Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - La Kia Soul EV è stata una delle prime auto elettriche a percorrere le strade del Regno Unito. Era un classico veicolo elettrico di prima generazione, con una batteria abbastanza piccola, il che significa che lautonomia era limitata. Seduto accanto ai modelli a combustione convenzionale, la Soul EV è stata forse una vendita difficile, perché non sembrava che tu ottenessi molto per i tuoi soldi.

Bene, lAnima è tornata. Questa volta, nel Regno Unito e in tutta Europa, è solo un modulo EV. Segue artisti del calibro di e-Niro di Kia nelloffrire anche una batteria più grande, il che significa una gamma più impressionante. Allora comè?

Il nostro parere veloce

La Kia Soul EV è una delle migliori auto elettriche se siete alla ricerca di autonomia per i vostri soldi. Potete metterla accanto alla Kia e-Niro o alla Hyundai Kona Electric perché, sì, i coreani sembrano aver capito come funzionano gli EV a prezzi accessibili.

Non possiamo fare a meno di sentire che sarà la gamma che attira la gente qui: La Model 3 di Tesla costa circa 6.000 sterline in più, mentre molti degli EV più economici non possono avvicinarsi all'autonomia. La Kia Soul EV emerge come una soluzione pratica con meno avvertimenti di alcune delle opzioni là fuori, offrendo quello stile crossover e la personalità troppo.

Per noi, questa è una formula vincente, accettando che ad alcuni potrebbe non piacere il design - nel qual caso, si potrebbe preferire la e-Niro.

Recensione Kia Soul EV (2020): torna con più batteria

Recensione Kia Soul EV (2020): torna con più batteria

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • La gamma è decente
  • Il design (anche se potresti non essere d'accordo)
  • Le specifiche incluse - senza spendere di più
  • Quella garanzia di 7 anni
Contro
  • Design (alcuni non saranno d'accordo)
  • Spazio nel bagagliaio
  • Pesante uso di plastica all'interno

Design: amalo o detestalo

Ci sono due modi per progettare unauto: puoi creare qualcosa che sia progettato per piacere a tutti essendo il più convenzionale possibile, oppure puoi progettare qualcosa che è diverso, si distingue e fa parlare le persone. Il primo a volte può sembrare piuttosto noioso, il secondo piuttosto più eccitante.

È probabilmente chiaro, quindi, su quale lato del divario di design ci sediamo: dopo aver guidato la Kia Soul Mixx e l originale Kia Soul EV , dovrebbe essere evidente che amiamo il design. Non siamo soli in questo: cè qualcosa di un seguito di culto per la Kia Soul e il fatto che alcune persone non sopportino il design lo rende solo più attraente.

Pocket-lintKia Soul EV 2020 immagine 1

LAnima è forse la personificazione del crossover. Non cerca di essere un SUV, non pretende di essere un fuoristrada, ma mira a fornire i vantaggi di quelle auto, come una maggiore altezza da terra e presenza su strada.

La Kia Soul EV mantiene quellaspetto squadrato con pochissimo sbalzo posteriore e un angolo ripido del parabrezza. Assomiglia un po a un camion giocattolo, e questa è una delle cose che ci piacciono. Forse ha un aspetto un po più robusto di quello che è in realtà, ma gran parte del nuovo design sembra essere andato nelle luci nella parte anteriore, con un aspetto più moderno. È più nitido e più premium, il che è una buona cosa.

Chi ha familiarità con il modo in cui Kia (e in effetti Hyundai ) organizza i propri modelli, saprà che si tratta di opzioni limitate. Questo è un modo per dire che fondamentalmente ottieni tutto incluso; i livelli di allestimento sono solitamente limitati a circa due o tre. Questo è un bene per il cliente di livello base e una delle cose che rende Kia un buon rapporto qualità-prezzo.

Pocket-lintKia Soul EV 2020 immagine 1

Nel caso della Soul EV del 2020 che vede luscita iniziale di queste auto come la Prima Edizione. Questa è la versione di fascia alta, progettata per dare il via alle cose, che spesso rappresenta unottima specifica per i tuoi soldi.

Una cosa che tutti approvano è la garanzia di 7 anni/100.000 miglia per cui Kia è nota, avere unauto con una certa personalità è la ciliegina sulla torta.

Buon spazio per i passeggeri, ma bagagliaio limitato

La cabina dellauto stessa sembra ben arredata e spaziosa. Cè abbastanza spazio anche nei sedili posteriori, con ampio spazio per la testa per i passeggeri più alti. Questo è un ovvio vantaggio del design, ma questa è ancora unauto abbastanza compatta.

Questo è evidente quando apri il bagagliaio. Con le ruote posteriori che si trovano molto indietro e molto spazio nellabitacolo, è nella parte posteriore che le cose sono schiacciate con 315 litri di spazio per il bagagliaio. Anche questo non è aiutato dal pavimento falso, che lo livella in modo che non ci siano bordi, ma significa anche che ti senti come se stessi perdendo ben 10 cm di profondità dello stivale.

Intorno al resto della cabina cè una miscela di trame e finiture in cui Kia riesce a tirare fuori un interno dallaspetto di qualità. Ci sono molte aree di plastica più dure, quindi alcune potrebbero non prendere la plastica nera lucida, che può attirare rapidamente le impronte digitali e pensiamo che lequilibrio sia giusto. Ci sono anche alcuni dettagli interessanti sui pannelli delle porte per dare una svolta alle cose.

La precedente generazione di Soul aveva un bizzarro modulo di altoparlante con ventilazione alle estremità del cruscotto che ora è sparito, sostituito con qualcosa di un po più convenzionale. È un po meno interessante, ma nel complesso la qualità degli interni è aumentata con questo nuovo modello.

