Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Cè una piccola cosa nel mondo dellauto chiamata CMP - Common Modular Platform. Anche se non lo vedrai, è alla base di una serie di auto provenienti dal gruppo PSA: Citroën, Peugeot, Vauxhall, DS Automobiles e, per quelle europee, Opel.

Ecco perché troverai un certo numero di auto con quelle che sembrano specifiche simili sulla strada, mentre la carrozzeria è tutta diversa. Fondamentalmente, sono gusti diversi dello stesso gelato. Il ë-C4 è il sapore di Citroën di questa auto elettrica. Quindi quanto è gustoso?

Il nostro parere veloce

La Citroën ë-C4 si inserisce bene accanto a compagni di scuderia come la Peugeot e-2008 , seduti allo stesso prezzo e offrendo prestazioni simili. Aumentare la gamma significa passare a qualcosa come la Kia e-Niro, che ti costerà di più, quindi la Citroën sembra avere il prezzo giusto per quello che ottieni, anche se costa circa £ 10.000 in più rispetto alla versione a combustione più economica.

Nel complesso, la Citroën ë-C4 è una grande auto elettrica. Si trova da qualche parte nel mezzo delle opzioni pratiche disponibili sul mercato al momento, offre un buon equilibrio tra prezzo e prestazioni, il tutto racchiuso in unauto che soprattutto è maestosamente confortevole sia per il guidatore che per i passeggeri.

Alternative da considerare

Pocket-lintalternative foto 1

Kia e-Niro

Coloro che cercano più autonomia saranno attratti dalle-Niro da 64 kWh, uno dei migliori veicoli elettrici su strada, mentre le-Niro di capacità inferiore ha circa lo stesso prezzo della Citroen, ma con una batteria più piccola.

Pocket-lintalternative foto 2

Nissan Leaf

La Nissan Leaf è uno dei migliori veicoli elettrici su strada e sicuramente uno dei più popolari. Per poco più puoi ottenere la versione da 62kWh che ti darà più autonomia, anche se manca del fascino degli stili crossover della ë-C4.

Recensione Citroën ë-C4: coupé crossover che è comoda fino al midollo

Recensione Citroën ë-C4: coupé crossover che è comoda fino al midollo

4.0 stelle
Pro
  • Veramente comodo
  • Pratico
  • Supporto da cruscotto per iPad
  • Ottimo design
  • Piacevole da guidare
Contro
  • Mancano i controlli dellinfotainment
  • Gli altoparlanti vibrano sotto il carico dei bassi
  • Il cofano del bagagliaio è un po fragile

Design

Sedute nel segmento dei crossover, la Citroën ë-C4 - e le versioni a combustione C4 - sembrano offrire qualcosa di leggermente diverso in termini di design. La C4 è sempre stata leggermente giocosa - abbiamo visto Picasso e Cactus negli anni precedenti - e qui abbiamo stili di coupé, piuttosto che essere solo un altro portello.

Ci faremo avanti e diremo che ci piace questo design. È fresca ed è diversa, la metà anteriore dellauto vortica in alcuni degli elementi di design che abbiamo visto di recente da Citroën - con finiture colorate e scolpiture - mentre la parte posteriore scende dandoti un lunotto diviso che ricorda la C4 Coupé daltri tempi.

Pocket-lintcitroen ec4 recensione foto 35

Questo grande design da coupé è stato spesso appannaggio dei marchi premium tedeschi: Mercedes, BMW e Audi hanno tutti realizzato SUV con stile coupé negli ultimi anni. Aggiungere Citroën a questa lista ha molto senso: questa non è solo unaltra hatchback del segmento C ed è tanto meglio per questo.

Quello che manca è un tetto completamente in vetro - cè un tetto apribile nellelenco delle opzioni (è £ 800 nel Regno Unito) - ma non possiamo fare a meno di pensare che con un tetto in vetro questa macchina sarebbe ancora più bella negli interni.

