Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - La DS 7 Crossback è unauto importante per DS Automobiles . Rappresenta linizio di qualcosa di nuovo. Annunciata come nuovo marchio nel 2014, questa è la prima vettura del marchio tutta DS e nessuna Citroën . Ciò significa che non esiste una versione con badge chevron, poiché DS Automobiles si propone di diventare il braccio di lusso di Groupe PSA.

Sfoggiando la vecchia Citroën DS come ispirazione davanguardia per il marchio, la DS 7 Crossback entra direttamente nel segmento automobilistico più in voga, offrendo un nuovo SUV e puntando a riaffermare il lusso automobilistico francese sulle nostre strade.

Il nostro parere veloce

Il DS 7 Crossback è progettato per fare una dichiarazione. In molti modi lo fa quando si tratta di design, anche se alcune scelte potrebbero dividere lopinione.

Per noi, siamo attratti dalla Performance Line con il manuale da 1,5 litri. Ciò ti costerà circa £ 31k, circa £ 7k in meno rispetto allAudi Q5 - unauto da non annusare, ma che dovrai immergerti in profondità nellelenco delle opzioni.

Come le recenti (simili) Peugeot, è la tecnologia che traspare nella DS 7, pur mostrando alcuni degli stessi aspetti negativi quando si tratta dellautobox. La versione E-Tense (PHEV) ha il potenziale per cambiare le cose, ma non possiamo fare a meno di pensare che lanciare la DS 7 Crossback come ibrida sin dal primo giorno avrebbe dato a questa vettura la distinzione di cui aveva davvero bisogno.

In definitiva, la DS 7 Crossback sta cercando di utilizzare il savoir faire francese per entrare nei ranghi dei SUV di lusso contro una solida concorrenza tedesca. Scegli una delle finiture migliori e il divario di prezzo si chiude rapidamente; per noi, la vera star è il modello DS 7 Crossback, leggermente più discreto e leggermente più economico.

Alternative da considerare

Pocket-lintalternative immagine 2

Audi Q5

LAudi Q5 è un ovvio rivale della DS 7 Crossback. È un SUV più costoso, ma offre molte delle stesse tecnologie e opzioni, mentre porta un badge sul davanti che è uno dei più desiderabili sulla strada. Audi ha anche fissato uno standard per la qualità; è un azionamento più raffinato con una scatola del cambio automatica più affilata, ma non è lauto più emozionante nella gamma di Audi.

Leggi larticolo completo: Recensione Audi Q5

Pocket-lintAlternative immagine 1

Peugeot 3008

Mantenendo la famiglia, la Peugeot ha una serie di somiglianze con la DS 7 Crossback, ma nel complesso è unopzione SUV più economica, quindi potrebbe piacere a coloro che vogliono un po di più per i loro soldi. Una delle grandi somiglianze è il desiderio di essere diversi: è quanto di più generico allinterno si possa ottenere e cè qualcosa di desiderabile in questo.

Leggi larticolo completo: recensione Peugeot 3008

Recensione di DS 7 Crossback: la tecnologia incontra leleganza del lusso, ma non solo savoir faire

Recensione di DS 7 Crossback: la tecnologia incontra leleganza del lusso, ma non solo savoir faire

4.0 stelle
Pro
  • È davvero diverso
  • Molte opzioni tecnologiche
  • Ottima connettività
  • Spazio interno e comfort
  • Tecnologia avanzata per rivaleggiare con i migliori
Contro
  • Il cambio automatico è un po pigro
  • Alcuni dettagli di design discutibili
  • I diesel sono un po rumorosi nellabitacolo
  • Alcuni comandi touch-screen

Il design DS porta tocchi di stile

Quando DS Automobiles ci ha presentato la DS 7 Crossback, ha inserito nomi come Chanel e Louis Vuitton, senza lasciare dubbi su come vuole che questa vettura venga percepita. Vedere M. Macron alla guida della DS 7 lungo gli Champs-Élysées alla sua inaugurazione presidenziale ha reso questauto sotto gli occhi del pubblico, ma ora sta colpendo le strade del Regno Unito.

