Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Mini ha aggiornato la Hatch, il modello a 3 porte che più si avvicina al classico britannico, caricando il modello 2018 con più tecnologia, più caratteristiche premium e un design più iconico rispetto alla versione 2014 .

Il nostro parere veloce

Con la versione precedente lanciata nel 2014, cè abbastanza nella nuova Cooper S Hatch per tentare: è unauto più intelligente ora, un po più conveniente, soprattutto se sei un utente di iPhone (come Mini ci dice che la maggior parte dei suoi proprietari sono) anche se non essere in grado di ottenere CarPlay senza la navigazione dellauto riduce leggermente il fascino: non è un modo per risparmiare denaro utilizzando invece la navigazione dello smartphone.

Tuttavia, ciò che rimane è una delle piccole auto più attraenti sulla strada, carica di qualità. Cè personalità, opzioni di personalizzazione in abbondanza e in questa Cooper S le prestazioni audaci ti faranno sorridere.

Anche se potrebbe non essere così "caldo" come alcuni dei rivali della berlina calda, la Mini Cooper S Hatch ha potenzialmente un fascino in più per un pubblico più ampio.

Recensione Mini Cooper S Hatch: piccola di statura, grande di personalità

Recensione Mini Cooper S Hatch: piccola di statura, grande di personalità

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Personalizzazione
  • Offerta tecnologica avanzata
  • Tanto divertimento da guidare
Contro
  • Nessun Android Auto
  • Lo schermo non fa un grande uso dello spazio nel cruscotto

Bonkers design britannico

Dallesterno, il portello non ha cambiato altrimenti una quantità enorme. Questa nuova versione è un lifting, un pizzico e una piega piuttosto che un drammatico ripensamento. BMW (la casa madre di Mini) si trova nella fortunata posizione di avere uninterpretazione ormai iconica di un classico (cosa davvero rara), dove la conservazione è importante quanto la progressione.

La prima cosa che noterai sono i fanali posteriori: posteriori a LED disposti in modo da assomigliare alla Union Flag (di serie nel Regno Unito, opzionale altrove). Potrebbe suscitare passione patriottica nel tuo petto, potrebbe semplicemente farti sorridere, ma simboleggia qualcosa che Mini è stata molto brava a fare: essere grande sulla personalità.

Adoriamo queste luci. Su qualsiasi altra macchina, probabilmente verrebbero liquidati come un po troppo socievoli, ma qui cè un meraviglioso pezzo di personalità. I fari anteriori (anchessi a LED di serie) ora hanno un anello completo di luci diurne per una firma più distinta sulla strada. Le luci a matrice di LED intelligenti sono unopzione.

Mentre praticamente ogni altro pannello dellauto sembra lo stesso di prima, questo modello 2018 è tutto incentrato sui dettagli. Puoi avere scritte personalizzate stampate in 3D sul lato dellauto, ad esempio, con le opzioni Mini Yours Customized, in modo da darle più personalità. Scegliere le strisce del cofano o un tetto di colore diverso è semplice e ci sono molte opzioni per la personalizzazione in tutta la famiglia Mini.

Per noi sono le basi che sono ancora giuste: la natura compatta, la guida bassa su ruote grandi; il rigonfiamento di potenza nel cofano; e sulla Cooper S in particolare la presa daria aggiuntiva e i doppi tubi posteriori. Ha un bellaspetto, è ancora molto divertente da guardare, è ancora unauto con molta più personalità delle sue rivali.

Ma cè anche qualcosa di più sottile in corso: è un portello caldo senza lo stigma. Per quanto compiuto come la Ford Fiesta ST o la VW Polo GTI , cè un preconcetto che viene con quelle auto. Non così la Cooper S.

Pocket-lintMini Cooper S Hatch 2018 immagine 2

Mentre i sedili anteriori ti danno molto spazio, dobbiamo ammettere che nel 3 porte Hatch il sedile posteriore - con spazi per due fondi - non fornisce una quantità enorme di spazio per le gambe. È un po un po stretto lì dietro, quindi mentre potresti far entrare un adulto, probabilmente è meglio per i bambini.

Tutto sugli aggiornamenti tecnologici

Gli interni della Hatch 2018 sono molto simili a quelli del modello 2014. Forse questo è un aspetto negativo del design distintivo, ma con un piccolo gruppo di display del guidatore e un enorme display centrale rotondo in alto e al centro del cruscotto, qualsiasi cambiamento altererà davvero il carattere degli interni di questa vettura.

Lo standard ora, tuttavia, è un display da 6,5 pollici al centro (su tutti i modelli Hatch); questo viene aggiornato a 8,8 pollici quando si opta per il Navigation Pack Plus (un extra di £ 2000). Questo si trova in quello spazio centrale, ma abbiamo la sensazione che lo spazio potrebbe essere utilizzato in modo un po più efficiente, riducendo parte dellambiente in plastica per un display ancora più grande. Forse Mini potrebbe prendere in considerazione un design del display dentellato, portato di moda dallultimo iPhone di Apple...

Cè anche un pizzico di pregiudizio di Apple nella Mini: cè lofferta di Apple CarPlay come opzione (£ 900, con navigazione) o come parte di quel Navigation Pack Plus (£ 2000, ma con molto di più incluso nel pacchetto ) per un collegamento cablato diretto per il tuo iPhone, ma nessuna intenzione di estenderlo ad Android Auto . Ciò pone Google (e i suoi utenti di telefoni Android) in una posizione di svantaggio, ma il Bluetooth offrirà il controllo multimediale, quindi non tutto è perduto. Anche in questo caso, il Bluetooth è di serie su tutti i modelli Hatch.

