Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Quando si tratta di piccole auto, c'è un modello che si è sempre distinto: la Fiat 500.

Rilanciata nel 2007 - e rivista nel 2015 - la Fiat 500 ha assicurato la sua posizione come una specie di icona. Insieme alla Mini, è forse una delle piccole auto più distintive e comunemente avvistate sulla strada.

Ora con un powertrain elettrico, c'è un design nuovo di zecca che si rifà al modello originale del 1957, volendo correre verso una nuova generazione di piccole auto a motore. Salutate la Fiat 500e.

Il nostro parere veloce

La Fiat 500e è grondante di stile, portando un sacco di stile e carattere in un design rinnovato. Da un lato è una delle auto elettriche più convenienti in circolazione, dall'altro è un'offerta altamente personalizzata che è piena delle ultime comodità.

Il design da solo vincerà i suoi fan, anche se quelli che saltano dalla vecchia versione a combustione dovranno ingoiare l'urto del prezzo elettrico che viene con esso.

È chiaramente un'auto progettata per due persone, con i sedili posteriori che saranno più probabilmente usati per un eccesso di shopping - ma lo stesso si può dire della precedente Fiat 500. O di tutte le Fiat 500, in realtà.

Come auto elettrica, la Fiat 500e è divertente, considerata e attualmente unica. Siamo sicuri che sarà tanto popolare tra i giovani automobilisti quanto lo è per coloro che vogliono una seconda auto per il pendolarismo.

Recensione Fiat 500e: Le auto elettriche sono più carine di questa?

Recensione Fiat 500e: Le auto elettriche sono più carine di questa?

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Grande design
  • Interni di qualità
  • Utile sistema di infortainment
  • Un sacco di schermi di visualizzazione del conducente
  • Android Auto e Apple CarPlay senza fili
  • Rara opzione per convertibile
Contro
  • La guida è un po' dura
  • Può essere un po' rumoroso all'interno a velocità più elevate - specialmente nel convertibile
  • Il tetto di pezza blocca lo specchietto retrovisore quando è completamente retratto
  • Lo spazio del sedile posteriore e del bagagliaio è limitato

Design perfettamente carino

La nuova Fiat 500e funzionerà in parallelo con la versione a combustione che è già sulla strada a breve termine, ma ha avuto un aggiornamento del design che è abbastanza radicale. È più grande - più lunga, con una carreggiata più larga e ruote più grandi - ma riconoscerete questo piccolo modello a colpo d'occhio, poiché mantiene più o meno lo stesso profilo.

Questa 500e elimina il badge Fiat dalla parte anteriore, portando invece il marchio 500 sul naso, con un nuovo coperchio del cofano che ricorda il modello del 1957. Sulla versione precedente il cofano si curvava intorno alla parte superiore dei fari, ora le luci sono divise, con la sezione superiore come un sopracciglio sul cofano.

Le pieghe lungo il lato dell'auto incontrano perfettamente questa linea del cofano, per dare un senso molto più forte di design visivo, mentre la pista più ampia significa che c'è un po' più di libertà nella parte posteriore dell'auto per un passaruota più grande, che aggiunge una forza ai quarti posteriori.

Con le ruote ben piantate sugli angoli, la Fiat 500 ha ancora un'estetica da giocattolo. È divertente da guardare; un'auto che fa pensare alla giovinezza e alla vivacità - anche se forse non nella versione nera che ci ricorda un piccolo taxi londinese.

Pocket-lintFoto revisione Fiat 500e 11

Questa è anche una delle poche auto elettriche che si possono avere come cabriolet. Proprio così, la Fiat 500e mantiene il ragtop che è anche alimentato, scorrevole aperto per far entrare la luce del sole come un tetto gigante, o si ritrae nella parte posteriore per un risultato più di una cabriolet. La cabriolet è disponibile su tutti gli allestimenti tranne l'entry-level.

