Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Hai sempre desiderato unAudi ma non hai mai pensato di avere abbastanza soldi per scacciarne una da un piazzale? Bene, lA1 è il presunto punto di ingresso, con opzioni che partono da circa £ 18.000, prendendo gran parte della bontà che Audi offre nella sua tecnologia automobilistica e in cabina e distillandola in questa, la più piccola Audi a cinque porte in la gamma. In effetti, le sue basi condividono quelle della Volkswagen Polo o della Seat Ibiza: questa è solo un po, beh, più elaborata .

Il fatto è che, essendo lAudi Audi, sarai attirato dallacquisto di quei pacchetti tecnologici extra e chicche e - se vuoi la finitura gialla S Line alla crema (scusa, "Python") dellauto che vedi davanti a te in speciale S Line Contrast Finitura delledizione - quindi, beh, aggiungerai circa £ 10K extra al cartellino del prezzo. Forse non suona proprio come un dessert gustoso ora, eh?

-

Abbiamo portato lAudi A1 Sportback del 2019 a fare un giro per un lungo weekend, percorrendo oltre 100 miglia attraverso città, sobborghi e strade rurali - e in ognuna di quelle miglia abbiamo apprezzato il comfort aggiuntivo, il sistema audio, la sicurezza in auto e integrazioni tecnologiche che erano parte integrante di questo pacchetto. La domanda più grande con cui siamo venuti fuori, in realtà, è se lauto a 5 porte più piccola di Audi abbia senso rispetto allacquisto di unopzione VW del tutto più sportiva.

Il nostro parere veloce

Quindi, per la cronaca: dovresti comprare unAudi A1 del 2019? Bene, non solo spunta molte caselle: è accattivante, è comodo, è carico di tecnologia (con le giuste aggiunte comunque) - ma non è nemmeno sciatto e offre con successo la qualità che un badge Audi rappresenta.

Non è ancora unaltra Volkswagen o Seat o Mini sulle strade. Ma è anche in genere più costoso di quei concorrenti quando sono carichi di tutte le chicche che probabilmente vorrai, ed è qui che lenigma A1 colpisce: se vuoi qualcosa di più selvaggio, allora una VW Golf R più sportiva non avrebbe più senso; e se vuoi risparmiare denaro, beh, anche lopzione Seat è un grido incredibilmente buono.

Nel complesso, vestita con la sua finitura S Line Contrast Edition, lAudi A1 fa girare la testa. Ma questo perché raramente vedrai questa edizione sulle strade e nella sua forma normale, pur rispondendo con successo a molte domande, lascia anche una serie di domande sulla punta della lingua. Quelli di cui ti dimenticherai quando lo guidi, bada.

Recensione Audi A1 Sportback (2019): una prima auto di fantasia?

Recensione Audi A1 Sportback (2019): una prima auto di fantasia?

4.0 stelle
Pro
  • Un sacco di opzioni tecnologiche rendono gli interni fantastici - positivamente non è nemmeno tutto touchscreen
  • Piccola guida abbastanza frizzante con opzioni di assetto/motore giuste
  • Posto confortevole dove stare per lunghi periodi
Contro
  • Prezzo premium
  • Tentazione di optare per VW Golf R/GTi per ottenere una guida più sportiva
  • Spazio per i passeggeri posteriori limitato
  • Alcuni pannelli interni sembrano plasticosi

Design irremovibile

Gran parte della gamma Audi è ora a bordo con lo stile moderno del look contemporaneo del marchio tedesco. In A1 ciò significa linee nette, quasi aggressive; il design ha cessato laspetto arrotondato e morbido di Audi del vecchio e pensiamo che faccia girare la testa con una vera presenza su strada. Questa non è unauto comune sulla strada, specialmente con questa mano di vernice, quindi si sente più eccitante di una VW comune o di una Mini berlina sempre più comune.

Una varietà di look proviene dalla finitura S Line, che offre svolazzi visivi sportivi, anche se - come vedremo più avanti - le opzioni del motore non si adattano davvero al territorio di una berlina calda. Quei fari anteriori a LED con luce diurna, ad esempio, non si trovano in tutti gli allestimenti e non contribuiscono nemmeno per metà a rendere parte della posizione aggressiva di questa vettura.

LAudi A1 originale era disponibile nei formati a 3 e 5 porte, ma la prima è stata eliminata per il modello 2019. Possiamo capire perché: Audi non ha venduto quasi nessuna opzione a 3 porte, ma data lampiezza più ampia della gamma Audi, lo troviamo ancora sconcertante. Se vuoi quellultima fila di sedili per cose importanti - sai, come i passeggeri, che lA1 non può davvero trasportare comodamente date le dimensioni limitate - dovresti davvero considerare se è un grido migliore guardare verso il modello A3 e oltre per un po di spazio in più nellultima fila per il carrello dei bambini.

Ma, in realtà, lA1 non riguarda i passeggeri; questa è unauto incentrata sul guidatore. Questa è la prima cosa che sentirai quando ti abbasserai al posto di guida (piuttosto basso). Il touchscreen da 10,25 pollici è inclinato verso il guidatore in un modo che altri modelli Audi in gran parte non riescono a implementare. I sedili della S Line Contrast Edition sono comodi e sportivi nella finitura, abbastanza buoni da sedersi per ore in un comfort simile a un divano coccoloso (aspettarsi di pagare £ 995 in livelli di allestimento inferiori se si desidera il comfort aggiuntivo).