Il passaggio a quello stile coupé più veloce porta con sé un paio di punti da notare. Il lunotto ha una spaccatura orizzontale, con uno spoiler posteriore allesterno e che taglia leggermente la tua visione posteriore, anche se pensiamo che Citroën avrebbe dovuto prendere il vetro più in alto sul retro per dare una migliore visione posteriore.

Ciò significa anche che non hai la stessa altezza in piedi nel bagagliaio da 380 litri che potresti avere in un normale design del portello, ma è leggermente più profondo - più grande del DS 3 Crossback E-Tense - e potenzialmente più utilizzabile come auto di famiglia come un risultato.

Pocket-lintcitroen ec4 recensione foto 19

Allo stesso tempo, laggiunta di quella divisione consente a Citroën di mantenere la linea del tetto della e-C4 leggermente più alta, il che significa che lo spazio interno non è compromesso e offre un design interessante.

Anche se sembra fantastico, ci sono alcuni problemi di qualità minori. Il cofano del bagagliaio, ad esempio, ha bisogno di una bella spinta e sembra che non sia così sostanziale come lo troverai altrove.

Un interno confortevole

Citroën punta sul comfort e gli interni sono uno spazio davvero confortevole. Cè spazio ragionevole nella parte anteriore, mentre linterno offre uno spazio per la testa rispettabile per i passeggeri posteriori.

I sedili comodi ottengono una finitura in tessuto, lasciando da parte le pelli per motivi di accessibilità. Ci sono tocchi di pelle attraverso la cabina, ma la predominanza è per plastiche dure e morbide. A questo manca la sensazione premium che troverai nel DS 3, ad esempio, ma non sembra economico e ha lattrattiva di essere facile da pulire.

Ci sono dettagli di colore - con strisce blu inserite per ricordarti che sei in unauto elettrica, mentre lunica parte che troviamo che lascia cadere il lato è la plastica nera lucida sulla console centrale. Il nero lucido porta a impronte e polvere che sembrano sempre visibili: lo pulirai per sempre.

Il layout degli interni è simile allequivalente DS Automobiles - puoi vedere che queste auto sono correlate - sebbene Citroën abbia ridotto al minimo molti dei controlli. Cè una vasta gamma di quadranti e pulsanti dellaria condizionata, ma altre funzioni controllate anche se il display non ha pulsanti di accesso diretto.

Pocket-lintcitroen ec4 recensione foto 16

Cè un pulsante home e un pulsante vicino allinterruttore del freno elettronico per la schermata delle statistiche elettriche, ma radio, navigatore satellitare e altre funzioni richiedono di premere il pulsante home e quindi utilizzare il controllo sullo schermo. Ciò significa che devi spesso premere un numero di pulsanti per utilizzare queste funzioni.

Cè anche un pizzico di comodità in più rispetto al layout DS che mette tutti i comandi dei finestrini al centro dellauto: la Citroën li lascia sulla portiera, cosa che riteniamo sensata.

Il display interno della c-ë4 è bello e alto sul cruscotto per una facile visibilità. E sebbene il display del conducente sia un po piccolo, il display head-up (HUD) aggiunge un tocco di classe.

Quello che ti togli davvero, tuttavia, è il comfort. Cè molto spazio nella parte anteriore e troverai spazio per adulti anche nella parte posteriore, con spazio sufficiente per i passeggeri più alti.

Pocket-lintcitroen ec4 recensione foto 30

Cè un falso pavimento nel bagagliaio, ma ci piace il fatto che puoi lasciarlo cadere per ottenere il massimo spazio di archiviazione o tenerlo in posizione per non vedere i cavi di ricarica.

Parliamo di tecnologia

La Citroën ë-C4 è ragionevolmente ben dotata di tecnologia, ma come abbiamo accennato in precedenza, il suo più grande fallimento è nella mancanza di controlli.