Il cofano blocca la vista posteriore quando è completamente abbassato, ma è abbastanza veloce da aprire e chiudere con la pressione di un pulsante - una caratteristica davvero distintiva. Tenete presente che poi si perde il portellone, ottenendo invece una piccola apertura nel bagagliaio abbastanza piccolo di 185 litri.

Attraverso questo design, è tutto sui piccoli dettagli, ma non c'è nessuna fuga dal fatto che questa è una piccola auto, più piccola della Mini Electric, più piccola della Vauxhall Corsa-e e più piccola della Honda e troppo - ma forse altrettanto carino come quella Honda.

Pocket-lintFoto revisione Fiat 500e 16

Ci sono anche solo quattro posti nella Fiat - proprio come nella Mini e nella Honda e - ed è un design a tre porte, quindi molto progettato intorno ai due davanti. I sedili posteriori sono piccoli, con uno spazio trascurabile per le gambe, quindi dimenticatevi di trasportare persone dietro su base regolare, non è proprio quell'auto.

Un interno rinfrescante

L'interno è più convenzionale, più maturo, abbandonando l'approccio "tutto deve essere rotondo" del modello precedente e dando come risultato una finitura più spaziosa. C'è un vantaggio naturale qui: senza tunnel di trasmissione, Fiat ha fatto in modo di rimuovere quell'ostruzione della linea del pavimento, quindi c'è più spazio intorno ai piedi.

C'è ancora una protuberanza per il display del guidatore e il display centrale si trova ancora sulla parte superiore del cruscotto, ma i grandi pulsanti rotondi di una volta sono spariti, con maggiori controlli touch sul display e file di pulsanti per i controlli importanti del clima.

Noterete anche che non c'è un selettore di marcia, ma solo una fila di pulsanti da premere. Nell'era delle auto elettriche, premere il pulsante 'D' perché stai per guidare è tutto ciò di cui hai bisogno.

La Fiat 500 è stata caratterizzata per il suo cruscotto in tinta con la carrozzeria sui modelli precedenti e qui c'è una serie di opzioni. L'Action (entry-level) ha un cruscotto nero (lo stesso della foto); la Passion vi permetterà di avere il nero o il bianco; la Icon è in tinta con la carrozzeria, o Technowood; mentre l'edizione La Prima vi dà l'opzione di una finitura in tessuto, quindi non c'è mancanza di carattere.

Pocket-lintFoto revisione Fiat 500e 38

Gran parte dell'interno utilizza plastiche più dure, anche se ci sembra che sia fatto più simpaticamente che nella Vauxhall Corsa-e. L'attenzione di Fiat, invece, è sulla spinta di altri elementi, in particolare il tessuto Seaqual, che è 100 per cento plastica riciclata, di cui almeno il 10 per cento è stato recuperato dal mare.

Le opzioni disponibili per voi sono molto dettate dal livello di assetto, con Fiat dicendo che l'icona è probabile che sia il più grande venditore - e anche avere la più ampia gamma di opzioni.

Chi segue il mondo dell'auto saprà che Fiat Chrysler Automobiles si è fusa con PSA per formare il gruppo Stellantis da cui abbiamo visto una gamma di auto elettriche di Vauxhall, Peugeot, Citroën e DS Automobiles. Mentre tutti questi marchi condividono la stessa piattaforma (quindi sono tutti molto simili) la Fiat 500e non lo fa: questa è una piattaforma che è stata sviluppata da Fiat - quindi quest'auto è diversa in molti modi e questo è evidente dal design interno e dalle specifiche.

Pocket-lintFoto recensione Fiat 500e 17

Ci piace la raffinatezza di questo nuovo modello e ancora una volta ci sono piccoli dettagli che brillano. Prendete, per esempio, la sottile silhouette dello skyline di Torino in quel buco del cruscotto - che ospita il pad di ricarica wireless Qi - o le maniglie delle porte elettriche e i pulsanti di rilascio interni.

