Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Come sarà il futuro? È una domanda perenne, che per le auto sembra più pertinente che mai. Quello che stai guardando qui è lAicon, ed è come appare il futuro secondo Audi.

Saprai che le auto stanno diventando alimentate a batteria (o elettrizzanti, come piace chiamarle allindustria). Potresti aver utilizzato anche un servizio di mobilità condivisa come Zipcar. E probabilmente avrai anche sentito parlare di auto senza conducente o autonome.

Metti insieme queste tre cose e hai un enorme cambiamento per lindustria automobilistica. Uno che arriverà prima di quanto si possa pensare: allAudi Brand Summit 2018 a Shenzhen, in Cina, il produttore tedesco ha confermato che lAicon sarà in circolazione entro il 2021. E fornirà 700-800 km di autonomia per carica.

Ecco uno sguardo più da vicino allimpressionante proposta di Aicon.

Il nostro parere veloce
Audi Aicon: uno sguardo al futuro completamente autonomo, in arrivo nel 2021

Audi Aicon: uno sguardo al futuro completamente autonomo, in arrivo nel 2021

Audi Aicon: Esterno progettato per lautonomia di livello 5

Con una lunghezza di oltre cinque metri, lAicon ha in realtà le stesse dimensioni dellAudi A8L di oggi. È enorme per un motivo: perché vorrai quanto più spazio possibile allinterno di questa auto autonoma senza volante.

Pocket-lintAudi Aicon concept in immagini immagine 5

I cerchi da 26 pollici sono puri concept car, ma le luci anteriori e posteriori – che Audi chiama illuminazione a sciame – sono qualcosa che lazienda sta sviluppando da un po e che vuole entrare in produzione. Lo abbiamo visto già nel 2013, al CES (il Consumer Electronics Show, come allora significava).

Le estremità anteriore e posteriore dellAicon saranno completamente dominate dallilluminazione che potrebbe diventare una realtà, soprattutto perché le auto che guidano da sole dovranno fare di più che illuminare la strada e indicare, dovranno comunicare anche con i pedoni. Le luci di Audi, che sono come un tabellone digitale, possono configurarsi per fare smorfie e trasmettere messaggi diversi.

Le ruote chiuse sono progettate in modo che lauto sia più aerodinamica. Poiché è elettrica e lauto può guidarsi da sola, la necessità di enormi dischi freno è ridotta, quindi Audi li ha montati ulteriormente allinterno e calcola che non si surriscaldano, quindi la ruota non ha bisogno di essere aperta per consentire laria per raffreddare i freni.

Pocket-lintAudi Aicon concept in immagini immagine 2

Nonostante tutti quei ritocchi e pieghe lontano dalle convenzioni, lAicon sembra ancora abbastanza simile a unauto. No, non è lAudi più bella di sempre, ma non è nemmeno una scatola su ruote. In effetti, il design esterno complessivo ci ricorda per certi versi il concept Mercedes F015 , che prevedeva anche un futuro autonomo ed elettrico.

Audi Aicon: uno sguardo allinterfaccia del futuro

Tuttavia, è dentro dove hai davvero bisogno di essere, perché non cè volante e non ci sono pedali. Con la promessa che sarà in alcune strade della città cinese entro il 2021, sospettiamo che un tocco di unapp possa vedere questa macchina che si avvicina per venirti a prendere verso la tua destinazione successiva.

Questo perché Audi sta immaginando lAicon come unauto che non avrai mai bisogno di guidare da solo, il che ha permesso al produttore tedesco di montare un paio di sedie a sdraio davanti, mentre il lato del passeggero è progettato per tornare indietro e reclinarsi in una posizione che è molto più orizzontale di quanto ti aspetteresti di essere in unauto (se non proprio un sedile completamente reclinato a 180 gradi, come per un volo internazionale). Una volta reclinati ci siamo sentiti un po come se fossimo dal dentista... il che siamo sicuri non è ciò che Audi intendeva.

Anche il sedile scivola indietro di miglia dal cruscotto, quindi ci chiedevamo come potremmo cambiare la musica, dire allauto dove andare o semplicemente fare le cose per cui potresti generalmente interfacciarti con unauto. Bene, Audi ha escogitato una serie di modi intelligenti per consentire questo.

In primo luogo, e più semplicemente, linterfaccia si avvolge intorno allauto, quindi quei pannelli neri nella portiera superiore sono in realtà schermi. Il menu dellinterfaccia ti seguirà mentre il sedile si sposta allinterno dellauto, quindi non è mai fuori portata.

Ma non può fare tutto, quindi per aiutare di più lAudi ha aggiunto un po di intelligenza artificiale (da qui la "AI" allinizio del nome di Aicon, vedi cosa hanno fatto lì?). Cè un assistente personale, chiamato PIA, come rappresentato dallicona del triangolo, con cui puoi parlare. PIA sembra piuttosto brava a raccogliere le tue richieste e i tuoi comandi, abbiamo fatto una bella chiacchierata (anche se è un po troppo in linea con il marchio), ma ci sono altri tre anni per migliorare ulteriormente.

Ma la parte più interessante dellinterfaccia è la selezione dello sguardo. Semplicemente guardando uno dei riquadri del menu sulla dashboard principale per un paio di secondi, viene selezionato. un doppio tocco della sezione in legno sulla porta viene utilizzato per entrare in quel menu. Con nostro grande stupore, ha funzionato. E – se non hai mai sperimentato la selezione dello sguardo prima – sembra magico, come se pensassi alle azioni nella vita.

Pocket-lintAudi Aicon concept in immagini immagine 3

Dopotutto, il gigantesco display head-up sembra un piccolo dettaglio, ma in verità è piuttosto interessante. È anche possibile ruotare i sedili anteriori verso linterno e verso lesterno di 15 gradi.

Tuttavia, i passeggeri dei sedili posteriori ottengono un po di un affare grezzo su una panchina 2+2. Ma se il sedile del passeggero anteriore è completamente reclinato, non vorrai sederti dietro comunque. Ci è sembrato un po folle in unauto lunga più di cinque metri.

Qui prima di quanto pensi?

Quando abbiamo visto per la prima volta lAicon come concept al Salone di Francoforte, non eravamo sicuri che lavremmo mai vista su strada. Il Brand Summit ha ribaltato questa idea, il che è un pensiero piuttosto eccitante per vedere la prima auto autonoma di "Livello 5".

Pocket-lintAudi Aicon concept in immagini immagine 3

Ma mentre siamo entusiasti della guida autonoma, alcuni esperti non la comprano completamente. E il design dellauto forse non dipinge una visione che sia massicciamente rappresentativa del modo in cui le persone vivono in questo momento. In un certo senso, però, fa parte del divertimento: sentirsi come se stessimo guardando qualcosa di veramente futuristico ed eccitante; unauto che potrebbe impiegare più tempo per circolare fuori dalla Cina.

Che cos'è il Pocket-lint daily e come lo ricevi gratuitamente?

A parte questo, uno degli aspetti più impressionanti di Aicon è la sua interfaccia. Il fatto che abbia funzionato in modo così impeccabile per noi in un concept costruito una tantum, anni prima che diventasse realtà, mostra che Audi è davvero sul suo A-game.

Scritto da Joe Simpson e Mike Lowe.