Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Con i SUV che volano fuori dai piazzali e sui vialetti a un ritmo che non corrisponde alle loro prestazioni spesso lente, la classe MPV è vista come lentroterra sguazzato delle auto moderne.

È dove finisci quando hai allargato la tua famiglia oltre unauto familiare e stai cercando di fingere di guidare ancora unauto, piuttosto che un autobus.

Bene, questa potrebbe essere la percezione comune dallesterno guardando dentro, ma una volta che ti infili negli ampi interni della Grand C4 Picasso, metti i bambini nei sette posti che offre, la tua vista potrebbe essere molto diversa.

Le monovolume potrebbero non essere sexy, ma cè un certo je ne sais quoi su questo Picasso C4 più grande.

Il nostro parere veloce

Quello che vuoi da un MPV è qualcosa che ti semplifichi la vita. Qualcosa in cui mettere la famiglia senza temerlo. Ed è quello che ottieni dalla Citroen Grand C4 Picasso: capacità, comfort, connettività e unampia gamma di opzioni che non sembrano un compromesso.

Forse, cosa ancora più importante, stai ottenendo un MPV interessante, il che è una cosa rara. Citroen insaporisce la Grand C4 Picasso con verve e stile che non sempre si trovano in questa classe, sia in termini di design esterno, ma anche di dettagli interni.

Per chiunque abbia una famiglia, la scelta alla moda è stata quella di scegliere di default quei grandi SUV. Ma prima di seguire la mandria, fermati un attimo e guarda quanta macchina ottieni dalla Grand Citroen C4 Picasso. I monovolume potrebbero non essere sexy, ma il Grand offre un fascino raro.

Recensione Citroen Grand C4 Picasso: portare i bambini in giro non potrebbe essere più bello

Recensione Citroen Grand C4 Picasso: portare i bambini in giro non potrebbe essere più bello

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Design più interessante di molti monovolume
  • Ricco di opzioni tecnologiche
  • Comodo per lunghe crociere
  • Molto spazio per i passeggeri
Contro
  • Nessuna visualizzazione diretta del conducente significa che non è focalizzata sul conducente come potrebbe essere

Citroen Grand C4 Picasso recensione: Design

Nel 2016, la Grand C4 Picasso ha subito un refit di mezza età. La differenza tra il "grande" e il "normale" C4 Picasso è la dimensione. Laddove il modello normale è progettato per ospitare cinque fondi, il Grand consentirà due derrière aggiuntivi sulla terza fila di sedili nella parte posteriore.

Il Grand C4 realizza unimpresa difficile a queste dimensioni: rendere il design interessante. Questo era vero per la versione 2013 della forma del corpo, ma con Citroen che è un po più audace con i suoi design rispetto a molti, i risultati sono piuttosto buoni. Metti la Grand C4 Picasso accanto alla nuova VW Touran o Ford S-Max , e questo people mover è sicuramente il più interessante da guardare, aggiungendo più di un po di oh là là.

Pocket-lintcitroen grand c4 picasso recensione immagine 6

Ci sono elementi di design familiare allesterno, come quelle ampie lame che corrono sulla linea del tetto, ora in argento sul Grand, dando un ascensore a unarea che può diventare rapidamente piuttosto squadrata. Uno stretto montante posteriore sottolinea i finestrini, mentre il parabrezza di Picasso è ampio.

Citroen ha a lungo tirato il parabrezza sopra e sopra la testa dei sedili anteriori, dando grande visibilità e una sensazione di spaziosità, qualcosa che anche la Model X di Tesla ora vuole imitare. In combinazione con il tettuccio panoramico, la luce non manca di certo, anche con il sano oscuramento per la privacy del nostro modello di prova.

Il restyling del 2016 vede un cambiamento nelle luci posteriori con un effetto 3D su tutti i modelli C4 Picasso e una leggera riconfigurazione anche della disposizione delle luci anteriori, per un aspetto leggermente più ampio. Questo è completato da un nuovo badge sul retro per un look più moderno.

Recensione Citroen Grand C4 Picasso: lampiezza degli interni

Il pericolo in qualsiasi auto più grande è come tratti quelle grandi superfici. In un monovolume, il trattino diventa una cosa enorme, soprattutto dato il rastrello del widescreen del C4. Ma lo stile sensibile e un uso misto di superfici soft touch danno un risultato piuttosto carino, con una selezione di scelte interne, piuttosto che strisce di plastica nera.

Pocket-lintcitroen grand c4 picasso recensione immagine 12

Cè una coppia di display al centro, lasciando la visuale per il guidatore piuttosto vuota: è solo vetro e strada. Cè qualcosa di liberatorio in questo, anche se non siamo grandi fan del selettore di guida montato sul piantone dello sterzo in stile americano su questo modello automatico, ma potremmo essere solo noi.

Posizionare i display al centro dellauto dona una delle altre sensazioni che la Grand C4 Picasso esibisce: non è unauto del conducente (per usare quel cliché), è unauto del passeggero, perché quelle nella parte posteriore hanno una visuale molto migliore di quello che sta succedendo nella parte anteriore.

Ciò vede una buona disposizione nei sedili posteriori per un maggiore intrattenimento. I tavolini posteriori, come in un aereo, con luci di lettura individuali e prese daria laterali per la seconda e la terza fila di passeggeri (ai livelli di allestimento più alti) significano che i bambini possono essere intrattenuti e coinvolti, piuttosto che semplicemente infilati in un claustrofobico sedile posteriore e ignorato.