C'è così tanto che salta fuori come unico sulla Fiat 500e che è solo davvero la Honda e che si confronta. La Mini elettrica, in confronto, è molto simile a tutte le altre Mini sulla strada, mentre la Corsa-e è la stessa dei suoi fratelli a combustione - e condivide molte parti con quelle altre auto del gruppo Stellantis.

Una storia di tecnologia pratica

La Fiat 500e si sente tecnologicamente avanzata, anche se ci sono decisioni da prendere perché hanno un impatto sulla tecnologia interna che avrete. Il modello entry-level in assetto Action non ha un display centrale, ottenendo invece un supporto per smartphone sul cruscotto in modo da potervi infilare il telefono.

Questo ovviamente aiuta a mantenere il prezzo basso e per molti, ma sarà poi necessario avere uno smartphone per eseguire l'app Fiat GOe Live. Non abbiamo testato questo, ma possiamo immaginare che si potrebbe eseguire Android Auto per gli schermi del telefono e ottenere l'accesso alla maggior parte delle cose che si desidera. Dato che Apple CarPlay ha bisogno di un display nell'auto e non funzionerà standalone, gli utenti Apple dovrebbero trovare un'altra soluzione. Si può avere come opzione sull'Azione per 850 sterline, se si preferisce.

Tuttavia, passando all'assetto Passion si ottiene un display da 7 pollici, mentre Icon e La Prime hanno un display da 10,25 pollici. Pensiamo che la maggior parte della gente probabilmente comprerà un livello di assetto che ha un display perché significa che si può avere Android Auto o Apple CarPlay corretto - e la buona notizia è che entrambi possono essere anche wireless. Ci sono porte USB per la ricarica, o su alcuni modelli un pad di ricarica wireless in modo da poter semplicemente cadere il telefono nel buco di cubby e averlo carica mentre si guida.

Il sistema di infotainment della Fiat ha molto da offrire. È meglio di alcuni rivali di piccole auto e lo preferiamo alla Mini e alla Corsa-e, anche se non si ottiene il fattore wow qui che si ottiene dal muro di display della Honda e. C'è personalizzazione, è reattivo ed è facile da cliccare attraverso ed ottenere a che cosa volete. Normalmente preferiamo i pulsanti fisici per i segmenti principali, ma Fiat li ha permanentemente mostrando giù un lato del display integrato, quindi è facile da navigare.

Ogni assetto ottiene il display da 7 pollici del conducente - e questo offre un sacco di flessibilità, che è il motivo per cui si potrebbe essere felici di rinunciare a un display centrale a una spinta, perché questo vi permetterà di muoversi attraverso una vasta gamma di schermi per accedere a una vasta gamma di informazioni. Ancora una volta, è molto più flessibile di alcuni modelli, con i controlli sul volante che rendono facile la navigazione.

Lo stesso volante è ottimo, il design a due razze è un altro tocco retrò, ma c'è una cosa che potrebbe richiedere un po' di tempo per essere trovata: il controllo del volume. Questo si trova tra i sedili anteriori, accanto al freno a mano elettrico e ai selettori di guida. È abbastanza facile una volta che si sa che è lì, ma avremmo preferito che Fiat avesse trovato un posto sul cruscotto o sul volante.

Il controllo della velocità di crociera arriva dall'assetto Passion in su; La Prima offre il controllo di crociera adattivo intelligente e il centraggio della corsia (livello 2 di guida autonoma) come standard - questo è anche un'opzione (costosa) per i modelli Passion e Icon - insieme ad alcune altre caratteristiche fantasiose, come la telecamera di parcheggio posteriore.

Pocket-lintFoto revisione Fiat 500e 36

Per un'auto che si rifà al suo parente del 1957 e che vuole essere una delle più piccole sulla strada, c'è sicuramente molto da offrire.

