Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Non cè dubbio che Nissan Qashqai sia stato un successo. Basta guardare fuori dalla porta di casa, in qualsiasi parcheggio o fuori dal cancello della scuola. Ci sono Qashqai ovunque.

Fondamentalmente Nissan ha inventato il segmento dei crossover e la popolarità dei pratici softroader, per i quali il Qashqai è sempre stato il bambino poster.

La domanda su quando vedremo e la versione elettrica, tuttavia, è stata sulle labbra delle famiglie suburbane ecologiste per un po di tempo - e mentre lelettrificazione è saldamente nel messaggio, la Nissan Qashqai non è ancora arrivata, scegliendo in il suo primo passo una disposizione ibrida mite.

Il nostro parere veloce

La Nissan Qashqai ottiene un gradito aggiornamento con lo stile esterno che sembra molto più aggressivo e un ascensore interno che la fa sembrare unauto migliore di prima. La finitura interna, lo stile esterno, aiuteranno il Qashqai a tenere a bada alcuni dei suoi rivali, rendendola una decisione più facile per coloro che vogliono solo un altro Qashqai.

Abbiamo alcuni cavilli sulla tecnologia degli interni, ma torneremo al Qashqai per avere unidea migliore delle sue prestazioni su strada, grazie alle cattive condizioni in cui labbiamo incontrato per la prima volta.

Le prime impressioni sono di unauto che è salita di livello: la Qashqai rimane un modello chiave per Nissan e piacerà a quel segmento di acquirenti che ha dominato negli ultimi dieci anni.

Alternative da considerare

Kia Sportage

La rivale naturale della Qashqai è la Kia Sportage, che è anche disponibile come mild hybrid, se è questo che cerchi. Kia ha mangiato in questo segmento del mercato con il suo approccio semplice alle versioni, ma sappiamo anche che è in arrivo una nuova riprogettazione, quindi vale la pena aspettare che venga messo in vendita.

Nissan Qashqai (2021) prima guida: Softroader ottiene unelettrificazione morbida

Nissan Qashqai (2021) prima guida: Softroader ottiene unelettrificazione morbida

Pro
  • Lesterno ridisegnato lo rende un Qashqai adulto
  • Grandi dimensioni
  • Maggiori opzioni di qualità
  • Comodo
Contro
  • Per ora è solo un ibrido leggero: le-Power deve ancora venire
  • La rivale in aumento affianca i modelli di punta accanto ai rivali tedeschi
  • La tecnologia non si sente moderna come ci si aspetterebbe

Design

Quello che troverai invece è un Qashqai di nuova concezione. Riconoscibile allistante, ma riprendendo molte mosse di design che abbiamo visto in precedenza sul Juke aggiornato . Il Qashqai è stato progettato per essere più muscoloso e sportivo, è più lungo e più largo, ma quello che vedrai è la griglia più grande sul davanti e un tetto che sembra fluttuare.

Tutto è più duro e spigoloso rispetto alla versione precedente, la linea di spalla ondulata è scomparsa, sostituita da una piega ordinata che corre dalla parte anteriore a quella posteriore. Cè un accenno ad alcuni dei design che abbiamo visto uscire dai modelli VW e le cose sembrano un po più serie.

Sulla Tekna+ ora ottieni ruote da 20 pollici - con una diversa configurazione delle sospensioni per adattarle - ed è chiaro che Nissan vuole alzare il tiro per competere in quello che è un segmento molto congestionato del mercato - e il più popolare.

Cè una gamma completa di finiture, a partire dalla Visia, anche se ha ancora ruote in acciaio, quindi è davvero lì per dare quel allettante prezzo di partenza di £ 23k, mentre realisticamente, la maggior parte acquisterà nel rivestimento N-Connecta o Tekna.

Tenka+ è stato introdotto nellultimo aggiornamento del Qashqai , progettato proprio per attirare gli acquirenti che desideravano un Qashqai ma con uno standard leggermente più elevato - ed è il Tekna+ che abbiamo guidato durante i nostri test drive in condizioni meteorologiche eccezionalmente avverse.

