Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Renault è stata una delle prime aziende a presentare un'auto elettrica a tutti gli effetti. Artisti del calibro di Zoe e Nissan Leaf hanno dominato lo spazio di prima generazione, apparentemente un buon passo avanti rispetto al mainstream nell'offerta di guida elettrica. Questo è uno dei motivi per cui la Zoe è una delle auto elettriche (EV) europee più vendute.

La posizione della Renault con la Zoe era quella di offrire un'auto da città economica, ma separava il costo dell'auto e il noleggio della batteria, quindi c'era un approccio a due livelli. Ciò significava che la Zoe era relativamente economica per quanto riguarda i veicoli elettrici, ma poi dovevi anche pagare un contratto di locazione della batteria, che presto si sommava.

Ora è un approccio all-in, che vede la Zoe partire da poco più di £ 26k e aumentare a oltre £ 30k per l'opzione top di gamma. Ma tutte queste auto hanno lo stesso pacco batteria - e questo è il punto di forza di Zoe.

Il nostro parere veloce

La seconda generazione della Renault Zoe sarà probabilmente popolare tra coloro che cercano un'auto elettrica compatta che offra la sicurezza della lunga autonomia. Rispetto ai suoi rivali di prezzo immediati, offre molto di più: una gamma più lunga che Honda o Mini, una gamma più lunga che la comparabile Nissan Leaf.

Avreste bisogno di fare un passo fino a artisti del calibro di 64kW Kia e-Niro, Hyundai Kona o Nissan Leaf e + per migliorare questo - e tutti quelli vengono con un passo ragionevole in su nel prezzo troppo.

Ma ci sono compromessi: non c'è molto spazio per i passeggeri posteriori e la mancanza di ricarica rapida (a meno che non si paga di più) è qualcosa che dovrete considerare basato contro le vostre esigenze.

Per molti, la Zeo sarà una grande auto elettrica compatta con un importante positivo in quella gamma.

Recensione Renault Zoe: è tutta una questione di gamma

Recensione Renault Zoe: è tutta una questione di gamma

4.0 stelle
Pro
  • Gamma per il prezzo
  • Divertente da guidare
  • Ottimo navigatore satellitare (sui modelli applicabili)
Contro
  • Spazio sul sedile posteriore
  • La ricarica rapida costa extra
  • Potrebbe offrire più informazioni sull'efficienza

Design compatto

La Zoe è sempre stata una piccola city car. Era sulle strade prima che iniziassero ad apparire molte auto da città più piccole, quindi rientra perfettamente nel tipo di punto di ingresso per le auto elettriche. Si può andare più piccoli con la Seat Mii elettrica, ad esempio, ma la Zoe ora si ritrova affiancata da auto come la Honda e e la Mini Electric.

Pertanto è il momento giusto per dare a Zoe un nuovo design intelligente. È più spigoloso e attraente rispetto alla versione precedente, che ora sembra un po' morbida. Ma è fantastico che tu abbia cose come le porte posteriori - qualcosa a cui la Mini non si allunga - anche se è inevitabile che il sedile posteriore non dia molto spazio ai tuoi passeggeri una volta che sono dentro, soprattutto se sei stringere in tre persone.

Pocket-lintRenault Zoe foto 14

Invece hai un bagagliaio di tutto rispetto, abbastanza grande da essere utile a 225 litri, che si espande a 338 con i sedili posteriori ripiegati, il che significa che c'è spazio per riporre tutta la spesa o le borse della scuola, mentre i sedili anteriori sono abbastanza spaziosi.

Ci sono tre diversi allestimenti di Zoe, qui raffigurata è la GT top di gamma, sebbene le differenze esterne siano minime. Tutti hanno spalle forti e increspature nel cofano, che danno un tocco sportivo alle cose. Sembra che l'obiettivo fosse quello di riformare il design precedente con una versione leggermente più aggressiva - e per molti ciò aggiungerà fascino.

