Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - I veicoli elettrici (VE) sono una prospettiva sempre più praticabile per le persone nel Regno Unito. Con zero emissioni e quindi nessuna tassa, più un contributo statale per compensare il prezzo di acquisto e una frazione dei costi del carburante tradizionale, cè molto da apprezzare.

Per il 2018 potremmo avere il veicolo elettrico più attraente fino ad oggi: Hyundai Kona Electric. Questo soft-SUV offre un sacco di spazio, una buona autonomia dalle sue batterie di bordo, una suite tecnologica abbastanza capace e non costa nemmeno la terra.

Con il suo prezzo richiesto inferiore a £ 25.000 (che include lincentivo governativo massimo di £ 4.500 sul prezzo richiesto), è qualche grande in più rispetto ai suoi equivalenti benzina e diesel, ma soprattutto è meno denaro di una Nissan Leaf (il suo più grande concorrente, anche se unauto più piccola).

Tutto ciò in mente, nonostante Kona Electric non abbia un appeal premium Jaguar i-Pace , il prezzo ragionevole di Hyundai lo rende una prospettiva elettrica per le persone. In effetti, è la migliore auto elettrica da acquistare?

Il nostro parere veloce

Nel complesso, il prezzo ragionevole della Hyundai Kona Electric, le specifiche di buon senso, la tecnologia accessibile, la guida facile e la gamma decente la rendono il veicolo elettrico per tutti.

In un mondo in cui la Nissan Leaf ha dominato, il design più grande del crossover della Hyundai e l'aspetto più sorprendente fanno appello. Certo, la Kona Electric non può eguagliare la Jaguar i-Pace per la qualità premium, ma questo è il motivo per cui la Hyundai è così adatta: è accessibile per molti, non per pochi.

Una gamma migliore e un po' di lucidatura in più della tecnologia e delle finiture dell'auto vedrebbero la Kona Electric come un crossover familiare quasi perfetto - e non solo per chi cerca un veicolo elettrico in particolare, ma per chiunque cerchi un crossover elegante e capace. È davvero impressionante.

Recensione Hyundai Kona Electric: lEV di ogni uomo è un crossover quasi perfetto

Recensione Hyundai Kona Electric: lEV di ogni uomo è un crossover quasi perfetto

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Stile sorprendente
  • Mucchi di tecnologia e kit di sicurezza di serie
  • Apple CarPlay/Android Auto di serie
  • Guida confortevole e capace
  • Ampio spazio per una famiglia di quattro persone
  • Gamma decente
Contro
  • La tecnologia di bordo sembra stranamente datata
  • L'autonomia non è così elevata come si dice
  • La praticità di ricarica non è adatta a tutti e l'autonomia può porre problemi per certi tipi di viaggio

Design

Guardare la Kona Electric è un crossover sorprendente, eccentrico e dallaspetto futuristico. Il suo muso camuso, i fari a fessura e la griglia modellata sembrano tutti fantastici, così come la verniciatura esclusiva EV, nella foto qui.

Per essere unauto a prezzi accessibili, fa piuttosto laffermazione. La Kona sembra un veicolo futuro, appena abbastanza diverso dai suoi cugini Kona benzina/diesel grazie a quella griglia anteriore chiusa. Sebbene questa griglia e il suo motivo sembrino un po plasticosi, è questa caratteristica che definisce lessenza stessa di questo veicolo elettrico.

La parte posteriore, con il suo paraurti a forma di onda, è un po meno espressiva rispetto alla finitura dei suoi cugini benzina/deisel; meno aggressivo in un modo, che si addice alla sua eco-attenzione.

interni

Linterno è rifinito in un blu/grigio per il modello elettrico (o cè invece il nero), che mantiene linterno leggero e arioso. Cè spazio per tazze, chiavi, telefoni ed extra, persino una USB da collegare per Apple CarPlay o Android Auto (anchessa standard).

È anche una cabina spaziosa, con ampio spazio per guidatore e passeggero, oltre a spazio sufficiente per le gambe e per la testa per i passeggeri posteriori, il che è un buon lavoro dato che le batterie dei veicoli elettrici in genere causano limitazioni di spazio. I passeggeri adulti più alti nella parte posteriore non avranno un sacco di spazio per le gambe, ma per una famiglia di quattro persone questo spazio è una misura complessiva ideale.

È anche comodo, con sedili comodi che sono sia riscaldati che rinfrescati nella parte anteriore, garantendo la corrispondenza della temperatura in qualsiasi condizione atmosferica. I sedili regolabili elettricamente sono un occhiolino e un cenno allimmagine di questa vettura completamente elettrica, per non parlare di una caratteristica solitamente riservata ai pacchetti di opzioni premium. Non cè una console centrale gigante nel modo, come per la cella a combustibile a idrogeno Hyundai Nexo (FCEV), quindi niente che possa ostacolare il riposo di gambe e ginocchia.

Il layout dellautobox a quattro pulsanti, che occupa lo spazio di un tradizionale livello di marcia, è tuttavia discutibile. I suoi pulsanti di plastica e luso illogico generale dello spazio non sono attraenti per gli occhi. Qual è il sentimento generale sui materiali utilizzati altrove: i pannelli interni sono di diverse trame, che non si abbinano perfettamente tra loro ai nostri occhi, e sono un grido lontano da premium. Ma poi il Kona Electric non è premium, è conveniente, che si adatta perfettamente alla sua disposizione interna della cabina.