Cè un dettaglio interessante da notare sulle porte posteriori: queste ora si aprono con un angolo più ampio, progettate per dare una maggiore accessibilità e che sarà utile per chi mette un seggiolino nella parte posteriore o si allunga sopra i bambini per assicurarsi che tutti siano legati correttamente.

Un ascensore interno

Cè stata una notevole riorganizzazione degli interni della Qashqai, con un passaggio dai due livelli di allestimento inferiori a N-Connecta, che è il punto in cui entra in gioco il display digitale del conducente per rendere tutto un po più moderno.

Il cambiamento più grande è sollevare il display centrale dal cruscotto per sedersi in alto, quindi è più facile dare unocchiata durante la guida e metterlo più al centro delle cose. Questo ha permesso alla maggior parte del cruscotto di sembrare snellita per una sensazione più spaziosa.

Non abbiamo guidato tutti i trim, quindi non posso commentare quelli più in basso, ma su Tekna+ ottieni un ottimo traguardo. Non è così lussuoso come otterrai da unAudi , ma cè una buona dose di raffinatezza, la sensazione che questa macchina sia cresciuta leggermente.

Nissan non ha abbandonato tutti i pulsanti, tuttavia, mantenendo quelli per aiutare la navigazione sul display centrale, in modo da poter accedere facilmente alle aree principali come laudio, le mappe o le telecamere, ma ci sono alcune scelte strane, come avere la modalità oscura ( giorno/notte) come un pulsante fisico. Una volta che inizi a utilizzare il display touch, troverai anche la duplicazione di tutti questi controlli, quindi non è così semplice come potrebbe essere.

Ma ci piace che ci siano quadranti fisici, facili da regolare il volume o la temperatura senza dover cercare e trovare un pulsante da premere.

Cè una combinazione di materiali, un buon senso di attenzione ai dettagli e la sensazione che tutto sia più moderno ora, con un selettore del cambio ridotto al minimo sulla versione XTronic vista qui.

Poiché lauto è più lunga e più ampia, cè più spazio interno, con il tetto panoramico opzionale che fa la sua parte per sollevare ulteriormente le cose. Un luogo piacevole dove stare e perfettamente a suo agio, con più spazio per la panca posteriore.

Il bagagliaio ti offrirà 504 litri di spazio di stivaggio, il che è ragionevole, mentre ha un doppio pavimento che ti consente di proteggere le cose fuori dalla vista o goderti i vantaggi di un pavimento piatto, o rimuovere i pannelli per un bagagliaio con bordo più grande.

Come accennato in precedenza, abbiamo testato il Qashqai in condizioni terribili, quindi non possiamo commentare quanto rumoroso potesse essere labitacolo, perché tutto ciò che sentivamo era la pioggia battente, che oscurava il rumore della strada e il rumore del motore, quindi bisogna tornare a quelle cose.

Il carico tecnologico

Negli ultimi anni Nissan ha voluto mettere la tecnologia a portata di mano degli acquirenti. Questo ha visto un cambiamento sostanziale su ciò che viene offerto nel Qashqai. Cè stato un notevole aggiornamento al modello precedente e che continua di nuovo in questo ultimo modello.

Abbiamo detto che cè un cockpit digitale, un display del conducente da 12,3 pollici che elimina i quadranti e ti offre una maggiore personalizzazione su quali informazioni hai di fronte a te. Non è così completo come troverai da altri - Audi in particolare - che ha dato il via a questa tendenza e sembra ancora aprire la strada.

Nissan ha continuato a offrire la versione digitale dei suoi quadranti, permettendoti di sfogliare le sezioni principali tra questi quadranti. Questo può darti statistiche per la tua guida, mappatura, dettagli musicali e così via, anche se non possiamo fare a meno di pensare che con un display digitale in offerta, le immagini avrebbero potuto essere leggermente più eccitanti, anche se durante il nostro viaggio eravamo più concentrati su la strada, quindi cè ancora molto da esplorare per noi.