Dovrai optare per Iconic o GT per ottenere cerchi in lega e sfuggire all'aspetto leggermente economico che portano le ruote Play, ma per il resto, dall'esterno, tutte le opzioni sembrano simili - e pensiamo che sia un'auto compatta dall'aspetto eccezionale .

Cambiamenti interni

Dove quei diversi livelli di allestimento hanno davvero un impatto all'interno. La cosa immediata che noterai è che la GT ottiene un display più grande al centro di quell'auto, con uno schermo da 9 pollici rispetto ai 7 pollici del rivestimento Play e Iconic. Questa è una bella aggiunta, che aggiunge un po' di appello tecnologico, anche se l'Iconic può anche ottenere questo display per un addebito di £ 800.

Anche la qualità degli interni ha avuto un miglioramento rispetto alle versioni precedenti di questa vettura. C'è ancora un mix di materiali con molta plastica più dura, ma si adatta al posizionamento dell'auto. Sul rivestimento GT c'è pelle sintetica mista a tessuti riciclati con conseguente finitura di qualità; scendi un rivestimento e i suoi tessuti per i posti a sedere.

Ci piace l'aggiunta di tessuti al rivestimento delle portiere, che danno un tocco di classe dove a volte si trova solo plastica, anche se non si avvicina da nessuna parte quanto la Honda e nel creare un'atmosfera interna unica.

Una stranezza è che il controller multimediale si trova su uno stelo sul volante che è per lo più nascosto alla vista. Ciò significa che devi togliere una mano dal volante per alzare o abbassare il volume e praticamente lo stai facendo alla cieca. Abbiamo già visto alcune leve del controllo automatico della velocità in questo tipo di posizione e non possiamo fare a meno di pensare che il controllo dei media sarà utilizzato più frequentemente rispetto ai controlli della velocità di crociera che occupano il posto d'onore sul volante su questo tipo di auto.

Tornando alla storia della tecnologia e c'è il supporto per Android Auto e Apple CarPlay tramite le prese USB, se vuoi accedere a quei sistemi. Potrebbe essere più interessante per coloro che guardano il livello di assetto Play in modo da poter utilizzare Google Maps Navigation o Waze, ma una volta che passi a Iconic ottieni il navigatore satellitare incluso ed è abbastanza buono, con indicazioni chiare e una mappa facile leggere.

Anche l'ampio display da 9 pollici della GT è facile da usare, anche se una volta esplorati un paio di menu scoprirai che non è sovraccarico di funzionalità. Copre abbastanza bene le basi, ma è sorprendentemente leggero sui dettagli relativi a cose come il consumo della batteria, che funziona così bene, ad esempio, su Kia e-Niro .

Anche il display del driver è digitale, consentendo alcune personalizzazioni, ma non una quantità enorme. Non sfrutta davvero il fatto che è digitale. La Zoe è appesa a un logo a foglia che si riempie e si svuota per riflettere quanto potrebbe essere "verde" la tua guida, ma siamo sorpresi dal fatto che questo non arrivi allo schermo più grande per darti un'interpretazione più ampia della tua guida, efficienza , e così via.

Durata e autonomia della batteria

Il bello della nuova Renault Zoe è che tutti i modelli sono dotati di una batteria da 52kWh. È generoso: la Mini Electric ha 32,6 kWh, la Honda e 35,5 kWh, quindi se stai guardando il modello Play più economico, stai ottenendo un'ampia gamma per i tuoi soldi.

Abbiamo una media di circa 4,5 miglia per kWh, che arriva a circa 238 miglia, che è esattamente ciò che le statistiche di Renault affermano che otterrai dalla GT. Vale la pena notare che era un misto di guida urbana e autostradale, e principalmente con l'aria condizionata accesa, ma con un'auto scarica. Tuttavia, questa è una buona performance nei nostri libri.