Cè un display da 10 pollici al centro dellauto, montato sulla parte superiore del cruscotto, quindi la maggior parte dellinterazione avverrà tramite tocco. Cè una leggera cornice, come una mensola lungo il bordo inferiore, che ti dà un posto dove appoggiare la mano mentre picchietti, il che lo rende più utilizzabile.

Il rovescio della medaglia è che ci sono solo un paio di pulsanti fisici: il pulsante home, che ti porta a casa; un pulsante dellauto, che ti porta alle impostazioni del veicolo (che difficilmente cambierai dopo aver configurato lauto la prima volta che guidi); e un pulsante elettrico, che ti porta a vedere alcune delle statistiche elettriche, ma poco altro.

Al di fuori di questo, puoi scorrere le pagine, come le stazioni radio, usando i comandi al volante, ma non ci sono altri controlli diretti tramite altri pulsanti. Invece, devi usare il tocco - e spesso dovrai premere il tasto home e poi selezionare quello che vuoi - la navigazione per esempio. Non cè nemmeno un pulsante home sul display, quindi è una moltitudine di pressioni, qualunque cosa tu voglia fare.

Ciò inasprisce leggermente lesperienza e toglie davvero quello che altrimenti sarebbe unofferta decente. È in netto contrasto con il DS 3 Crossback E-Tense che ha enormi pulsanti per ogni area. Non possiamo fare a meno di pensare che da qualche parte tra i due sarebbe il sistema più pratico.

Indipendentemente da ciò, Citroën copre abbastanza bene le basi, concentrandosi su radio, navigazione e chiamate. Cè il supporto per Apple CarPlay e Android Auto tramite le connessioni USB, mentre il rivestimento superiore ti darà anche un caricabatterie wireless Qi per dispositivi compatibili.

La navigazione, visivamente, è ok, ma la ricerca non è molto buona. È troppo difficile raggiungere lessenziale, come le stazioni di ricarica per auto. Questo dovrebbe essere in primo piano e al centro dellapp del navigatore satellitare, ma nascosto nei punti di interesse, da qualche parte dopo gli eliporti locali e altre sciocchezze verso cui non avrai mai bisogno di navigare.

Pocket-lintcitroen ec4 recensione foto 33

La Citroën ë-C4 offre essenzialmente le stesse informazioni della DS 3 E-Tense sotto il suo pulsante elettrico: è un diagramma di flusso che mostra la carica della batteria che guida le ruote o un grafico a barre che mostra il consumo medio durante i viaggi recenti. Almeno Citroën utilizza una bilancia che funziona, così puoi vedere se stai guidando in modo più o meno efficiente rispetto a prima, ma comunque, rispetto ai dati che otterresti dalla Kia e-Niro , sembra proprio che dovrebbe provare di più.

Il display del driver dellë-C4 non offre personalizzazione ed è un po piccolo, ma non siamo molto preoccupati per questo: fa il lavoro abbastanza bene in combutta con lHUD.

Anche se parliamo di tecnologia, cè un aspetto negativo di tutta quella plastica nei pannelli delle portiere: non può davvero gestire bassi più potenti dagli altoparlanti standard, quindi se la tua musica diventa un po pesante, le prestazioni non sono così buone e otterrai un po di vibrazione da esso.

Citroën offre anche un sistema di comando vocale. Questo può aggirare alcuni dei problemi: basta chiedere la stazione radio premendo il pulsante sul volante. Tuttavia, una volta che hai collegato Android Auto e hai scoperto che lo stesso pulsante supporterà anche lAssistente Google, probabilmente non utilizzerai mai più il sistema nativo.

Lë-C4 nasconde anche una piccola sorpresa per gli utenti di tablet, con un supporto per tablet sul cruscotto. Apri il cassetto e troverai una cover con uno schermo per la privacy nella parte anteriore, che ospiterà una gamma di dimensioni di tablet, ma è principalmente costruita attorno alle normali dimensioni delliPad.

Una volta che il tuo tablet è sulla cover, sarai in grado di fissarlo al cruscotto su un supporto in modo che il passeggero possa guardare a piacimento, lo schermo della privacy assicurando che il conducente non sia distratto. È fantastico perché tutto si nasconde ordinatamente quando non è in uso.

