Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - La parola "Niro" ci fa pensare ad alcune cose: Robert de Niro nei suoi ruoli cinematografici classici; caffè nero forte; o una specie di città futuristica. Non ci viene subito in mente unauto. Ma questo sta per cambiare, poiché il colosso automobilistico coreano Kia ha appena messo in vendita nel Regno Unito la Niro, il suo primo ibrido elettrico-benzina.

Forse il nostro cervello serpeggiante non era troppo lontano dal bersaglio: Niro (beh, "nero") può essere tradotto come "forte", che è certamente una dichiarazione audace dellintento di Kia nel mercato dei crossover in continua crescita e altamente competitivo.

Infatti, avendo guidato il Niro intorno al nord ea Newcastle per un giorno, ha le caratteristiche forti che il suo nome pretende, o è tutta pompa?

Il nostro parere veloce

Kia ha così spesso unarma non così segreta: produce auto altamente convenienti. Con la Niro, tuttavia, laggiunta del componente del motore elettrico potrebbe alterare il valore apparente per alcuni acquirenti. Il modello First Edition, come recensito, costa £ 26.995 (il prezzo di partenza nella gamma è £ 21.295).

Tutto considerato, è quasi alla pari con una Nissan Qashqai potenziata equivalente (che è completamente benzina/diesel, non ibrida). La Toyota Prius offre un valore simile e una maggiore efficienza, ma ha un aspetto del tutto più strano.

Questo è il problema. La Kia Niro potrebbe non essere unauto da brivido da guidare, ed è più un esercizio di design a ticchettio che un concetto futuristico senza esclusione di colpi, ma è una macchina da guida facile da comandare e semi-verde. È comodo, pratico, prevedibile e, quindi, siamo abbastanza sicuri che ne vedrai un mucchio sulle strade del Regno Unito nel prossimo futuro. Beh, se hai gli occhi da falco anche solo per accorgertene.

Recensione di Kia Niro: saluta il mio piccolo amico

Recensione di Kia Niro: saluta il mio piccolo amico

3.5 stelle
Pro
  • Guida comoda e facile
  • CO2 inferiore rispetto ad alcuni concorrenti non ibridi
  • Un sacco di potenziale tecnologico
Contro
  • Caro per Kia
  • Linterno plasticoso non sembra speciale
  • Linterfaccia utente del touchscreen di bordo sembra orribilmente datata

Recensione Kia Niro: Design

Il logo Niro tutto minuscolo e dallaspetto futuristico ci ha fatto pensare che questa macchina ci avrebbe trasportato in una sorta di futuristica terra di Niro dellera spaziale. Ma non è esattamente così. Come cinque porte, cinque posti, il suo design è come un colombaccio tra i piccioni rocciosi - vale a dire poco più eccitante dellaspetto, ad esempio, della Nissan Qashqai, di cui ce ne sono molti - con solo qualche fantasia piume e motore elettrico intelligente per aiutarlo a distinguersi dal gregge.

Pocket-lintkia niro recensione immagine 5

Tuttavia, guardare la Kia Niro è abbastanza innocuo. La sua griglia a bocca piccola e i fari trasformati in stile Mini - i LED in particolare gli danno un tocco in più di particolarità - servono unestetica familiare e collaudata. Non è provare qualcosa di selvaggio come Nissan Juke. E nel suo assetto della prima edizione, come mostrato qui, la vernice blu della Kia la aiuta a sembrare, beh, del tutto normale e prevedibile.

Entra e, in qualche modo, Kia è riuscita a contrastare uninterfaccia utente su schermo obsoleta (ne parleremo più in dettaglio più avanti) con alcuni nuovi quadranti del conducente dallaspetto molto più intelligente, con colori e illuminazione brillanti, oltre a uno schermo del conducente dedicato . Le parti più recenti di questo trucco sono fantastiche - aiutano le nostre menti a raggiungere lipotetica terra dei Niro - ma sembrano semplicemente non corrispondenti nel quadro più ampio.

Lo stesso vale per lintero abitacolo: il guscio interno in plastica testurizzata è opaco, quindi Kia ha deciso di compensarlo con alcuni inserti in plastica bianca lucida nel modello First Edition: gli inserti delle portiere sembrano errori, mentre il cruscotto e le luci dei cerchi non aggiungere esattamente la definizione desiderabile.

Pocket-lintkia niro recensione immagine 18

Comunque la posizione di guida è buona. È alto senza sentirsi a metà strada dalla luna, cè un sacco di spazio per le tue gambe per scivolare casualmente, comprese quelle dei tuoi passeggeri sia davanti che sui sedili posteriori. Che, in fin dei conti, è dove il Niro è più "nero": qui cè ampio spazio per la famiglia, senza la necessità di sentirsi alla guida di un furgone su ruote.