Tecnologia e sicurezza

Dato il suo prezzo, la Kona Electric è dotata di una solida suite tecnologica, ma manca del tocco futuristico del suo esterno. È un punto controverso che abbiamo fatto con il precedente modello a benzina: il modo in cui lo schermo sporge dal cruscotto, le icone grafiche in stile Windows 98, la mancanza di uso del colore, è molto diverso dallauto del futuro che lElectric rappresenta .

Detto questo, lapproccio pratico allutilizzo della tecnologia funziona abbastanza bene. Il touchscreen da 8 pollici è reattivo quando necessario, mentre i pulsanti e i quadranti fisici sono chiaramente contrassegnati (anche se la seconda colonna dal lato del passeggero è un po troppo lontana per una comoda portata del guidatore) e facile da usare. Non è carino, ma è funzionale, meno il fastidio di molte configurazioni all-touch di molti sistemi di bordo recenti.

Inoltre cè molta tecnologia di serie. Apple CarPlay e Android Auto sono di serie, quindi se desideri collegare il tuo telefono, tutta la navigazione, la musica, i contatti e le chiamate possono essere gestite da ununica posizione, se lo desideri tramite comandi vocali. Se preferisci non usare il telefono, il sistema di navigazione standard funziona bene, cè una combinazione di radio FM/DAB e il sistema audio Krell è piuttosto robusto per unauto di questo tipo. Buon lavoro.

Dove le cose entrano in un esborso molto più futuristico è con lattrezzatura di sicurezza a bordo. Cè il cruise control adattivo con frenata automatica, cè lassistenza al mantenimento della corsia, lavviso di punto cieco, una telecamera per la retromarcia e lassistenza agli abbaglianti. È un sacco di kit, del tipo che costerebbe migliaia di sterline, diciamo, in unAudi o in una BMW. Non è così con la Hyundai, il che la rende un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Guida e autonomia

Poiché i veicoli elettrici sono relativamente nuovi, alcune persone pensano ancora che potrebbero essere simili al latte nella loro incapacità. Ma non è affatto così: la Kona Electric è veloce nel segno, il suo motore elettrico eroga 150 kW (un equivalente di 204 CV) per un tempo di 0-62 miglia allora di 7,6 secondi. È nella parte iniziale della partenza che la coppia elevata e la risposta rapida possono essere davvero percepite. Metti lauto nella sua modalità Sport ed è adeguatamente rapida, ma quasi silenziosa.

Pocket-lintImmagine recensione Hyundai Kona EV 3

Guidare unauto elettrica non è esattamente la stessa di unautomatica standard, perché luso della frenata rigenerativa aiuta a riportare lenergia nella batteria per una maggiore economia e potenziale di autonomia. Nella Kona questo è disponibile in un sistema a tre fasi, che può essere regolato tra i livelli utilizzando i paddle al volante. Più alto è il livello, più lauto frenerà quando togli il piede dallacceleratore. E poiché lauto può fermarsi completamente senza usare il pedale del freno (la levetta sinistra può essere usata come quarto livello, per controllare il freno, se vuoi), è come unesperienza di guida a un pedale.

In termini di dinamica di guida, questo è un SUV crossover, quindi non aspettarti le curve più strette. Ma con un ampio entusiasmo sotto la cintura, la Kona si comporta notevolmente bene ed è più facile e più divertente da guidare rispetto a molti SUV a benzina/diesel mediocri là fuori. Laspetto elettrico dellazionamento non lo ostacola in alcun modo - semmai migliora il dinamismo in meglio.

Tuttavia, come sempre con un veicolo elettrico, cè da considerare lansia da autonomia. La Kona EV è disponibile in due versioni per adattarsi a diversi tipi di acquirenti: cè una batteria da 39,2 kWh (che si dice percorre 194 miglia per carica); e una batteria più costosa da 64 kWh (che si dice percorre 300 miglia per carica), nota come modello con autonomia estesa.

Pocket-lintImmagine degli interni Hyundai Kona EV 8

Quindi, quanto sono accurate queste cifre? Bene, il computer del cluster del conducente della nostra Kona Electric con autonomia estesa mostrava 278 miglia disponibili con la batteria, ma dopo un viaggio di 26 miglia quella cifra rimanente era scesa a 245 miglia. Sono sette miglia in più rispetto alla quota. Sulla base di ciò, stimiamo che le 300 miglia per carica di Kona con autonomia estesa hanno maggiori probabilità di essere di 220 miglia al massimo in condizioni reali. Le 194 miglia per carica del modello standard hanno maggiori probabilità di essere di 140 miglia. Inning ancora buoni, ma non così alti come elencati.

Fortunatamente un veicolo elettrico significa che ci sono molti modi per caricare: la porta CCS di tipo 2 nella parte anteriore dellauto significa che si ricarica dallo 0 all80% in 54 minuti (75 minuti per il modello con autonomia estesa). Ovviamente è molto più lento usando una presa a tre pin a casa, ma puoi farlo senza problemi per la ricarica durante la notte. Oppure puoi far installare una stazione di ricarica a casa tua, sempre con un contributo incentivante governativo, per ricariche più rapide.

Per ricapitolare

L'auto elettrica adatta a tutti? La Hyundai Kona ne fa un caso forte, con un prezzo ragionevole, un grande design, caratteristiche e tecnologia di serie. Sia che siate alla ricerca di un EV in particolare o meno, questo è un crossover davvero bello.

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Stuart Miles.