Guida, autonomia e ricarica

Indipendentemente dal modello che si sceglie, si otterrà l'ingresso senza chiave e un pulsante di avvio, ma ci sono due diverse capacità della batteria. Ancora una volta, questo è per offrire una versione che è il più conveniente come può essere, con una batteria 24kWh per l'azione - se si desidera qualsiasi altro livello di assetto, si passa a una batteria più grande (42kW) e più potente powertrain troppo.

Non abbiamo guidato l'opzione entry-level, ma per delineare le differenze, si ottiene una batteria da 24kWh, un motore da 70kW che produce circa 95hp, e la velocità di ricarica massima è 50kW - che è quello che troverete in molti caricatori veloci in giro per il Regno Unito.

Pocket-lintFoto recensione Fiat 500e 8

Questa configurazione sarà più adatta ai conducenti di città, con una gamma più breve di 118 miglia / 190 km (standard WLTP), che sta per essere limitante se avete ambizioni di guidare distanze più lunghe.

Tutti gli altri modelli hanno una batteria più grande da 42kW e un motore da 87kW, che produce circa 118hp. Tutti i modelli fanno 0-62mph / 0-100kmph in circa 9 secondi - quindi nessuno è enormemente veloce, ma la velocità iniziale è quella che si sente, indipendentemente dal modello che si sta guidando. Come per tutte le auto elettriche, è vivace come si potrebbe desiderare, ma non vincerà nessuna gara di accelerazione.

Ovviamente, una batteria di maggiore capacità significa una maggiore autonomia - e Fiat la valuta ufficialmente a 199 miglia / 320 km (WLTP). Nei nostri test, siamo stati in grado di fare una media di circa 4 miglia per kWh in autostrada, che corrisponde a circa 168 miglia; in una guida più attenta in ambienti urbani con molte frenate abbiamo ottenuto oltre 5,5 miglia per kWh - che restituirebbe circa 230 miglia, che non è affatto male.

Pocket-lintFiat 500e recensione foto 4

Con una batteria più grande, anche la Fiat 500e ha un'autonomia pratica più lunga. L'economia dell'auto è ancora migliore di quella di rivali come la Honda e o la Mini Electric.

Ci sono tre modalità di guida - Normale, Range, Sherpa - che è una svolta interessante sulle cose. Range è la modalità ecologica, mentre Sherpa è la modalità 'limp home', limitando la velocità a 50mph / 800kmph massimo - destinato ad essere utilizzato per arrivare a un caricatore. Non c'è una modalità sportiva e non possiamo dire che importi davvero qui.

La Fiat 500e si guida come una city car, i comandi sono più leggeri che leggeri, e la guida è un po' rimbalzante - certamente meno indulgente di alcuni modelli più grandi - ma non troppo rumorosa. Il rumore della strada entrerà nell'abitacolo, soprattutto se avete la cabriolet, ma in generale è abbastanza fluido.

Pocket-lintFoto revisione Fiat 500e 39

A proposito di rumore, la Fiat 500e ha il suo AVAS (acoustic vehicle alerting system) che suona l'Amarcord di Nino Rota quando si sta facendo meno di 12 miglia orarie per assicurarsi che i pedoni sappiano che stanno per essere investiti da un'auto italiana. Si possono cogliere frammenti di questo se si fa una manovra lenta e non si può fare a meno di sorridere.

Naturalmente la cosa migliore della guida di un'auto piccola sono tutti i vantaggi pratici che ne derivano - si può effettivamente parcheggiare, si muoverà nel traffico e negozierà strade congestionate - rafforzando ulteriormente la sua posizione come una grande auto per strade trafficate.

Per ricapitolare

Questa piccola auto elettrica è grondante di stile, rinfrescando il classico design della 500 per renderlo un po' più eccitante. È scattante, divertente da guidare e ha un sacco di vantaggi da piccola auto - ma lo spazio nella parte posteriore è limitato. Eppure, è una delle poche convertibili elettriche che si possono comprare.

Scritto da Chris Hall. Modifica di Stuart Miles.