Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Nel 2016 abbiamo recensito la Hyundai Ioniq , disponibile in tre versioni: Plug-In Hybrid, Hybrid (con batteria integrata) e completamente elettrica. Per il 2019, Hyundai è tornata agli ultimi due di questi, dando a Ioniq non solo il trattamento di lifting in termini di design, ma una suite tecnologica di bordo completamente nuova che aumenta ancora di più il suo fascino.

Con i veicoli elettrici (VE) che acquisiscono sempre più appeal e con le stazioni di ricarica che diventano sempre più abbondanti man mano che i consigli, i luoghi di lavoro e gli investitori iniziano a sostenerli, Ioniq Electric è unopzione di acquisto misurata, sensata e attraente completamente elettrica e a zero emissioni .

-

Labbiamo guidato per un giorno da Amsterdam al vicino Apeldoorn nei Paesi Bassi e ritorno, per vivere unesperienza completa del traffico dellora di punta, della crociera in autostrada e del villaggio. È il veicolo elettrico familiare più sensato sul mercato in questo momento?

Il nostro parere veloce

Con il crescente interesse per i veicoli elettrici (EV), la Hyundai Ioniq 2019 è molto sensata. Non c'è da scherzare con decine di scatole di opzioni, si otterrà una grande tecnologia e caratteristiche di sicurezza se si sceglie il grado Premium o Premium SE - anche se quest'ultimo si spingerà nel marchio £ 31k+, quindi non è un EV ultra-accessibile in questo senso.

La Ioniq Electric è un EV misurato e ragionevole per tutta la famiglia. Se avete bisogno di un runabout verde o qualcosa per gestire i viaggi più lunghi, l'aumento dell'autonomia di quest'ultimo modello - a 311 km/193 m, che realisticamente pensiamo copra 241 km/150 m - vi porterà da A a B senza problemi. La vasta gamma di funzioni di sicurezza e assistenza è un bonus, mentre la suite tecnologica a bordo è un grande passo avanti per questa vettura che la rende ancora più attraente.

L'unico vero problema della Ioniq Electric? Beh, è duplice. Uno, un'auto completamente elettrica non sarà ancora per tutti, a causa dell'ansia da autonomia e del costo complessivo dell'acquisto. Così la Ioniq Hybrid può essere un compromesso migliore. Due, la concorrenza è forte: la Nissan Leaf e la Renault Zoe sono entrambe alternative convincenti. Con l'interesse che aumenta e l'investimento che segue, questo è un mercato più competitivo che mai. Ma la Ioniq è un concorrente molto forte nel suo campo, fornendo esattamente ciò di cui ha bisogno - rendendola la scelta perfetta per molti aspiranti acquirenti di EV.

Recensione di Hyundai Ioniq Electric (2019): intensificare il suo gioco tecnologico

Recensione di Hyundai Ioniq Electric (2019): intensificare il suo gioco tecnologico

4.0 stelle
Pro
  • Un sacco di tecnologia a bordo - dalla sicurezza all'intrattenimento alle caratteristiche pratiche
  • Due scelte di assetto mantengono chiare le opzioni di acquisto
  • Il cruise control adattivo e l'assistente di corsia aggiungono facilità
  • La riprogettazione Facelift è più attraente del modello originale
Contro
  • Maggiore autonomia rispetto ad alcuni concorrenti (Nissan Leaf e+ / Renault Zoe / anche Kona Electric di Hyundai)
  • La guida può essere un po 'gorgheggiante
  • Tutto elettrico non sarà adatto a tutti ancora - l'ibrido può essere il miglior acquisto
  • Il prezzo è diventato piuttosto alto

Design

Le culture differiscono, il che è ciò che le rende interessanti, ma non sempre immediatamente accessibili. Cè una certa scuola di pensiero delle regioni asiatiche del design automobilistico - Corea e Giappone in particolare - che ha abbracciato il futuristico, e mentre la Ioniq non è così stravagante come lultima Toyota Prius (quelle luci posteriori, errmagad) è ancora un veicolo sorprendente e dallaspetto un po alieno. Un po come la differenza culturale: lo troviamo eccitante; altri potrebbero trovarlo meno accessibile.

