Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Ci sono quasi 34 gradi Celsius e ci troviamo ai margini di un traballante circuito di kart che si trova a circa 50 miglia dal centro di Rio de Janeiro. No, queste non sono le Olimpiadi, questa è la nostra introduzione nel mondo reale alla Nissan BladeGlider.

La BladeGlider è unauto sportiva dallaspetto bizzarro, con una carreggiata sottile nella parte anteriore e una carreggiata più ampia nella parte posteriore che le conferisce laspetto di una punta di freccia motorizzata.

Cè un poliziotto dallaspetto corpulento a guardia dei cancelli della pista e ogni tanto il suono della carne umana che sfrigola sotto il sole feroce è interrotto dal lamento acuto del suo motore elettrico e dallo stridio della gomma torturata. Martella il circuito stretto con due individui piuttosto perplessi e con il casco allacciati ai sedili posteriori.

Ma questo è un prototipo completamente elettrico che è altamente improbabile che possa mai abbellire uno showroom Nissan. Quindi "completamente e assolutamente inutile", potresti pensare ma, ehi, le caipirinha qui dovrebbero essere fantastiche, giusto?

Il nostro parere veloce
Nissan BladeGlider prima guida: il concept Madcap suggerisce il futuro delle auto sportive completamente elettriche

Nissan BladeGlider prima guida: il concept Madcap suggerisce il futuro delle auto sportive completamente elettriche

Anteprima del prototipo Nissan BladeGlider: eccitazione elettrica

Ma siamo seri per un secondo. Nissan ha presentato per la prima volta il suo concept BladeGlider al Tokyo Auto Show nel 2013, con il suo stile sbalorditivo che prendeva in prestito elementi dalla DeltaWing Le Mans racer e il propulsore elettrico che promettevano prestazioni altrettanto filanti senza le fastidiose emissioni di scarico e i costi di gestione associati.

Nissannissan bladeglider first drive image 10

"Volevamo dimostrare che le auto elettriche possono essere entusiasmanti", spiega Gareth Dunsmore, direttore di EV Nissan Europe, quando gli è stato chiesto perché lazienda ha investito così tanto tempo e denaro in un prototipo che probabilmente non vedrà la luce del giorno. "Ma lunico modo per farlo è effettivamente costruire qualcosa, per consentire alle persone di sperimentarlo da sole", aggiunge.

Un cinico si sarebbe interrotto a questo punto e avrebbe suggerito che Tesla sta facendo una cosa del genere da alcuni anni, ma BladeGlider è molto diverso. Se dovessi confrontarla con unauto convenzionale sarebbe una Caterham piuttosto che una comoda rivale BMW Serie 5.

TomTom Go Navigation App è un'app di navigazione mobile premium per tutti i conducenti

Anteprima del prototipo Nissan BladeGlider: sfogliando una V alla convenzione

Lautista, che siede nella parte anteriore dei tre sedili in formazione a V volante, è avvolto in una cabina di pilotaggio simile a un jet da combattimento. Ci sono tre schermi, il monitor più in mezzo fornisce informazioni sulla potenza in uscita e dettagli sulla carica della batteria, mentre i due display laterali sostituiscono gli specchietti laterali con un feed video in diretta dallesterno.

Nissannissan bladeglider first drive image 11

Tutti e tre gli occupanti sono allacciati con unimbracatura a quattro punti da gara, mentre il volante in stile F1 è dotato di una miriade di pulsanti e quadranti che controllano tutto, dalla forza della frenata rigenerativa alla quantità di potenza erogata alle ruote posteriori.

Questa non è unauto sportiva convenzionale, perché in cima agli interni dellera spaziale cè un propulsore completamente elettrico che vede una batteria agli ioni di litio da 220 kW e due motori elettrici da 130 kW (uno per ruota posteriore) accoppiarsi per erogare circa 268 CV.

La macchina angolare pesa solo 1.300 kg, il che significa che i 707 Nm di coppia ridicolmente istantanei sono sufficienti per spingerla da 0-62 mph in meno di 5 secondi.

Anteprima prototipo Nissan BladeGlider: suoni, odori e sospiri

Sembra una vera macchina dalle prestazioni dai sedili posteriori, con labitacolo scoperto che consente a tutti i suoni, gli odori e le immagini di penetrare nellabitacolo.

Nissannissan bladeglider first drive image 7

La mancanza di un motore V8 urlante significa anche che ogni cigolio di pneumatici può essere ascoltato, mentre il suono del vento che scorre veloce è sia leggermente inquietante che enormemente esilarante.

Possiamo solo immaginare cosa significhi pilotare la macchina, ma labile timoniere seduto davanti lotta con il volante ogni volta che usciamo da una curva e ogni tanto affronta alcune sezioni completamente di traverso.

Nissan afferma che un sistema di torque vectoring ottimizzato per la gara offre al guidatore molte opzioni quando si tratta di livelli di aderenza. I motori elettrici possono essere modificati per monitorare costantemente e fornire la potenza ottimale per linee ordinate o passare in modalità Drift se hai voglia di agire come il teppista.

E questo è un dato di fatto considerando che gli esperti di Formula E Williams Advanced Engineering sono stati arruolati per aiutare con lo sviluppo di BladeGlider - e lesperienza dellazienda britannica sul circuito di gara è immediatamente evidente.

Anteprima del prototipo Nissan BladeGlider: non ci si avvicina mai a te, mai

Roba scintillante, quindi, ma Dunsmore e il resto dello staff tecnico Nissan affermano che è estremamente improbabile che questa cosa possa mai entrare in produzione.

Nissannissan bladeglider prima unità immagine 3

E per quanto riguarda lintera cosa "le auto elettriche possono essere eccitanti", va tutto bene quando la tua gamma di modelli contiene effettivamente un affascinante veicolo elettrico, ma Nissan sta attualmente vendendo la Leaf e la eNV-200. Entrambi mancano di una certa quantità di frizzante.

Tuttavia, Nissan sta attualmente tracciando un futuro che vede i suoi motori a combustione interna lentamente sostituiti da veicoli elettrici e ibridi, quindi speriamo solo che uno di questi sia unauto sportiva a tre posti che assomigli un po a un Dairylea Triangle con le ruote. .

Perché BladeGlider è pazzesco e geniale.

Scritto da Leon Poultney.