La finitura interna complessiva è però di qualità mista. I pannelli di base sono in qualche modo plasticosi, specialmente la colonna centrale, non i solidi blocchi neri di pianoforte che troverai nei modelli di fascia alta della gamma Audi. La Contrast Edition della A1 aggiunge un rivestimento di alluminio con una finitura ruvida a molte superfici, che è decisamente accattivante e dà una ventata di giovinezza in stile industriale allauto, ma non sarà la prima scelta di tutti, ne siamo sicuri.

Tecnologia di bordo sensazionale

Non che guarderai la scintillante finitura color argento, poiché è la tecnologia che è stata spinta alla ribalta in tutto. Con il relativo assetto selezionato (o il pacchetto tecnico separato, £ 1.650) ti imbatterai in uno schermo del guidatore dietro il volante - Audi lo chiama Virtual Cockpit - che offre una varietà di display, facilmente regolabili utilizzando i quadranti rotanti del volante su il volante. Sì, controlli fisici, non pulsanti touchscreen immaginari che devi guardare prima di premere.

Riteniamo che la posizione tecnologica complessiva della A1 sia più equilibrata rispetto a gran parte del resto della gamma Audi. No, non offre il massimo della tecnologia - basta guardare lA8, che gronda di opzioni davanti e dietro e oltre - ma implementa un misto di touchscreen e controlli tradizionali in un modo molto intuitivo che funziona, senza bisogno di pensare davvero alleccesso, né distogliere lo sguardo dalla strada.

Prendiamo ad esempio il doppio climatizzatore, facilmente afferrabile sui lati del guidatore e del passeggero anteriore indipendenti, con regolazioni rapide tramite un quadrante rotativo fisico. I modelli Audi più avanzati offrono una seconda area touchscreen per tali controlli, ma preferiamo questa opzione a metà strada che lA1 opta. Anche il volume dei media/radio ha un quadrante fisico nella colonna centrale.

Questo mix di tecnologia e implementazione vecchio stile risuona altrove nellauto - diamine, cè una classica chiave fisica che devi inserire e girare, a differenza di qualsiasi Audi in cui siamo stati per anni , che si sente extra vecchia scuola quando si realizzi che Audi ha incluso un pad di ricarica wireless al centro bene, ma rende una configurazione generale facile da usare. Certo, potrebbe uscire più velocemente, ma sembra equilibrato. Il touchscreen principale è ben posizionato verso il guidatore, facilmente raggiungibile estendendo un braccio - qualcosa che è spesso complicato nei modelli SUV più lunghi e più alti - e risponde bene.

Pocket-lintAudi A1 recensione 2019 interni tech image 3

La navigazione è di qualità e familiarità simili a Google Maps (anche Android Auto e Apple CarPlay sono compatibili, senza costi aggiuntivi), rendendo breve il lavoro di routing utilizzando solo un codice postale. Puoi persino disegnare con un dito sullo schermo invece di cercare di digitare, o parlare con il sistema e chiedergli di navigare ed eseguire altre attività, anche se non abbiamo riscontrato che questultimo ha avuto successo al 100%.

Sì, dovrai pagare di più per la tecnologia. E, sì, molto di questo kit è disponibile in tutto il portafoglio aziendale più ampio (inclusa Volkswagen, anche se in forma leggermente diversa). Ma lo strato di semplicità, controllo e classe che aggiunge allesperienza di guida è con ogni centesimo che pagherai per questo.

Come si guida?

LAudi A1 2019 è disponibile con tre attuali opzioni di motore a benzina (TFSI): il 30, che è un 1 litro (115 CV); il 35, che è un 1,5 litri (147 CV); e il 40, che è unopzione da 2 litri (197 CV). La S Line Contrast Edition opta per impostazione predefinita per il mezzo 1,5 l, il che significa 0-62 mph in e circa 7,5 secondi se abbinato al cambio automatico S Tronic, come testato (sono disponibili anche opzioni manuali a 5 e 6 marce).

Prendilo come vuoi: lA1 non sta davvero combattendo con i bricconi di questo mondo. Questo non vuol dire che non sia un piccolo disco frizzante; ha il pep e abbastanza divertimento alla spina, ma per meno soldi potresti andare all-in e comprare una Golf R se questo è più il tuo obiettivo. Sospettiamo che non sia, tuttavia, che è la linea che lA1 guida: fornire unesperienza di guida fluida e confortevole con abbastanza wallop quando ne hai bisogno anche da un piccolo motore.

Pocket-lintAudi A1 recensione 2019 immagine 2

Abbiamo solo testato lautomatico e abbiamo riscontrato che la scatola S Tronic di Audi è davvero fluida in una qualsiasi delle sue modalità di immersione - Eco, Auto, Dynamic e Individual (lultima regolazione che offre una varietà di reattività e comfort) - anche se, quando è in Dinamico, un pull-away da piede a terra non offrirà un fulmine veloce usciamo da qui la reattività. È come abbiamo detto dellAudi Q3: sembra che ci sia la più piccola delle esitazioni.

Altrimenti, quando quel piede calpesta quando è in modalità Sport - un tocco indietro sulla leva del cambio - il cambio rimarrà basso, rumoroso e pronto a correre agilmente intorno agli angoli e su vari terreni, il tutto con un comfort quasi sorprendente e senza troppa strada rumore. È questo raffinamento che manca in alcuni dei portelli più robusti, più crudi sul mercato realmente, che va a fare dellA1 unAudi. Che è esattamente ciò che molti cercheranno, quindi lavoro fatto su quel fronte.

Per ricapitolare

Vestita con la sua finitura S Line Contrast Edition, la A1 fa girare la testa. Ma raramente vedrai questa edizione sulle strade - e nella sua forma normale, mentre risponde con successo a molte domande, lascia anche una serie di domande. Ad esempio, una VW o una Seat e i contanti rimanenti dovrebbero essere la scelta giusta?

Scritto da Mike Lowe.