Pocket-lintDS 7 Crossback immagine 3

Di profilo, la DS 7 è un tipico SUV di medie dimensioni, seduto con sicurezza su ruote grandi e con pannelli della carrozzeria decorati con pieghe e sculture che gli conferiscono unaria di raffinatezza.

Ma mentre la DS 7 Crossback si propone di essere una nuova auto, non possiamo fare a meno di dare unocchiata alla Peugeot 3008 e vedere una somiglianza. DS sembra prendere il design di Peugeot e lo affina, intenzionalmente o meno.

Dai unocchiata alla parte anteriore della DS 7 e cè un accenno ai modelli Audi Q, con un profilo simile e una griglia a bocca aperta. Alcuni livelli di allestimento DS 7 portano anche qui un rivestimento argentato, simile alla S Line di Audi.

Pocket-lintDS 7 Crossback immagine 5

Le luci di marcia diurna che tagliano il quarto inferiore del paraurti anteriore sono una mossa distintiva delle auto con marchio DS degli ultimi anni, tuttavia, e mentre i fari potrebbero sembrare gli stessi, ma in realtà ospitano molta raffinatezza. .

Luci, fotocamera, azione di visione notturna

Non sempre siamo portati a parlare di fari sulle auto - almeno non a lungo - ma per la DS 7 Crossback cè molto da discutere.

In primo luogo, quei fari sono un pezzo forte. Accendi lauto e quei tre pod LED allinterno dellunità faro si illuminano con retroilluminazione viola e ruotano in avanti, con uno spettacolo di luci scintillanti per darti il benvenuto nellauto.

Pocket-lintDS 7 Crossback immagine 6

Accoppia questo con le proiezioni DS sul terreno che circonda lauto - luci di pozzanghera - e sta succedendo qualcosa di magnifico e che normalmente assoceresti a marchi premium, come Mercedes . Le prime impressioni contano e le prime impressioni durano.

Ma le luci sono più che semplici titillazioni del Moulin Rouge. I fari DS Active LED Vision hanno sei diverse modalità; queste non sono modalità che puoi selezionare, ma la luce cambia attivamente in base alle condizioni. Sì, quei pod LED si muovono per diffondere la luce, compreso un allargamento mentre sterzi intorno agli angoli, uno dei piccoli rimandi alla vecchia Citroën DS. Scendi in strada dopo il tramonto e i fari della DS 7 cambiano attivamente il modello di illuminazione mentre guidi. Forse allinizio distrae un po, ma puoi certamente vedere molto ed è veloce reagire ai cambiamenti.

Tuttavia, questa non è labilità chiave del DS 7: è riservata alla visione notturna. Questo utilizza telecamere a infrarossi per rilevare le tracce di calore e identificare persone e animali davanti a te. Lanciando un riquadro attorno al "bersaglio" acquisito è possibile vedere i risultati in tempo reale sul display del conducente completamente digitale.

Pocket-lintds 7 crossback rifila immagine 5

È una funzionalità premium - quindi un prezzo premium di oltre £ 1000 - ma puoi vedere come questo potrebbe costituire un componente nella futura guida autonoma. Sa dove sono le persone, può vedere cose che la visione umana semplicemente non può vedere. Mentre i conducenti urbani potrebbero non vedere la necessità di spendere di più per questa fantastica funzione di visione notturna, se vivi in un posto dove le pecore amano dormire sulla strada, o trovi ciclisti senza luci, allora ha un fascino immediato.

Ancora una volta, può essere una distrazione, e non potevamo fare a meno di pensare che da qualche parte ci sarebbe stato un pulsante di lancio di missili per accompagnarlo. Ma è piuttosto bello, non è vero?

