Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Era il 2015 quando abbiamo guidato lAudi Q7 di nuova generazione . Come sono cambiate le cose da allora. Il mondo sta accelerando verso un futuro automobilistico più basato sullelettricità - infatti, da allora Audi ha lanciato le-tron completamente elettrica - e, in un cambio di passo per la serie, anche la Q7 sta seguendo lesempio.

Saluta lAudi Q7 TFSi e - quella "e" un cenno al componente "elettrico" - che è la variante ibrida plug-in. Cè ancora un motore V6 sotto il cofano, ma è abbinato a un motore elettrico, che può essere ricaricato collegandolo (e, in una certa misura, tramite la frenata rigenerativa).

Non è tutto, però. La tecnologia di Audi è avanzata negli anni dal lancio della Q7 di ultima generazione, puntando su un approccio più pratico basato sul tocco, come troverai anche qui. Allesterno ci sono accorgimenti per rendere il design ancora più aggiornato.

Quindi, se stai cercando delle ruote grandi con tutto lo spazio per una famiglia completa, alcune capacità fuoristrada quando sei in campagna, oltre a tutti i comfort della tecnologia moderna e quel fattore di elettrificazione per il benessere (più alcune tasse risparmio), librido Q7 è lopzione più praticabile?

Il nostro parere veloce

Quindi lAudi Q7 TFSi e librida plug-in per battere tutti gli altri? Ha sicuramente alcuni grandi vantaggi - lo spazio interno, la suite di tecnologia - ma non è del tutto roseo.

Dopotutto, il Q7, essendo il SUV più grande della gamma Audi, è noto per essere un 7 posti. Come versione PHEV, tuttavia, perde lultima fila per diventare un 5 posti - il che riduce in qualche modo il suo fascino unico, e quindi potresti invece optare per il più piccolo Q5 e (o anche in arrivo Q3 e) e risparmiare sul massa e anche qualche soldo.

Inoltre, lautonomia dichiarata di 27 miglia del Q7 PHEV solo con lelettrico - e non siamo riusciti a raggiungere tale affermazione in una settimana di utilizzo, comprese le ricariche - è solo OK.

Tuttavia, come va un SUV grande e robusto, il plug-in Q7 scivola lungo la strada con facilità, ha più vigore dei suoi equivalenti di solo carburante di base e, con il vantaggio dellelettrificazione, offrirà uneconomia molto migliore per un certo anche un gruppo di autisti a corto raggio.

Recensione Audi Q7 TFSI e (PHEV): il SUV plug-in per battere tutti gli altri?

Recensione Audi Q7 TFSI e (PHEV): il SUV plug-in per battere tutti gli altri?

4.0 stelle
Pro
  • Guida confortevole in tutte le condizioni
  • Suite di tecnologia capace
  • Modalità True Electric-only (e-tron) disponibile
Contro
  • Batteria significa spazio per 5 posti e non per 7 posti
  • Lautonomia del veicolo elettrico è di 27 miglia al massimo
  • Prezzo aggiunto del veicolo elettrico

Design e interni

La Q7 è la più grande Audi su strada. Ebbene, è comunque la più alta, poiché condivide la piattaforma MLB Evo con molte altre auto, persino la Bentley Bentayga, motivo per cui i suoi cinque metri di lunghezza offrono molto spazio allinterno. Tuttavia, sono cinque posti di serie a causa della necessità della batteria di vivere da qualche parte, non sette posti come per le versioni non elettrificate.

Visivamente parlando, la Q7 è simile a come è stata per un certo numero di anni: meno "station wagon" rispetto al modello della generazione precedente, intrinsecamente alta (regolabile grazie alle regolazioni alza/abbassa di Audi Drive Select), con la placcatura in stile muscoloso di Audi conferendo allesterno una forma aggiunta alla sua struttura massiccia.

Mentre tutti i SUV che sembrano abbastanza grandi e robusti dallesterno, il Q7 PHEV è una bestia diversa allinterno. Al volante ci si sente come seduti in alto su un tappeto magico degno della strada, niente a che vedere con lasprezza dei dadi e bulloni della nuova Land Rover Discovery, ad esempio.

Ma è labbondanza di tecnologia a bordo che aiuta davvero a vendere il Q7 come un veicolo premium. Linterno, altrimenti di grandi dimensioni, si scioglie in qualche modo poiché, guardando in basso, sei naturalmente attratto dagli schermi in primo piano: ce nè un paio alla console centrale, mentre un altro è presente al volante del conducente, nella disposizione di base dellAudi Virtual Cockpit.