Rispetto alloriginale più morbido, simile alla stampa 3D del 2016, il lifting del 2019 ha molta più distinzione nella zona del naso. Quella griglia anteriore non si avvolge più come un pezzo unico, separando invece la griglia - che ha prese daria che si aprono automaticamente, quelle due regioni ritagliate, per favorire il raffreddamento secondo necessità - dalle aree dei fari per un effetto più efficace. In un certo senso è un po più normale e casual in apparenza, la trama aggiunta alla parte anteriore strizza locchio alle griglie delle auto convenzionali.

Ma in realtà sono quelle luci che danno al suo viso molta più presenza di prima. Con fari completamente a LED, inclusa la luce diurna, Ioniq taglia un certo aspetto distintivo in questo senso. Pensiamo che sia piuttosto attraente; futuristico ma molto attuale, senza sforzarsi troppo. Viene fornito anche con leghe da 16 pollici di serie, per mantenere il design adeguatamente moderno e aggiungere un tocco di fascia alta.

Interni e tecnologia

È allinterno che le cose sono piuttosto diverse rispetto al modello 2016, principalmente perché cè un cruscotto completamente ridisegnato con touchscreen integrato da 10,25 pollici rialzato (ci sono anche controlli dellarea dei pulsanti sensibili al tocco, per garantire facilità duso per tutti).

Bene, questo è se scegli il più costoso dei due esborsi Ioniq. Hyundai è eccezionale quando si tratta di mantenere le opzioni semplici e Ioniq Electric non è diverso. Nel suo allestimento Premium parte da £ 29.450. In assetto Premium SE che arriva fino a £ 31.450. Mentre quel £ 2.000 potrebbe sembrare molto, offre anche molto: i sedili regolabili elettricamente, inclusa la posizione di memoria, rendono molto meglio entrare e uscire da un sedile del guidatore perfettamente posizionato. Lo schermo da 10,25 pollici sarebbe altrimenti uno più piccolo da 7 pollici, che probabilmente sembrerebbe perso in una posizione così rialzata. Ci sono anche sedili posteriori riscaldati, sedile del conducente ventilato (ottimo sul retro in una giornata calda) e altro ancora su quanto siano ampie anche le opzioni tecnologiche e di sicurezza. Certo, è quasi £ 2k, ma a noi sembra un gioco da ragazzi. Lunico altro costo è la vernice, a £ 565 in più, a meno che tu non voglia Polar White.

Seduto nella Ioniq Electric e tutto è ben strutturato, il cruscotto principale è facile da raggiungere, facile da vedere senza distrarre troppo, e ci piace particolarmente il modo in cui il design lo fa sembrare completamente integrato nel design - come se fosse tutto tagliato dalla stessa stoffa, non piantata come un ripensamento. I sedili sono comodi, mentre i grandi pedali in metallo e il poggiapiedi sono un altro cenno a quella fascia alta di cui abbiamo parlato prima. No, linterno non è il più lussuoso che troverai in unauto, ma è un gradito passo oltre il modello precedente.

Pocket-lintHyundai Ioniq 2019 recensione immagine degli interni 5

La cosa importante è quanta tecnologia è stipata nel Premium SE senza dover spuntare un migliaio di caselle di opzioni extra. Cè un sistema di navigazione satellitare capace, opzioni radio e multimediali, connessioni Android Auto e Apple CarPlay se si desidera utilizzare il telefono, controllo automatico della velocità adattivo con stop-start, mantenimento della corsia con assistenza allo sterzo, rilevamento dei punti ciechi, telecamera di retromarcia e, beh, tutte le cose che potresti desiderare per farti divertire e tenerti al sicuro.

Cè anche un secondo schermo del conducente da 7 pollici, dove verranno visualizzati i quadranti digitali, regolabili a comando, oppure puoi selezionare da una varietà di altre opzioni dallelenco sopra, rendendo la navigazione a colpo docchio ancora più semplice, per esempio, o per avere un sistema di riconoscimento dei segnali di velocità costante che ti permetta di sapere a che punto sei rispetto al limite di velocità. È unaltra fetta del futuro che sta diventando più comune nelle auto in questi giorni e, ancora una volta, è molto benvenuta qui.

Lunica cosa che sembra un po retrò sono le icone presenti nel sistema principale. Quando abbiamo guidato la Kona Electric, abbiamo scoperto che queste piccole icone assomigliavano un po a Windows Phone. Non sono cambiati molto da allora, quindi dovrai perdonare il loro aspetto semplicistico. Un sistema più designato a colori, che dia a impostazioni/caratteristiche specifiche le proprie tessere, associazioni di colori e immagini/simboli più grandi sembrerebbe molto più moderno.