Stile interno DS 7 Crossback

Ma è negli interni che Crossback vuole davvero essere diverso. DS mira a elevare la qualità degli interni al di sopra di quei modelli del gruppo PSA - per abbattere Audi , BMW e il resto - e ci sono quattro livelli di allestimento per riflettere questo: Elegance, Performance Line, Prestige e Ultra Prestige, ognuno con diversi rivestimenti (scorri la gallery qui sotto per vedere Performance Line, Prestige e Ultra Prestige).

La moda divide le persone, lo sappiamo tutti. Cè unidea di gusto a cui alcune persone aspirano, mentre altre trovano troppo vistose, come le valigie con il logo di Louis Vuitton. È in questa dicotomia che esistono gli interni della DS 7.

In alcuni casi - come le griglie degli altoparlanti del sistema Focal a 14 altoparlanti (che è molto buono in termini di prestazioni) - il risultato è drammatico, in modo simpatico. In altri casi, come gli angoli del display del conducente, il design può oscurare la chiarezza, perché le cose non sono esattamente dove ti aspetti o non si muovono in modo familiare.

Cè un uso liberale di forme geometriche nel design DS - attingendo al logo dellazienda - e questo può essere trovato in tutta lauto: il display del guidatore utilizza quadranti rotondi anziché rotondi; angoli aggiuntivi su interruttori e prese daria triangolari hanno una posizione più futuristica; anche il modello di illuminazione interna si ispira a questa sagomatura angolare.

Pocket-lintDS 7 crossback immagine interna 5

Una delle grandi strisce di design corre lungo il tunnel centrale, orlando il selettore del cambio con una linea di interruttori (tutti angolari, ovviamente) per controllare i finestrini intorno allauto. È molto spazio dato a un compito abbastanza superficiale. Sulla Performance Line, questi sono poi circondati da Alcantara scuro, ma sui livelli di allestimento più alti, si trasforma in una finitura dallaspetto metallico più strutturato.

Ad alcuni potrebbe piacere quellindividualità, a qualcuno potrebbe pensare che sia un po kitsch o al limite dellessere un po troppo pacchiano. Per noi, ci attrae di più alla Performance Line per la finitura generale: è più scura e abbiamo visto solo così tanto Alcantara adornare liberamente gli interni di una supercar.

Ciò che DS ha realizzato, tuttavia, è qualcosa di nettamente diverso dai suoi rivali. L Audi A1 è fondamentalmente la stessa allinterno dellAudi Q7 . Sulla DS 7, tuttavia, sembra che ci sia una grande differenza nellassetto interno solo in questo modello.

Come abbiamo detto, è il secondo livello di allestimento più economico che sceglieremmo, che per coincidenza è la stessa tecnica che usiamo quando ordiniamo dalla carta dei vini.

Pocket-lintDS 7 crossback immagine interna 7

Passando ai materiali e DS ha fatto un buon lavoro nellapplicare la pelle ai punti di contatto, con materiali soft-touch sulla parte superiore del cruscotto. Cè una sorta di linea di cintura, tuttavia, quando scendi dallinterno, dove la plastica dura prende il sopravvento (sul fondo delle porte, per esempio).

Il Prestige e lUltra Prestige hanno un orologio da cruscotto rotante allinterno. Non siamo fan di questa caratteristica di design. Certo, capiamo che leredità dellorologio Mercedes Classe S - che sembra che DS stia scimmiottando qui - ma non è per noi. Fortunatamente la Performance Line perde questo orologio, cosa per cui siamo tutti favorevoli.

Nel complesso, cè qualità e distinzione, oltre a molto spazio allinterno. Gli effetti angolari potrebbero farti prendere due volte, ma con così tanti SUV sul mercato, DS deve fare qualcosa per distinguersi. Ed è certamente fatto.

Il carico tecnologico è ampio

Abbiamo menzionato la Peugeot 3008 in precedenza, poiché cè un lampo di ciò nel centro della piramide del volante del DS 7. Altrimenti, il comodo volante del DS 7 è disseminato di controlli per comandare la tecnologia di bordo.