La terza fila (posti a sedere sei e sette) si piega nel pavimento del bagagliaio, se lo si desidera. Questo non è un approccio insolito in questi giorni e, sì, non cè molto spazio per le gambe nella parte posteriore, quindi questo è davvero il posto dove mettere i più piccoli, piuttosto che un comodo seggiolino per la nonna. Detto questo, i sedili possono essere spostati in avanti per creare spazio, oltre ad essere reclinabili per un maggiore comfort. Cè anche un portellone posteriore elettrico a mani libere ora sui modelli Flair.

Pocket-lintcitroen grand c4 picasso recensione immagine 10

Per lautista cè laggiunta di un secondo specchietto retrovisore, così si capisce perché i ragazzi hanno iniziato a darsi pugni; per i passeggeri ci sono tendine parasole integrate nelle porte di questo modello Flair di fascia alta. Si tratta di comfort, praticità e di avere unauto piena di gente.

Recensione Citroen Grand C4 Picasso: La guida

I revisori delle auto parlano di dinamica e maneggevolezza, discutono dellimmediatezza dei freni, della reattività dellacceleratore e di come si aggrappa in curva. In un MPV, niente di tutto questo sembra davvero importante. Certo, non vuoi sentirti come se stessi guidando un furgone e, soprattutto, la Grand C4 Picasso no.

Con un diesel da 2 litri sotto il cofano, che offre 150 CV soddisfacenti, questa Grand C4 Picasso di alto livello si guida piuttosto bene. Cè unampia potenza per trasportarlo in salita ed è abbastanza veloce da uscire dalle rotonde e raggiungere le autostrade senza sentirsi come se stessi rallentando il procedimento.

Pocket-lintcitroen grand c4 picasso recensione immagine 4

Lobiettivo di Citroen nella C4 Picasso è il comfort e questo è del tutto corretto. Ciò significa che ti viene data una configurazione delle sospensioni che lenisce le strade accidentate e cè abbastanza assorbimento del rumore per evitare il tipo di rombo del motore che sminuirebbe linterno zen. Non è una Rolls-Royce, ma è un bel posto dove stare quando si guida.

Il cambio a 6 marce forse non è il più sofisticato e chi cerca una guida più efficiente potrebbe essere attratto dal manuale a 6 marce, ma abbiamo scoperto che lauto è abbastanza reattiva, saltando su e giù senza problemi senza il tipo di ritardo che ha afflitto alcune autobox in passato. Offre anche levette del cambio se vuoi prendere il controllo da solo.

Lautomatico da 150 CV in assetto Flair è il Grand C4 Picasso più costoso che Citroen offre, riportando 115 g/km di CO2 e un ragionevole tempo 0-62mph di 10,1 secondi. In alternativa, ci sono opzioni diesel da 100 CV e 120 CV e una benzina da 130 CV. I 150 automatici rivendicano un ciclo combinato di 64 mpg, secondo le cifre di Citroen.

Pocket-lintcitroen grand c4 picasso recensione immagine 18

Citroen Grand C4 Picasso recensione: la tecnologia tratta

Il supporto di Apple CarPlay sul touchscreen da 7 pollici, così come Mirrorlink per Android, Bluetooth e Wi-Fi per connettere altri dispositivi, è un buon punto di partenza per una vasta gamma di prelibatezze tecnologiche.

Ci piace anche il fatto che puoi personalizzare le colorazioni utilizzate sui display. Non ti piace quellarancia? Perché invece non avere il blu? Questa è unauto tutta dedicata a chi è dentro, ricorda.

Oltre a questo tipo di intrattenimento, ci sono molte opzioni intelligenti per lassistenza alla guida. Sono disponibili opzioni per il cruise control a guida radar e il comodo posizionamento di tutte le funzioni del cruise control sul volante significa che puoi gestirle molto facilmente con la punta delle dita.

Pocket-lintcitroen grand c4 picasso recensione immagine 24

Poi cè il rilevamento della corsia, con un sistema attivo che aiuterà a riportare lauto in una corsia se stai uscendo da essa - proprio il genere di cose che è utile per quei lunghi viaggi in vacanza con la famiglia. Abbinalo al riconoscimento del limite di velocità, ai fari intelligenti e ti dirigerai verso un veicolo abbastanza autonomo.

Cè anche un avviso per la pausa caffè e unopzione di massaggio per quando sei un po rigido al volante. Possiamo immaginarci completamente in crociera verso il Mediterraneo, bambini che dormono nella parte posteriore, massaggiati dolcemente mentre mangiamo centinaia di miglia di autostrada francese... e una baguette carica di brie.

Le telecamere di parcheggio sono utili su unauto di queste dimensioni, ma con laggiunta del parcheggio automatico, la Grand C4 Picasso finisce per essere sofisticata come qualsiasi altra auto sulla strada.

Per ricapitolare

La Grand C4 Picasso riesce dove molti falliscono nel fornire unauto fantastica per i passeggeri senza sacrificare tutto il senso di divertimento e design. Se vuoi spostare più persone, assicurati di considerare il Grand.

Scritto da Chris Hall.