La disposizione dei display e dei controlli è buona, con un discreto touchscreen da 10,25 pollici al centro, che conserva i pulsanti fisici sottostanti per i controlli principali, ed è sempre conveniente avere i controlli del clima separati in modo che tutti possano raggiungerli facilmente.

Quello che ci piace davvero della Kia Soul EV - e qualcosa che condivide con altre auto elettriche Kia - è lapproccio di buon senso nel fornire cose per i conducenti di veicoli elettrici. Ad esempio, puoi scegliere di premere il pulsante per limitare le ventole solo al guidatore, piuttosto che far uscire laria attraverso lintera vettura.

Poi ci sono le informazioni sulla batteria che sono facili da vedere sul display centrale con un semplice tocco, insieme a chiare indicazioni delle cose che usano lalimentazione. Alcuni veicoli elettrici sembrano nascondere alcune delle statistiche reali, ma ci piace essere in grado di vedere cosa sta succedendo, cosa che riteniamo che Kia renda più facile di altri.

Batteria, autonomia e ricarica

La Kia Soul EV condivide molto con la e-Niro, sia nellesperienza che nelle prestazioni, il che forse non sarà una sorpresa. Cè una batteria da 64 kWh integrata nel pavimento e un motore da 64 kW che aziona le ruote anteriori.

Non è estremamente veloce - con un tempo di 0-60mph di 7,6 secondi e una velocità massima di 104mph - ma si tratta davvero di essere sensibili con la potenza che offre.

Pocket-lintKia Soul EV 2020 immagine 1

La Kia Soul EV è piuttosto efficiente, nonostante il suo aspetto squadrato, con quella batteria che offre unautonomia di circa 280 miglia quando è completamente carica. Abbiamo fatto una media di circa 3,7 miglia per kWh durante la guida mista, che sarebbe quasi 240 miglia di autonomia in cifre reali; una carica dell80% sarebbe quindi di circa 190 miglia. Introduci una guida più stop-and-start e quella cifra aumenterà man mano che ti rigeneri di più dalla frenata, quindi in condizioni urbane probabilmente farai meglio.

Kia include paddle sul piantone dello sterzo per modificare il livello di rigenerazione in base alle proprie preferenze. Potrebbe sembrare superfluo, ma è una soluzione comoda, che consente, ad esempio, al guidatore di percorrere lautostrada per inerzia e perdere meno velocità; o, al contrario, potresti voler decollare e ottenere un effetto frenante più forte con una maggiore rigenerazione.

Esistono diverse modalità di guida e sospettiamo che molti si atterranno alleco, solo per ottenere il massimo dalla gamma, ma ogni livello può essere facilmente personalizzato per fare ciò che vuoi.

Pocket-lintKia Soul Ev 2020 Visualizza immagine 1

La ricarica avviene grazie a una presa CCS sul davanti. Supporta una ricarica fino a 100 kW, che vedrebbe lauto tornare all80% in 54 minuti. La ricarica domestica tipica da ununità a parete a 7,2 kW richiederà circa nove ore e mezza, praticamente durante la notte.

Non è il veicolo elettrico a ricarica più veloce sulle strade - con alcuni come il Tesla Model 3 che offre una ricarica da 250 kW - ma è abbastanza veloce considerando la quantità di autonomia che otterrai da esso.

Sulla strada

Laltra cosa che ci piace della Kia Soul EV è come si guida. Il design di questa vettura garantisce unottima visibilità su strada dal posto di guida. Anche la vista posteriore è bella e chiara, il che facilita il parcheggio, anche se la telecamera posteriore fa un buon lavoro nel mostrarti cosa stai per guidare.

Pocket-lintKia Soul EV 2020 immagine 1

Le auto elettriche sono molto fluide da guidare, quindi anche se questo non è il veicolo elettrico più veloce sulla strada, ha comunque abbastanza energia per farti sfrecciare nel traffico. Lo sterzo è leggero ma reattivo e tutto è perfettamente a suo agio.

Le sospensioni sono un po rigide e questo può far sembrare le cose un po dure su strade sconnesse. E non cè modo di evitare che questa sia unauto piuttosto alta, che ti sentirai in curva ad alta velocità. La Soul EV non è così dinamica come alcune grazie alla sua statura, ma dubitiamo che gli acquirenti saranno preoccupati per questo, perché è ancora unauto divertente da guidare e, in definitiva, è tutta una questione di gamma.

Cè un po di rumore del vento da quegli specchietti prominenti che noterai a velocità autostradali, e senza motore per attutire il rumore dovrai appoggiarti al sistema audio Harman Kardon a 10 altoparlanti - non che sia una brutta cosa. Questo sistema è di serie sulla First Edition, pompando tramite il Bluetooth o trasmettendo musica in streaming dal telefono connesso.

Mentre il navigatore di bordo è in realtà abbastanza buono (con lopzione per aprire una finestra laterale con importanti statistiche della batteria - pollice in alto), Soul EV supporta anche Apple CarPlay e Android Auto , il che significa che puoi eseguire lo streaming da servizi come Spotify o utilizzare i servizi di navigazione come Waze sul display dellauto. Cè anche un pad di ricarica wireless Qi che darà una spinta agli ultimi telefoni di punta, come l iPhone o qualcosa di Samsung .

Per ricapitolare

La Kia Soul EV emerge come una pratica auto elettrica con meno avvertimenti di alcune delle opzioni là fuori, offrendo quello stile crossover e personalità. La cosa più importante, però, è che offre autonomia in abbondanza. È solo l'uso pesante di plastiche interne e quel design sconsiderato che può dividere l'opinione.

Scritto da Chris Hall. Modifica di Stuart Miles.