Pocket-lintDS 7 crossback immagine interna 4

Ancora una volta, questi pulsanti riprendono il motivo geometrico, con una finitura "diamante" sui rulli che ti consente di scorrere le impostazioni sul display centrale e sul display del conducente. Sembrano essere invertiti però - forse dalla conversione da guida a sinistra a guida a destra? - con il controller sinistro che controlla il display alla tua destra e il controller destro che cambia il display alla tua sinistra.

I paddle per lo spostamento manuale dellautobox si nascondono dietro al volante, che oscurano principalmente gli steli degli indicatori e il DS Connected Pilot o lo stelo del cruise control adattivo. Mentre il cruise control è di serie, è la parte del pilota che è davvero interessante.

DS Connected Pilot eleva il DS 7 Crossback sulla scala della guida autonoma. È una combinazione di cruise control adattivo e riconoscimento della corsia con sterzo attivo. Attiva DS Connected Pilot e puoi impostare la distanza dallauto che precede, la velocità desiderata e si bloccherà sulla corsia senza che tu debba fare nulla.

Devi tenere il volante e mantenere il controllo dellauto - sia legalmente sia perché lauto ti avviserà se non stai prestando attenzione e tieni il volante - che abbiamo trovato ha funzionato perfettamente su sezioni delle autostrade del Regno Unito. DS Connected Pilot è di serie su Ultra Prestige e unopzione da £ 650 per Prestige.

Quindi la visione notturna e la guida autonoma fanno lelenco, insieme a tutta una serie di altre opzioni di sicurezza, ma la maggior parte ha un costo aggiuntivo, a meno che tu non scelga lUltra Prestige. Le specifiche tecniche cambiano su questi modelli, ma dalla Performance Line in su si ottiene un display del conducente digitale da 12,3 pollici e un touchscreen centrale da 12 pollici.

Bluetooth, USB, Android Auto e Apple CarPlay sono tutti standard, con Performance Line che ottiene anche il sistema di navigazione basato su TomTom di DS, che in realtà è piuttosto buono. Anche DAB è standard, ma i modelli superiori si spostano in cose come un tappetino per la ricarica del telefono wireless. Ciò ti vede ben connesso da un punto di vista tecnologico e capace quanto qualsiasi altro rivale su strada, se combinato con gli aiuti alla guida della DS.

Ciò che non funziona è la combinazione di controlli touch sotto il grande display centrale e la necessità di utilizzare il touch per alcune attività fondamentali, come il controllo del clima. Se si desidera modificare la temperatura, è necessario accedere alla schermata e modificare le impostazioni. Quando guidi da solo, è un po troppo distogliere lo sguardo dalla strada per farlo. Molti marchi automobilistici sono sempre più colpevoli di questo e vorremmo che pensassero tutti un po più a fondo alle soluzioni alternative.

Pocket-lintImmagine interna DS 7 crossback 13

Poi cè il controllo del volume, che può essere classificato solo come un errore di progettazione. Certo, ci sono normali controlli del volume sul volante, ma il controllo del volume centrale è un altro barile proprio al centro sotto lo schermo. Ciò significa che devi raggiungere il selettore delle marce e ruotarlo per cambiare il volume. È imbarazzante nella migliore delle ipotesi.

Laccensione deve anche essere inserita affinché la retroilluminazione sui pulsanti a sfioramento sotto il display mostri cosa fanno. Puoi accendere il display quando il motore è spento, ma rimarrai solo a indovinare quale pulsante fa cosa. Forma oltre la funzione? Cè sicuramente un accenno di questo in questo caso.

Un viaggio confortevole, ma non proprio di lusso

I sedili della DS 7 sono molto comodi, con un supporto sufficiente per tenerti in posizione mentre entri in quelle curve un po più velocemente di quanto dovresti.

Mentre stiamo parlando di sedili, vale la pena ricordare che quelli nella parte posteriore danno abbastanza spazio per la testa e le gambe per gli adulti e puoi anche avere sedili posteriori reclinabili: la BMW Serie 7 ti mangia il cuore.