Ciò si estende anche al display centrale. Sebbene questo sia un nuovo sistema, non sembra estremamente moderno. Puoi personalizzare la schermata iniziale, con la possibilità di posizionare i widget con il dito, ma sembra uno smartphone dellultimo decennio.

Le migliori auto elettriche 2022: i migliori veicoli a batteria disponibili sulle strade del Regno Unito

In realtà non è cambiato, graficamente, dalla precedente iterazione quindi è un po deludente, sollevato dal fatto che dal trim N-Connecta in su si può avere Apple CarPlay wireless o Android Auto cablato , che sospettiamo di più gli acquirenti sceglierebbero di utilizzare invece se sono teste di tecnologia seri.

Nissan è entusiasta di parlare del display head-up, tuttavia, che entra nelle auto di livello Tekna. Questo è piuttosto grande, in grado di darti una serie di informazioni in modo da non dover spostare la linea degli occhi per dare unocchiata a dettagli essenziali come dove sta arrivando la prossima svolta.

Unarea in cui Nissan è piuttosto più generosa è con lassistenza alla guida, con tutti i modelli che ottengono cose come la frenata di emergenza, la guida di corsia, il cruise control intelligente, il riconoscimento dei segnali stradali e i sensori di parcheggio, e questo è solo al livello base.

Una volta raggiunto Tekna, ottieni il sistema ProPilot per abilità di guida autonoma più avanzate.

Sulla strada

Il fascino della Qashqai è sempre venuto dalla posizione di guida rialzata, quella sensazione che si può vedere un po di più e si può vivere la vita un po in alto. Questo ha davvero guidato il boom dei SUV, piuttosto che chiunque abbia ambizioni serie sullandare fuoristrada. In effetti, Nissan afferma che solo il 2% circa degli acquirenti opta per la versione a trazione integrale.

Mentre Nissan parla di elettrificazione, su Qashqai si tratta inizialmente di una configurazione ibrida leggera, con un modello e-Power in arrivo in futuro. Sarà interessante lE-Power, che utilizzerà un motore a benzina come generatore per azionare un sistema elettrificato, ma per i primi a uscire dalla porta è il mild hybrid .

Si tratta del tocco elettrico più leggero che puoi ottenere, con sistemi ibridi delicati che raccolgono lenergia in eccesso per eseguire un sistema elettrico secondario che può aiutare con il sistema start-stop, consentendo ai sistemi elettrici di continuare a funzionare senza il motore acceso durante la marcia per inerzia e fornendo assistenza alla coppia durante la partenza.

Cè un motore a benzina da 1,3 litri in questa configurazione ibrida delicata, con opzioni per uscite da 138 CV o 156 CV. Cè unopzione manuale, o lautomatico Xtronic, basato su un CVT (cambio a variazione continua). Questo CVT, tuttavia, offre paddle per i passaggi manuali se li desideri nel tentativo di rendere lunità un po più assertiva.

Il cambio CVT si comporterà in modo diverso in base a come lo stai guidando, progettato per offrire unaccelerazione dolce e regolare o passaggi più grandi quando si guida in modo più aggressivo. Come dicevamo, a causa del maltempo durante il nostro test drive, non abbiamo avuto davvero la possibilità di metterlo alla prova, è stato più prudente guadare strade di campagna parzialmente allagate, con pochissime possibilità di sentire cosa il motore o il cambio stava facendo.

Le cifre riportate dalla memoria dellauto suggeriscono una media di 38 mpg dal modello Xtronic Tekna+ da 156 CV, qualcosa che esamineremo in test di guida più lunghi in futuro.

Oltre a ciò, non possiamo davvero commentare la guida, la maneggevolezza o il rumore della strada, non avendo avuto la possibilità di guidare in quelle che chiameremmo condizioni normali, a meno che tu non voglia che confermiamo come funzionano bene i tergicristalli. (Vanno bene, comunque.)

Per ricapitolare

Il nuovo Qashqai ha un bellaspetto dallesterno, con una qualità migliorata anche per gli interni. La tecnologia non sembra così moderna come dovrebbe, mentre tutti i discorsi sullelettrificazione offrono solo un ibrido leggero, per ora.

Scritto da Chris Hall.