Nel complesso, sembra che ci siano alcuni facili miglioramenti da apportare qui. La mancanza di controlli diretti e la mancanza del pulsante home allinterno del sistema touch rende tutto più complicato di quanto potrebbe essere.

Guida, autonomia e prestazioni

Il punto di partenza per Citroën è il comfort. La Citroën ë-C4 aleggia su strade dissestate e dossi in modo piuttosto maestoso rispetto a molti modelli comparabili che sono impostati con sospensioni così solide da farti saltare i denti quando colpisci una buca. Invece cè un senso di tranquillità: è morbido, silenzioso, confortevole - in realtà un bel posto dove stare senza ladrenalina da brivido di fingere di essere un pilota di rally.

Pocket-lintcitroen ec4 recensione foto 20

Le importanti specifiche di base di questa macchina suoneranno familiari se stai guardando le auto in questo segmento. Come abbiamo detto in apertura, ci sono vari gusti, quindi la batteria da 50 kWh e il motore da 100 kW (136 CV) non saranno una sorpresa.

Sì, non è una batteria enorme e questa è la cosa che separa la Citroën ë-C4 da quelle come la Kia e-Niro (con la sua batteria da 64 kWh) e lautonomia maggiore, o da quelle come la più economica Mini Electric (con i suoi 32,6 batteria kWh) e autonomia ridotta.

Citroën dice che otterrai 217 miglia di autonomia (questa è la misura WLTP), ma abbiamo trovato abbastanza facile fare una media di 4,6 miglia per kW, che arriva a 230 miglia. Una guida più spensierata potrebbe vedere quel calo a circa 170 miglia da una media di circa 3,6 miglia per kW, che è quello che abbiamo ottenuto nelle corse tipiche al supermercato e in altre faccende suburbane - esattamente quello che ci aspettiamo che faccia questa macchina.

Pocket-lintCitroën ëC4 recensione foto 2

La portata assoluta ovviamente varierà in base a tutti i tipi di fattori: come guidi, le condizioni in cui ti trovi, ma con il supporto per la ricarica da 100 kW, tornerai presto sulla strada.

Ci sono tre modalità di guida - eco, normale, sport - ognuna delle quali cambia leggermente lunità come suggeriscono i loro nomi. Dopo aver giocato con la modalità sportiva più veloce, siamo passati alleco, che offre una migliore rigenerazione del decollo rispetto alla modalità normale, quindi è più vicino alla guida con un solo pedale, anche se non puoi fermarlo completamente senza usare il freno.

Inoltre cè lopzione di entrambe le modalità D (guida) e B (batteria), questultima che rende lauto un po più economica. È leggermente fastidioso che per attivare la modalità B sia necessario premere un pulsante, ma per selezionare D è sufficiente spostare il selettore di guida. Ancora una volta, è difficile capire perché sia stato aggiunto quel passaggio aggiuntivo.

Pocket-lintCitroën ëC4 recensione foto 1

Lo sterzo è leggero, con indicatori per gli ostacoli anteriori ravvicinati e unutile telecamera di retromarcia per aiutarti a entrare in quegli spazi ristretti di ricarica. È unauto facile da manovrare e la visibilità e la posizione su strada sono generalmente molto buone, anche con quel leggero ingombro posteriore dovuto al lunotto sdoppiato. Tuttavia, puoi ottenere un sistema di visione 360 completo (£ 350 nellelenco delle opzioni), che è una bella aggiunta.

Per ricapitolare

Unauto elettrica pratica e attraente che offre unautonomia a metà del pacchetto e mette il comfort al di sopra di tutto, rendendolo un piacere da usare come guidatore quotidiano. Il sistema di intrattenimento potrebbe essere progettato un po meglio, ma nella sua essenza questa è una buona auto elettrica.

Scritto da Chris Hall. Modifica di Mike Lowe.