Cè anche Hyundai BlueLink, lapp associata, che ti consente di monitorare, bloccare a distanza, riscaldare a distanza e controllare lauto. Puoi persino vedere dove è stato su una mappa (non che guiderà da solo - beh, non ancora, sebbene Hyundai stia lavorando su tecnologie autonome). Questo è disponibile negli Stati Uniti da unetà, ma sta finalmente per essere esteso a regioni più ampie, incluso il Regno Unito. Non è un must da usare, ma è bello da avere e davvero utile. Soprattutto per unauto completamente elettrica, poiché è necessario sapere come sta andando la ricarica, e questo è un ottimo modo per monitorare quei livelli.

Guida e autonomia

Laltra novità della Ioniq Electric 2019 è un nuovo propulsore elettrico. Il sistema e-motor è progettato internamente e si dice che offra fino a 311 km di autonomia (193 miglia) in base al sistema WLTP. Si tratta di un presunto aumento del 10% rispetto al modello del 2016 da 280 km/174 m.

Dovrai tenerlo ben presente quando si tratta di guidare, ovviamente, poiché non puoi semplicemente rabboccare con un po di benzina o diesel. Questa è una soluzione completamente elettrica, quindi quelle unità più lunghe devono essere pensate più a fondo. Così come la pianificazione delle stazioni di ricarica.

Pocket-lintHyundai Ioniq 2019 recensione immagine 5

Quando hai bisogno di collegarti, ci sono una varietà di opzioni. Il caricabatterie di bordo da 7,2 kW impiegherà sei ore per caricarsi da morto a pieno, che si basa sulluso di una stazione A/C pubblica o domestica. Se è possibile accedere a una stazione di ricarica CC, è possibile una ricarica fino all80% in meno di unora.

Il modo in cui lautonomia si espande dipenderà dallo stile di guida. Spingi sempre forte quel motore elettrico e nel complesso non arriverai così lontano. Ma Hyundai ha anche stili di guida - normale, ecologico e sportivo - che adattano la quantità di frenata rigenerativa che azionano. È anche possibile regolare al volo questo livello di rigenerazione dai livelli 1-3 (da leggero a pesante), utilizzando i paddle attorno al volante. Se opti per una rigenerazione più leggera, solleva il piede dallacceleratore e sentirai un po di frenata: puoi guidare più o meno con un piede in questa forma, senza bisogno del freno. Fino a questo livello a 2 ed è molto più solido sui freni, lv3 ancora di più. Ma questa rigenerazione più persistente è migliore per recuperare energia nella batteria. Non tutti lo apprezzeranno, motivo per cui le modalità e le opzioni di override manuale sono una grande caratteristica.

Durante la guida, Ioniq Electric è abbastanza scattante, quindi non ti senti ostacolato dal fatto che sia solo elettrico in alcun modo. A volte però è un po gorgheggiante; potevamo davvero sentire sottili correnti daria durante la guida lungo le autostrade nei Paesi Bassi. Intorno alle strade del villaggio, Ioniq si sente, beh, un po sensibile e misurato. È fluido e un po dimenticabile, il che è perfetto per quello che è, davvero.

Pocket-lintHyundai Ioniq 2019 recensione immagine 3

Il nostro più grande vantaggio dalla guida è stata laggiunta di così tante funzioni di sicurezza e assistenza. Il cruise control stop-start è particolarmente buono, anche se è un po pesante sui freni quando qualcuno tira davanti e poi un po riluttante a riprendere il ritmo dopo. Ma dato quanto poco avrai bisogno di toccare i pedali in queste condizioni, rende la guida davvero molto facile. Il rilevamento della corsia e lassistenza alla sterzata possono confondersi in alcune aree, spesso perché ci siamo dimenticati che erano ancora attivi, il che può essere un piccolo fastidio, ma è facilmente disattivabile con la semplice pressione di un pulsante.

Per ricapitolare

Con un sacco di funzioni di sicurezza e di assistenza, insieme a una grande suite tecnologica, la Ioniq nella sua forma completamente elettrica ha migliorato il suo gioco rispetto all'originale del 2016. Potrebbe non essere la guida più divertente del mondo, ma questo è metà del punto: questo è tutto su solo / famiglia viaggi verdi get-about con abbastanza gamma per la distanza più lunga meno un po 'di ansia gamma troppo.

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Stuart Miles.