Virtual Cockpit - che è uno schermo da 12,3 pollici - comprende un tachimetro digitale e unabbondanza di altre informazioni, a cui si accede scorrendo la rotella che si trova sul volante principale. Quindi, se desideri un display del navigatore satellitare completamente attivo o il consumo di carburante per vedere la tua economia o le miglia rimanenti con lalimentazione esclusivamente elettrica, la scelta è tua.

Pocket-lintFoto recensione Audi Q7 TFSI e ibrida plug-in 18

Per fortuna non cè nessuno schermo posizionato in alto sul cruscotto, come cera con il Q7 di cinque anni, quindi nessuna distrazione qui - solo una vista gloriosamente grande (e ovviamente in alto) sulla strada.

Guida e autonomia

Il Q7 è silenzioso - fatta eccezione per il ronzio delluscita audio della modalità elettrica - al punto che puoi allontanarti quasi in silenzio. È la trazione integrale - questa è la parte Quattro dellequazione - quindi per una grande aderenza, sia su strada che fuori strada. Non che abbiamo fatto di più che guidare attraverso alcuni campi a Knole Park nel Kent.

Pocket-lintAudi Q7 TFSI e ibrida plug-in foto recensione 26

Ci sono due varianti disponibili: il 55, come recensito, e il 60. Entrambi sono dotati di un motore a benzina V6 TFSi, abbinato a un motore elettrico da 94 kW e cambio automatico a 8 velocità. Non cè differenza in termini di potenziale di autonomia tra i due, solo che il 60 è un po più veloce nel segno, anche se i 5,9 secondi (per il modello 55) sono ottimi per un SUV che supera i due e mezzo tonnellate, anzi è più veloce della versione solo carburante.

Ma il grande motivo per cui prenderete in considerazione la versione PHEV del Q7 è per la parte elettrica dellequazione. Fino a che punto ti porta quella batteria, a 17,3 kWh? La valutazione di Audi è fino a 27 miglia. Ma dovrai essere piuttosto parsimonioso nel tuo approccio alla guida su strade pianeggianti per ottenere quella cifra. Forza il Q7 nei livelli superiori del suo tachimetro (che per il solo elettrico va a "boost" - il suo equivalente sulla linea rossa, davvero) troppo spesso e farai un miglio in meno della metà della distanza.

Diciamo che potresti guadagnare 20 miglia in modalità solo elettrica - che è ancora chiamata modalità e-tron, forse non sorprende - e questo è ancora un buon inning per quelle corse più brevi. I viaggi di shopping. La scuola corre. Il viaggio verso il tuo club sportivo. Sebbene non sia "gratuito" - dopotutto, paghi lelettrico - manterrà la tua bolletta molto più bassa rispetto al rifornimento frequente, senza compromettere la velocità e il controllo, poiché il Q7 va ancora un po quando è in modalità e-tron .

Per i viaggi più lunghi, o se non puoi fare a meno di riportare la scatola automatica in modalità "S" (che è Sport), puoi fare affidamento su quella potenza del motore. Oppure, in modalità ibrida, puoi ottenere il potere sia elettrico che a benzina in uno, che è quando il plug-in Q7 è davvero al suo meglio. Quindi cè sicuramente versatilità. Questo non è il tipo di ibrido elettrificato che andrà a mezzo miglio e lo chiamerà un giorno, ha una gamma utilizzabile - solo non così ampia come alcuni altri veicoli (certamente più piccoli).

Pocket-lintAudi Q7 TFSI e ibrida plug-in foto recensione 28

Optare per il modello plug-in ridurrà le emissioni, quindi meglio dei 26 mpg della Q7 che abbiamo guidato nel 2015, potenzialmente di molto se non usi alcun carburante effettivo per i tuoi viaggi! - ma cè anche un inevitabile salto di prezzo. Questo modello S Line - Sport è posizionato al di sotto di questo; Black Edition, Competition, Vorsprung tutte le funzionalità sopra - parte da £ 69.150 su strada, che è di circa £ 9K in più rispetto a un modello a sette posti a solo carburante con la stessa configurazione interna/esterna. Avrai bisogno di fare un po di cifre nella tua testa per configurare se questo è un valore a lungo termine per le tue esigenze.

Per ricapitolare

Per quanto riguarda gli ibridi plug-in, il SUV Audi più grande ha la sua giusta dose di vantaggi: lo spazio interno e la suite di tecnologia sono sontuosi, ma poiché elimina la disposizione a 7 posti dei modelli a solo carburante (come risultato della la batteria di bordo del plug-in) annulla parte dellesclusivo punto di forza del Q7 - e questo ci fa chiedere se è probabile che sia necessario acquistare un veicolo così grande come questo.

Scritto da Mike Lowe.