Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Lontano da una sorta di malattia intestinale o dalle iniziali di un ministro conservatore, lIDS di Nissan sta per Intelligent Driving System. La concept car mostrata al Tokyo Motor Show non andrà in produzione ma prevede due cose in anteprima: primo, è una vetrina per la leadership di Nissan nelle auto a guida autonoma; in secondo luogo, ci dà anche suggerimenti sulla forma della prossima Foglia.

LIDS è un concept completamente elettrico, ma è realizzato con una scocca in fibra di carbonio, il che significa che è eccezionalmente leggero e consente a quelle porte suicidi di essere una potenziale realtà se Nissan lo desidera. Unautovettura a tre oa cinque porte, con una linea del tetto veloce - ha sfumature di coupé da alcune angolazioni ed è molto più cesellato e ben definito del pesce guppy che è la Foglia di oggi.

Nissan ha parlato apertamente al salone di Tokyo di come parte della tecnologia contenuta qui avrebbe reso la prossima Leaf - aspettarsi che il guscio in carbonio sia una cosa - poiché alleggerisce lintera auto e significa che dovrebbe andare oltre con una carica della batteria rispetto alle 120 miglia di oggi massimo.

Quel guscio in fibra di carbonio consente anche alcuni bei dettagli sul concetto IDS. Dai unocchiata ai montanti A trasparenti per una migliore visibilità e al pavimento piatto che rende linterno più simile a un salotto, tanto meglio quando sei guidato, piuttosto che guidare.

Il che ci porta alla vera storia dellIDS: le sue capacità di guida autonoma. Con il pilota automatico di Tesla ora una realtà, e sia Google che Apple in attesa dietro le quinte, sono Nissan e Mercedes che stanno guidando la spinta per le auto a guida autonoma tra le case automobilistiche esistenti. Mentre il concept della Mercedes a Tokyo era un mini-van che (stranamente) non aveva un interno, Nissan ha mostrato alcune idee davvero intelligenti su come passare tutti a unera di auto che possono guidare da sole.

LEGGI: Tokyo Motor Show in immagini: concetti folli, supercar futuristiche e altro dallo show floor

Allesterno lIDS ha un nastro di luci che corre lungo il bordo del cofano e intorno alla linea del finestrino, che è in realtà un sensore di prossimità. Lauto cambia il colore e la gamma di questa luce a seconda di cosa sta percependo intorno ad essa. Può sembrare fantasioso, ma ci piace lidea che il design di unauto comunichi in qualche modo e mostri ciò che "vede".

Pocket-lintNissan id concept immagine 5

Ma allinterno della cabina a quattro posti è dove accadono le cose davvero intelligenti. Immagina di guidare attraverso la campagna. Hai un piccolo volante che è più simile a un controller di giochi per computer (dato che in realtà non è rotondo) nelle tue mani, davanti al quale, inclinato allestremità è una sorta di dispositivo a forma di cuneo, mentre nella sezione finale cè un piccolo display che ti informa su velocità, autonomia e così via.

Ora immagina di entrare in unautostrada. Premi il pulsante "pilota" sul lato del volante e la parte superiore del cruscotto si apre allimprovviso - tutto simile a Bond - e si alza un enorme schermo piatto da cross-car. Nel frattempo, quella cosa a forma di cuneo che ha mostrato informazioni di base fino ad ora, inizia a ruotare in avanti di 90 gradi per diventare un piccolo schermo verticale. Quando ciò accade, il volante si ripiega da solo e scivola sotto il cruscotto e un bracciolo si apre da solo vicino al tuo sedile.

Quando tutto è finito, lo schermo acquista una faccina allegra, tutta simile a Wall-E, che lampeggia e ti strizza locchio. E il tuo sedile si reclina leggermente, trasformandosi in macchina di alcuni gradi, rendendo più facile parlare con il tuo passeggero. O per mettere i piedi e le pantofole.

TomTom Go Navigation App è un'app di navigazione mobile premium per tutti i conducenti

Vuoi guidare di nuovo: premi semplicemente il badge Nissan sulla colonna sotto lo schermo. È così semplice.

Pocket-lintimmagine del concetto di ids nissan 10

Quello che ci è piaciuto di questo approccio è che cè una chiara divisione tra modalità di guida autonoma e. Guardalo solo una volta e capirai subito come usarlo. Nessuna domanda su "sono io o lauto ha il controllo?" che attualmente è un po un problema per le persone che progettano veicoli semi-autonomi.

Tranne essere in grado di acquistare questa tecnologia per davvero nel prossimo Leaf, o in qualsiasi prodotto Nissan entro i prossimi cinque anni, non è molto probabile. Certo, Nissan stava trasportando i giornalisti in giro per Tokyo su una Leaf che poteva già guidare da sola, ma non è ancora del tutto a livello di Wall-E-equipaggiata.

Arrivano le auto senza conducente. E a giudicare dal concetto IDS di Nissan, ora non vediamo lora di provarne uno. Molto futuristico, molto Tokyo.

Scritto da Joe Simpson e Mike Lowe.