Lintero sistema di intrattenimento è, naturalmente, correlato alla BMW e bastano pochi istanti per individuare la somiglianza nellinterazione, facendo clic e componendo i numeri attraverso i menu. Se non hai mai guidato una BMW, allora, lascia che ti dica che questa è una buona notizia: il sistema è facile da usare e non dipende da touchscreen che distraggono e confondono.

Ogni Mini ora ha una scheda SIM 4G incorporata che fornisce alcuni dettagli fondamentali, come la possibilità di condividere i dati sulla posizione dellincidente con i servizi di emergenza, ma alimenta anche cose come le app di bordo. Cè lesperienza dellapp per smartphone che ti consente di individuare o inviare istruzioni di mappatura alla tua auto per unesperienza profondamente connessa.

In pratica è tutto abbastanza facile da usare e cè un senso di personalità anche in alcune delle grafiche mostrate. Sfoglia alcune delle schermate di stato dellauto e verrai accolto da una Mini che indossa un paio di enormi occhiali da sole a un certo punto, mentre lilluminazione colorata - con un interruttore per spostarsi tra i colori - dà un sollevamento istantaneo. Fa parte del pacchetto Pepper e, ancora una volta, aggiunge carattere a questa piccola auto.

Pocket-lintImmagine degli interni della Mini Cooper S Hatch 2018 4

Ma le cose non sono molto diverse nel navigatore satellitare rispetto alle iterazioni precedenti. Torniamo qui ai vincoli del design degli interni: non cè alcun crossover tra le indicazioni di navigazione sul display del conducente, il che significa che se ti perdi, guarderai al centro dellauto per vedere dove stai andando. Cè un display heads-up (HUD; £ 450) che aggira questo problema in una certa misura, ma a quel punto stai pagando di più per compensare quel divertente design degli interni.

Amiamo la distinzione che deriva dallaspetto degli interni della Mini e la gamma di opzioni disponibili, dal punto di vista della tecnologia visiva. Tuttavia, ci sono alcuni compromessi che si stanno insinuando e riteniamo che nella prossima generazione ci sarà bisogno di un po di riprogettazione.

Una spinta ruggente

Ma una volta che il tuo posteriore è piantato nei sedili sportivi, arrivi a ciò in cui la Mini è davvero brava: la guida. In questa veste Cooper S, sei a due passi attraverso lofferta Hatch, con One e Cooper seduti sotto, i matti John Cooper Works sopra.

Per semplificare, cè un motore a benzina da 2.0 litri e la scelta di un manuale a 6 marce o automatico Steptronic a 7 marce con cambio a doppia frizione.

Pocket-lintMini Cooper S Hatch 2018 immagine 8

La Cooper S ha anche lopzione per una versione "sportiva", aggiungendo paddle manuali al piantone dello sterzo, se pensi di averne mai bisogno per un controllo un po più diretto. Lautomatico è bello e scorrevole, con cambi di marcia nitidi, puliti e veloci. Allo stesso tempo, lanciare la Mini con rapidi cambi di marcia manuali dà un senso di connessione che ti ricorderà perché guidare è divertente. Certamente la frizione è leggera, cè il vantaggio della tenuta in salita per quelli meno abili con il piede sinistro e probabilmente prenderemmo il manuale e useremmo il risparmio sullauto per comprare invece uno dei pacchi ordinati.

Uno dei grandi cambiamenti che otterrai con Chili Pack (£ 2000 su Cooper S) sono le modalità di guida. In precedenza il selettore si trovava intorno alla base della leva del cambio ed era fin troppo facile da trascurare, ma ora cè un interruttore nella console centrale, che ti consente di scegliere le modalità Sport, Mid o Green. Queste modalità autoesplicative cambiano davvero il carattere dellauto e nella Cooper S, passare allo Sport fa davvero cantare lauto.

Sembra giusto, con una risposta dellacceleratore più veloce e scoppi che provengono dallo scarico in caso di overrun - quando togli il piede dallacceleratore - che dà un brivido di eccitazione. È qui che si celano le emozioni del go-kart e il personaggio della Cooper S si fa sentire. È un piccolo armeggiatore vivace e non cè fine al divertimento che avrai al volante.

Pocket-lintMini Cooper S Hatch 2018 immagine 3

Lo sport funziona sia per il manuale che per lautomatico, sebbene sia più sottile nel manuale perché riguarda principalmente la risposta dellacceleratore più veloce. Capovolgilo sulla testa e hai la modalità verde (eco) che è unimmagine speculare. Rallenta le cose, anche scollegando il motore dal cambio in modo che tu possa inerpicarti con meno resistenza quando ti alzi. Quello che si perde in Green è alzarsi e andare, quindi la Mini guida in modo piuttosto lento. Un male necessario, forse, ma buono per ottenere di più dal carburante e risparmiare sui costi.

Il giro e il trattamento sono buoni, è abbastanza solido da sentirsi radicato, senza essere scomodamente duro. Limportante è che il tutto combaci bene. Puoi correre a 100 km/h in meno di sette secondi, ma è davvero laccelerazione reattiva, che sfreccia in diverse corsie e quella sensazione di go-kart che pervade. È unauto incredibilmente divertente da guidare.

Per ricapitolare

La Mini Cooper S è una Hot Hatch senza lo stigma. Sfreccerà in giro per la città, abbastanza piccolo per il parcheggio più piccolo e abbastanza grande in macchina da piantarti un sorriso ben saldo sul viso. Potrebbe essere un aggiornamento, ma cè ancora molto da amare.

Scritto da Chris Hall.