Pocket-lintRenault Zoe foto 2

Sebbene tutti i modelli abbiano la stessa batteria, ci sono motori diversi (80 o 100 kW), il che cambia le prestazioni di conseguenza. La Play ottiene solo il motore da 80kW, la GT ottiene solo il motore da 100kW, l'Iconic ottiene le opzioni. Naturalmente, il motore più potente offrirà prestazioni leggermente più vivaci, affronterà meglio un'auto più caricata, ma potenzialmente scaricherà la batteria più velocemente se hai un piede destro pesante.

Ma la cosa strana è la configurazione della ricarica. La maggior parte dei veicoli elettrici offre praticamente a tutti i modelli la stessa velocità di ricarica massima, ma su Zoe devi pagare di più per accedere alla ricarica rapida da 50 kW - e anche in questo caso non è estremamente veloce considerando che la ricarica da 100 kW è piuttosto comune - e hai un discreto grande batteria da caricare qui.

La ricarica più veloce non è affatto disponibile sull'assetto Play ed è un'opzione da £ 1000 per Iconic o GT.

Vale la pena considerare: se non si dispone di alcuna capacità per la ricarica rapida, Zoe offre solo una ricarica CA da 22 kW e questa sarà una limitazione se si aspira a guidare per distanze maggiori. Se non si opta per la ricarica da 50 kW, non si ottiene nemmeno il connettore CCS: non supporterà affatto la ricarica CC.

Quindi, come tutte le cose, devi considerare come verrà utilizzata questa macchina. A un'estremità della scala è un ottimo rapporto qualità-prezzo per l'autonomia, mentre all'altra estremità è più limitato per la guida a lungo raggio a meno che non si paghi per una ricarica più veloce.

Sulla strada

La Renault Zoe è un'auto divertente da guidare. È anche incredibilmente facile da guidare, una volta che ti abitui al fatto che non c'è il pulsante "parcheggia". Praticamente tutte le automatiche hanno un pulsante di parcheggio in qualche modo o una posizione di parcheggio sul controller di guida, ma qui hai retromarcia, folle e D o B.

Queste due modalità di guida sono comuni anche sulle auto elettriche, con la D che offre una certa rigenerazione quando si solleva il pedale, ma non una quantità enorme: dovrai comunque usare il freno, quindi sostanzialmente guida come un normale cambio automatico.

Pocket-lintfoto degli interni 1

Nella modalità B ottieni una rigenerazione più forte, che essenzialmente consente la guida con un solo pedale, il che significa che puoi decollare mentre ti avvicini a una fermata e sapere che stai reinserindo energia nella batteria piuttosto che sprecare l'energia sotto forma di calore attraverso i freni.

Guidare la GT offre quegli sprint veloci in EV; la versione da 100 kW è vivacemente con un'ampia potenza per farti uscire dalla linea e darti un po' di grinta quando devi sorpassare anche in autostrada.

In genere è un'esperienza tranquilla, ma a basse velocità sentirai il ronzio esterno progettato per avvisare i pedoni del fatto che un'auto elettrica si sta muovendo. Tuttavia, c'è qualcosa di soddisfacentemente futuristico. È anche abbastanza silenzioso una volta che sei in autostrada - c'è un po' di rumore del vento dagli specchietti, ma a parte questo è il rumore dei pneumatici e non estremamente invadente.

Pocket-lintRenault Zoe foto 11

Essendo un'auto piccola si comporta molto bene, con il vantaggio di essere abbastanza piccola da poter parcheggiare negli spazi più ristretti della città. Ci sono sensori di parcheggio posteriori sull'Iconic, con la GT che ha anche una telecamera per la retromarcia, quindi è davvero facile conviverci.

Che cos'è il Pocket-lint daily e come lo ricevi gratuitamente?

Per ricapitolare

L'ultima generazione della Renault Zoe è probabile che sia popolare con coloro che cercano un'auto elettrica compatta che offre la sicurezza di lunga gamma. Ci sono compromessi - come una piccola panchina posteriore e che si deve pagare extra per la ricarica veloce - ma la gamma è il vero vincitore qui.

Scritto da Chris Hall. Modifica di Stuart Miles.