Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Jaguar Land Rover ha tirato fuori il nome Velar dai libri di storia per abbellire il quarto modello Range Rover nella lunga e illustre storia del marchio.

Certo, lincarnazione originale della Land Rover era apparentemente pronunciata "Vee-lar", in contrapposizione allodierna "Veh-lar", leggermente più fiorita, e non aveva mai avuto intenzione di essere messa in vendita, fungendo invece da banco di prova per il prossimo- rilasciato Land Rover alla fine degli anni 60.

Ma ha spianato la strada a Land Rover per portare il suo badge Range Rover sempre più esclusivo - e la Velar è probabilmente uno dei modelli più belli e tecnicamente sofisticati.

È progettato per stare da qualche parte tra la Range Rover Evoque e la Sport , evitando allo stesso tempo di calpestare le dita dei piedi della Jaguar F-Pace . Di conseguenza, presenta la maggior parte delle capacità fuoristrada che si trovano nei suoi fratelli maggiori Range Rover, ma si dimostra anche straordinariamente confortevole su strada.

Tuttavia, è allinterno del veicolo che risiedono gli aggiornamenti più impressionanti, poiché la Velar inaugura un nuovo approccio allinfotainment, qualcosa per cui non è storicamente famoso.

Il nostro parere veloce

Sembra che Range Rover non debba fare molto per spostare un numero impressionante di modelli in questi giorni e anche con alcuni feedback negativi dalla stampa (ti stiamo guardando Evoque), il badge continua ad andare sempre più forte.

A questo proposito, JLR avrebbe potuto essere pigra con Velar, ma non lo è. Anzi, tuttaltro. Il quarto veicolo a indossare il badge Range Rover ha un aspetto fantastico, è un incrociatore estremamente confortevole, mentre la tecnologia degli interni stabilisce un nuovo punto di riferimento nel design e nellusabilità.

Sì, i modelli più potenti e con specifiche più generose solleticano rapidamente il marchio di £ 60.000, ma ciò acquista una grande quantità di magie tecnologiche, oltre a molti sguardi invidiosi.

Un titano della tecnologia e una lezione di stile: la Range Rover Velar si contende il titolo di SUV nel 2017.

Recensione Range Rover Velar: un titano della tecnologia e una lezione sullo stile dei SUV

Recensione Range Rover Velar: un titano della tecnologia e una lezione sullo stile dei SUV

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Tecnologia di infotainment allavanguardia
  • Aspetto accattivante
  • Interni confortevoli e raffinati
Contro
  • È costoso
  • La finitura interna non è del tutto perfetta

Recensione Range Rover Velar: Design

Gerry McGovern è una sorta di rock and roll star nel mondo del design dei veicoli e il suo recente lavoro per Land Rover si è rivelato un grande successo tra i clienti di tutto il mondo.

Il suo Velar si basa sulle linee slanciate e slanciate dellEvoque, ma beneficia anche di un po di muscoli in più intorno ai passaruota, cerchi in lega più grandi, un elegante design del tetto flottante e un nuovo cofano a conchiglia.

I fari a LED e le luci posteriori posteriori sono a dir poco penetranti, e ci sono molti tocchi per divertire chi incontra il veicolo per la prima volta, come le maniglie delle portiere a filo che fuoriescono elettronicamente dai loro alloggi quando il veicolo è sbloccato.

Questo modello R-Dynamic di primordine, che beneficia di un paraurti anteriore unico e più profondo e di dettagli in rame brunito, emana un fascino eccezionale, il che è positivo considerando che costa oltre £ 70.000. Ma ne parleremo più avanti.

In conclusione: questo è il SUV meno simile a un SUV che Range Rover abbia mai prodotto. Si trova sulla stessa piattaforma della Jaguar XF e condivide molti pezzi di metallo con la Jaguar F-Pace orientata alla strada, ma riesce comunque a emanare unaura di esplorazione. Roba intelligente davvero.

Recensione Range Rover Velar: Motori

Cè molto da scegliere, con un motore diesel da 2,0 litri da 180 CV che dà il via alle procedure. Questa unità può anche essere specificata con 240 CV o ventilatori diesel che possono aumentare fino a una versione da 3,0 litri e 300 CV se è necessaria la potenza di trazione.

Ci sono anche due modelli a benzina: uno da 2.0 litri (che eroga 250 CV), laltro un sputafuoco V6 da 3,0 litri (che eroga 380 CV). È questultimo che abbiamo avuto la fortuna di goderci negli ultimi giorni proprio per questa recensione.