Pocket-lintDS 7 Crossback immagine 8

Colpisci il pulsante start-stop e cè un familiare sbuffo alla vita del motore diesel; cè unopzione da 1,5 litri da 130 CV o unopzione da 2,0 litri da 180 CV, abbinata rispettivamente a un cambio manuale a 6 marce o automatico a 8 marce.

È davvero qui che la DS 7 Crossback sembra la Peugeot o la Citroën che sta cercando di non essere. Non cè davvero abbastanza insonorizzazione per eliminare quel palpito di sottofondo del motore diesel e il cambio automatico a 8 velocità sembra un po pigro, a meno che tu non sia in modalità sportiva - e anche allora, potrebbe esserci un po di ritardo nel risposta quando si vuole partire da un punto morto.

Se sei un guidatore di città, allora lautomatico potrebbe avere più appeal per una guida facile e veloce, ma cè certamente qualche discussione nella scelta del manuale.

Cè anche unopzione a benzina da 1,6 litri da 225 CV (che non abbiamo guidato), che è la più potente e vivace, ancora una volta abbinata a quella scatola automatica a 8 velocità.

Pocket-lintDS 7 Crossback immagine 9

È anche nel reparto di potenza che il DS 7 Crossback sbaglia il suo più grande trucco. Questa vettura vuole distinguersi, vuole essere diversa, ma purtroppo la prevista versione ibrida plug-in, la E-Tense, non sarà disponibile fino al 2019. Questa versione avrà 300 CV, due motori elettrici e trazione integrale, mentre offrendo una gamma di 37 miglia di guida esclusivamente elettrica.

Dato lo stato danimo attuale, saremmo stati estremamente entusiasti di vedere il lancio di DS come PHEV, ma purtroppo dovremo aspettare. Nel frattempo, DS Automobiles ripone la sua fiducia nel diesel a quattro cilindri.

Animato dentro e fuori

Abbiamo detto che il display del driver digitale utilizza una grafica angolare anziché rotonda, ma offre anche alcune animazioni fantasiose quando si cambia la modalità di visualizzazione. Come altri display digitali, questo può darti la navigazione a schermo intero o puoi passare da altre visualizzazioni.

Tuttavia, il DS 7 si prende il suo tempo per le cose. Queste animazioni sono un po lente da cambiare. Le animazioni vorticose possono sembrare fantasiose, ma quando guidi vuoi le informazioni, piuttosto che aspettare che lo sfarzo e lo spettacolo finiscano. Deve solo essere un po più scattante. Questo vale per la modifica delle modalità di guida - eco, comfort, sport, normale - che non sono veloci da cambiare.

Sulle strade del Berkshire su cui abbiamo testato la DS 7 Crossback, labbiamo trovata abbastanza comoda, assorbendo alcune di quelle buche e senza essere troppo stridente sui dossi obbligatori. Cè un po di sguazzare in curva, ma la sensazione generale è di comfort piuttosto che di guida sportiva più aggressiva che alcuni SUV recenti vogliono offrire. Una volta che sei in corso, lo sterzo aumenta di velocità e il DS 7 Crossback è in realtà un macchina molto bella da guidare. Cè una tecnologia fantasiosa nelle sospensioni progettata per scansionare la strada e aiutare ad adattare lauto alle condizioni, anche se non possiamo affermare positivamente se ciò faccia unenorme differenza per la guida.

In definitiva, scegli la configurazione giusta e niente impedisce a DS 7 Crossback di essere un SUV pratico e distintivo.

Per ricapitolare

Sebbene le opzioni tecnologiche siano attraenti, la mancanza dellE-Tense PHEV al momento del lancio è unoccasione mancata per far brillare davvero questa vettura. Alcuni dettagli di design possono dividere lopinione, ma scegli le opzioni giuste e avrai un SUV comodo e distinto.

Scritto da Chris Hall.