Recensione Kia Niro: Guida

Con alcune macchine puoi sederti al volante e dopo due minuti hai sentito tutto quello che ti daranno. Questa è la Kia Niro in poche parole: è leggera e, in definitiva, facile da guidare. Labbiamo trovato troppo leggero e sibilante sullo sterzo, davvero, ma non sarà faticoso per nessuno girare per la città.

Pocket-lintkia niro recensione immagine 3

Il pezzo forte della Niro è, ovviamente, la sua composizione ibrida, che abbina un motore a benzina da 1,6 litri con un motore elettrico da 32 kW. Non è un plug-in, anche se quel modello sarà disponibile in futuro, quindi dovrai recuperare la carica della batteria dalla frenata rigenerativa.

Dato che il Niro pesa circa 1,5 tonnellate, tuttavia, quella combinazione benzina-elettrica - che può erogare un totale combinato di 140 CV (che scende a 104 CV se non cè carica della batteria) - significa che si limita a sbuffare. Dal piede al pavimento vede un tempo di 0-62mph di 11,1 secondi, che può essere davvero percepito nel mondo reale quando si tratta di sorpasso - avrai bisogno di un lungo rettilineo, quindi eravamo spesso riluttanti a passare qualche ingerenza facendo -45 driver in 60 zone.

Non esiste una modalità elettrica (EV) dedicata, che potrebbe sembrare sorprendente per un ibrido, ma in questa configurazione ha senso: lauto è troppo pesante per allontanarsi da qualsiasi livello di pendenza senza avviare il motore a benzina. Realisticamente, lelemento elettrico è qui per aiutare a ridurre le emissioni (i suoi 88 g/km di CO2 sulle ruote piccole, 101 g sulle ruote più grandi da 18 pollici della prima edizione) rispetto a un equivalente completamente a benzina.

Pocket-lintkia niro recensione immagine 9

Cè, invece, una modalità sportiva, che si attiva facendo scorrere verso destra la leva del cambio automatico. Migliora un po la reattività, ma alla fine non fa una grande differenza. Nega anche alcuni degli aspetti positivi delleco-guerriero. Quella scatola automatica funziona molto bene però, con la Niro che scivola felicemente tra i cambiamenti con abile morbidezza.

Recensione di Nia Niro: Tech

Nella sua prima edizione, il Niro è dotato di un sacco di tecnologia decente. Ha lassistente di corsia - incluso lassistente di corsia attivo, se lo attivi dalle impostazioni - e il controllo della velocità di crociera attivo, che abbiamo lasciato fermare completamente lauto senza avere paura (beh, troppa paura). Questa tecnologia sta diventando sempre più standard per auto da tutti i tipi di aziende, ma funziona bene qui come parte del pacchetto ADAS (Advanced Driver Assistance Systems).

Pocket-lintkia niro recensione immagine 23

Al centro del cruscotto cè anche limportantissimo touchscreen da 8 pollici, affiancato da alcuni tradizionali pulsanti di accesso rapido e controlli del clima. La dimensione è giusta, il posizionamento va bene (anche se un po alla portata), ma linterfaccia utente sembra quella dei tempi del telefono Symbian di Nokia. È datato, e poi alcuni.

Eppure la tecnologia attuale non è datata: è disponibile Android Auto, che abbiamo debitamente collegato tramite la porta USB usando il nostro telefono, per pompare alcuni brani attraverso il sistema audio JBL a otto altoparlanti (che ha una parte anteriore di fascia alta eccessivamente nitida e centrale, ma può essere ottimizzato con successo con i controlli EQ e suona piuttosto bene a volume).

Seriamente, però, quellinterfaccia utente ha bisogno di un rinnovamento. Con le case automobilistiche che offrono sistemi molto meglio considerati - da Volvo ad Audi nella fascia più alta, Renault e altri per offerte più convenienti - è solo la configurazione di Ford che sembra bloccata nellestetica del design simile delletà oscura.

Pocket-lintkia niro recensione immagine 22

Kia ha intrapreso la strada giusta. La sua nuova tecnologia, le nuove caratteristiche di sicurezza e i nuovi quadranti colorati del conducente, oltre allo schermo del conducente, che può essere utilizzato per alternare varie immagini utilizzando un pulsante sul volante, dal navigatore satellitare alla musica, sono tutte buone. Ci sono troppi pulsanti sul volante, troppa plastica e uninterfaccia utente dallaspetto arcaico per abbinarla, tuttavia, il che rende nel complesso una finitura mischiata. Uno capace, ma comunque un miscuglio.

Per ricapitolare

La Kia Niro potrebbe non essere unauto da brivido da guidare, ed è più un esercizio di design a ticchettio che un concetto futuristico senza esclusione di colpi, ma è una macchina da guida facile da comandare e semi-verde. È comodo, pratico, prevedibile e, quindi, siamo abbastanza sicuri che ne vedrai un mucchio sulle strade del Regno Unito nel prossimo futuro.

Scritto da Mike Lowe.