Jonathan Fleetwood for Pocket-lintRange Rover Velar image 4

Naturalmente, cè molta trazione da questo motore e può tranquillamente spingere il grosso Velar da 0 a 100 km/h in soli 5,3 secondi. Ciò è dovuto anche alluso liberale dellalluminio in tutta la costruzione, il che significa che la nuova Range Rover della famiglia punta la bilancia a poco più di 2.000 kg (sembra pesante, ma tutto sommato non lo è).

Un altro vantaggio è che il Velar gestisce circa 30 mpg in normali condizioni di crociera, nonostante il gutturale V6 che borbotta in sottofondo. Non è troppo malandato per una Rover veloce.

La potenza è guidata da un fluido cambio automatico a 8 velocità, che beneficia anche del cambio al volante nel caso in cui il guidatore voglia assumere il pieno controllo.

Recensione Range Rover Velar: La guida

Una Range Rover è sempre stata uno status symbol, ma è riuscita a regnare suprema come il re dei trattori Chelsea per così tanto tempo grazie alla sua guida incredibilmente confortevole, agli interni silenziosi e allaltezza di marcia elevata che offre un senso di grandezza a chiunque si metta al volante.

Nonostante le proporzioni relativamente ridotte del Velar, sembra ancora un prodotto Range Rover da pilotare. Il guidatore siede sopra il cofano lungo e squadrato, i sedili sono sontuosi e lussuosi, lo sterzo è magnificamente leggero e le sospensioni pneumatiche fanno un lavoro meraviglioso quando si affrontano i dossi della strada.

Jonathan Fleetwood for Pocket-lintRange Rover Velar image 3

Il grande motore a benzina V6 emette dei piacevoli rumori in caso di forte accelerazione, ma si stabilizza rapidamente in un minimo quasi silenzioso durante la navigazione a velocità autostradali.

Il nostro percorso di prova ci ha portato su alcuni tratti distrettuali dellautostrada e anche con i nuovi display digitali che leggevano velocità massime molto stupide, era ancora possibile tenere una conversazione silenziosa in cabina.

Diverse modalità di guida, da Dynamic a Eco, modificano latmosfera del veicolo premendo un pulsante. Opta per il primo e lo sterzo diventa pesante, mentre il rollio della carrozzeria è ridotto grazie alle sospensioni pneumatiche che adottano unaltezza di marcia più bassa.

Affronta le curve con facilità, se non con abilità dinamica, e riesce abilmente a nascondere bene la sua mole complessiva, anche se la Porsche Macan prende la corona come il vero re dei SUV sportivi , mentre la Jaguar F-Pace è senza dubbio contendente al trono .

Recensione Range Rover Velar: intelligenza fuoristrada

Naturalmente, il Velar può indossare veramente il badge Range Rover solo se è in grado di gestire le cose fangose. E di sicuro non lascia cadere il lato.

Il sistema di trazione integrale è gestito dalla collaudata tecnologia Terrain Response 2 del marchio, che consente al guidatore di selezionare facilmente una serie di condizioni preimpostate - sabbia, ghiaia, neve - e consentire al veicolo di fornire il livello corretto di trazione.

Jonathan Fleetwood for Pocket-lintRange Rover Velar image 2

Cè anche una funzione di lancio a bassa trazione, per tirare il Velar fuori da situazioni appiccicose, il controllo della discesa in salita e il controllo del rilascio della pendenza, che rilasciano progressivamente i freni quando ci si allontana in pendenza.

Sfortunatamente, questo particolare percorso di prova non includeva una sezione completa in fuoristrada, ma siamo riusciti a trovare un paesaggio desolato sulla spiaggia su cui poter testare laderenza e il Velar non sembrava minimamente turbato.

È altamente improbabile che il Velar andrà mai oltre il parcheggio fuoristrada alla festa locale, ma la sua impressionante profondità di guado e le capacità di intasamento del fango fungono da ulteriori corde per la sua prua.

Recensione Range Rover Velar: infotainment e tecnologia di bordo

La vera eccitazione viene dalla magistrale dimostrazione di tecnologia di bordo della Velar.

Il nuovo sistema Touch Pro Duo di JLR debutta su Velar, con non uno ma due touchscreen ad alta definizione da 10 pollici che si trovano ordinatamente al centro del cruscotto rivestito in pelle.

Jonathan Fleetwood for Pocket-lintRange Rover Velar image 3

Secondo David Doody, il direttore del programma di veicoli per Velar, il sistema era il risultato del tema riduzionista che corre in tutta la cabina.

"Gerry McGovern aveva una visione molto chiara quando si trattava di questo progetto e voleva che tutto fosse più pulito, più leggero.

"Ma sempre più caratteristiche e tecnologie stavano emergendo su questo veicolo, stava diventando eccessivamente impegnativo per il numero di interruttori allinterno dellauto, il che era contrario alla visione del design.

"Per offrire il livello di funzionalità ma per attenerci al brief di progettazione, ci siamo resi conto che avevamo bisogno di touchscreen e questa è stata la migliore configurazione che abbiamo trovato. È estremamente user-friendly".

JLR si è rivolta a Panasonic per trovare ispirazione e gli appassionati di tecnologia avranno notato un allestimento simile presentato al Consumer Electronics Show 2016, che presentava quadranti apparentemente fluttuanti posizionati su un display touchscreen. Questi sono stati chiamati Magic Knobs e, fortunatamente, JLR ha sviluppato lidea e ovviamente ha rielaborato il nome (in Magic Dials) per funzionare in Velar.

Il risultato è bello, poiché laccensione capacitiva sul volante e la maggior parte del cruscotto appare nero pianoforte fino allo sbloccaggio del veicolo. Non appena il proprietario sale in macchina e preme il pulsante di avvio/arresto, la vasta gamma di schermi prende vita, offrendo colori vivaci e una straordinaria grafica HD per lavvio.

Il sistema è veloce, con un potente processore Intel e ununità a stato solido da 60 GB nascosta nel bagagliaio che garantisce la possibilità di regolare e controllare i menu poco dopo aver premuto il pulsante di accensione.

Nonostante sia fisicamente più grande, la Volvo XC90 è senza dubbio una delle rivali più vicine della Velar , in particolare in termini di tecnologia degli interni allavanguardia. Ma uno dei principali cavilli con il sistema svedese è il fatto che tutto è relegato su un touchscreen, il che rende un po laboriosa lattività di regolazione rapida dei riscaldatori e di altre funzionalità.

La semplice aggiunta di due quadranti rotanti mobili nel Velar elimina la necessità di approfondire i livelli di menu per regolare le impostazioni.

I due schermi funzionano in armonia, con tutti gli elementi di uso normale, come la navigazione e laudio, contenuti nello schermo superiore (questo può anche essere impostato secondo le preferenze dellutente e fatto scorrere come un tablet), mentre lo schermo inferiore si occupa del clima , controllo della guida e altre impostazioni del veicolo.

Jonathan Fleetwood for Pocket-lintRange Rover Velar image 4

La navigazione è altrettanto intuitiva, poiché utilizza il familiare pinch-to-zoom e pin-drop per contrassegnare waypoint e posizioni. Può anche essere specificato per eseguire una SIM integrata per informazioni sul traffico in tempo reale, aggiornamenti via etere e le consuete capacità di navigazione web.

Oltre a questo, cè un display head-up estremamente nitido, oltre a una serie impressionante di funzioni di assistenza alla guida, come avvisi sul traffico posteriore, una miriade di telecamere esterne e persino un indicatore della profondità di guado.

Recensione Range Rover Velar: Interni

I bordi del Velar sono comprensibilmente morbidi e JLR ha fatto di tutto per coprire quante più superfici possibile in morbida pelle cucita a mano.

La nostra auto di prova è stata decorata con una splendida verniciatura Silicon Silver e interni Nimbus/Ebony a contrasto, che potrebbero rivelarsi un po sgargianti ad alcuni occhi, ma pensiamo che funzioni a meraviglia.

Il luminoso display interattivo del conducente da 12,3 pollici, che sostituisce la chiesuola degli strumenti analogici, è abbastanza appariscente e reattivo da competere con il Virtual Cockpit di Audi.

Ci sono anche alcuni tocchi aggiuntivi, come la trama in rame delle coperture degli altoparlanti del Meridian Signature Sound System.

Ma alcune aree deludono linterno della Velar: alcune delle plastiche utilizzate allestremità inferiore della cabina di pilotaggio sembrano un po economiche. Dai un colpo al cruscotto splendidamente rivestito in pelle e suona vuoto, mentre le piastre del battistrada e gli svolazzi esterni in plastica nera pianoforte sono soggetti a graffi e usura.

Non è niente di grave, ma la Porsche Macan si sente un po più solida allinterno, anche se lestetica generale è molto più sportiva e mirata rispetto agli interni rilassanti della Velar.

Inoltre, Range Rover è il primo produttore di SUV premium a offrire unalternativa al materiale tessile premium invece della pelle. Sviluppato con Kvadrat, questo tessuto sostenibile presenta un tessuto in misto lana in contrasto con un inserto in tessuto scamosciato ricavato da bottiglie di plastica riciclate.

Per ricapitolare

Un titano della tecnologia e una lezione di stile: la Range Rover Velar sembra possedere la corona dei SUV per il 2017 e oltre.

Scritto da Leon Poultney. Modifica di Mike Lowe.