Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Nel marzo di questanno Audi ha lanciato una bomba al Salone di Ginevra lanciando unAudi che, beh, non sembrava unAudi "stesso design e lunghezza diversa". Quellauto, la Q2, è il primo piccolo crossover dellazienda; un SUV per la nuova generazione.

Certo, la Q2 ha molti tratti distintivi del design Audi, ma si è trasformata in una figura del tutto più divertente e giovanile, con linee e pieghe nette che gli conferiscono un taglio distintivo per un SUV. Si rivolge al pubblico più giovane, cercando di abbattere modelli come Mini Countryman e Nissan Juke lungo la strada, evitando il cartellino del prezzo alto di qualcosa di più grande come la Range Rover Evoque. E basandoci solo sullaspetto, pensiamo che Audi sia sulla strada giusta.

Ovviamente non si può sfuggire al fatto che la Q2 è un SUV di piccole dimensioni, privo della praticità di unauto più grande e incentrata sulla famiglia. Ma, al volante, è subito evidente che si tratta di unesperienza incentrata sul guidatore e di una formula vincente. Ecco perché.

Il nostro parere veloce

LAudi Q2 non sembra un SUV. Non sembra unauto di famiglia. Sembra una dichiarazione di moda coraggiosa, supportata da prestazioni su strada coraggiose e iniettata con un sacco di tecnologia.

Se, naturalmente, parti con la giusta somma di denaro. A partire da £ 20.230 per lopzione da 1,0 litri che si infastidisce, il prezzo del secondo trimestre si estende a £ 30.610 nella sua specifica Quattro da 2,0 litri di fascia alta - e questo prima di aggiungere ulteriori opzioni di pacchetto. A quel punto potresti comprare una Mini Clubman Cooper S con tutto su di essa e mettere in tasca un sacco di spiccioli. Confrontare unAudi con una Mini non è qualcosa che pensavamo di fare presto, ma questo dimostra la diversa posizione della Q2.

Essendo una mentalità volubile andremmo con lopzione di moda. La Q2 è una mini partenza dalla norma Audi, ma consegnata con tutto lo stile e il gusto delle prestazioni che potresti realisticamente desiderare. Basta non comprarne uno pensando di poter facilmente stringere una famiglia completa nella parte posteriore, perché questa Audi è molto incentrata sullesperienza del guidatore di SUV con una sola mente. Quindi ora siamo entrambi volubili ed egoisti... ma non ci interessa.

Recensione Audi Q2: il SUV risoluto

Recensione Audi Q2: il SUV risoluto

4.0 stelle
Pro
  • Esperienza incentrata sul guidatore con grandi capacità su strada
  • Partenza di successo per il linguaggio del design Audi che sembra fantastico
  • Un sacco di opzioni tecnologiche a bordo per portarti nel futuro
Contro
  • Di piccola scala
  • Quindi non pratico nel senso tradizionale dei SUV
  • Può diventare costoso rispetto alla concorrenza
  • Limplementazione dellHUD
  • Il pannello flottante posteriore sembra sbagliato in alcuni colori

Recensione Audi Q2: design nitido

La parte anteriore della Q2 è piatta e verticale, alta come dovrebbe essere un SUV, con una griglia a tutta profondità che domina la parte anteriore. Ma sono i lati che sono molto più interessanti: tutti cesellati, con grandi smussi sulle spalle e pieghe metalliche che danno un tocco moderno a una forma altrimenti familiare. Non è esagerato, però, non come la Nissan Juke è bella o no.

Pocket-lintaudi q2 recensione immagine 24

Beh, non per la maggior parte comunque. Il montante C nella parte posteriore, dove normalmente si trova una piccola finestra dangolo, è stato invece sostituito con una "lama fluttuante", che può essere definita per colore e finitura. Ecco dove le cose possono andare storte: il pannello nero abbinato alla carrozzeria giallo brillante del nostro modello da 2.0 litri di fascia alta sembra la parte; la finitura grigia plasticosa abbinata alla carrozzeria rossa del modello da 1,4 litri sembra fuori luogo. Ottimo lavoro, sarà disponibile unampia varietà di selezioni quando lauto sarà in vendita: scegli con saggezza.

Sul retro, qualcuno del team Audi ha chiaramente rovistato nel cestino delle parti della consociata Volkswagen, poiché le luci posteriori sembrano piuttosto Polo in apparenza. Ma sono distintivi e funzionano a meraviglia per dare quellaspetto futuristico, senza impazzire come i posteriori a forma di X trovati, ad esempio, nella Jeep Renegade.

Pocket-lintaudi q2 recensione immagine 25

Nel complesso, pensiamo che la carrozzeria angolare funzioni a meraviglia nella forma fluida più naturale dellauto. Potrebbe essere lAudi più fuori dal comune, ma con alcune scelte di colori esperte farà girare la testa perché è affilata, diversa e moderna.

Recensione Audi Q2: cockpit incentrato sul guidatore

Allinterno Audi non ha pasticciato con la sua formula, di per sé, offrendo unenorme varietà di opzioni tecnologiche per portare lesperienza di guida al livello successivo. Ci arriveremo tra un momento.

Pocket-lintaudi q2 recensione immagine 26

Ciò che è veramente diverso - e tuttavia inverosimilmente difficile da fotografare - è quanto sia incentrata sul guidatore la posizione del sedile. Il modo in cui i comandi del cruscotto non sono piatti, ma sono inclinati verso il guidatore, diventa ancora più prominente quando si è seduti sul sedile del passeggero, a guardare. Da lì il trattino ampio e curvo è ancora più evidente, facendoti sentire, come passeggero, un po distante dallazione. E se sei dietro, beh, sfortuna perché questo SUV è di piccole dimensioni che, sebbene abbastanza spazioso per una cinque porte, non guadagna davvero il suo distintivo SUV.

Riguarda lesperienza del guidatore, quindi, ed è davvero comoda, specialmente una volta affondata nei comodi sedili in pelle opzionali del nostro modello di prova. Cè solo un piccolo inconveniente: poiché il design del tunnel centrale si attorciglia per accogliere tutti quei comandi, portabevande e pulsante di avvio/arresto, cè un pannello laterale che diventa un po ma ostacola una gamba destra a riposo.

Pocket-lintaudi q2 recensione immagine 27

Ma presto dimentichiamo, sedile sollevato e arretrato, scavando in profondità nei comandi. È qui che la formula tecnologica di Audi mostra i suoi doveri: dal display del conducente digitale Audi Virtual Cockpit opzionale - che può essere regolato tra navigatore satellitare, media, informazioni di guida e comunicazioni (se hai sincronizzato un telefono) - fino al facile da usare -usa Audi MMI (interfaccia multimediale) con il suo schermo da 8,4 pollici montato sul cruscotto insieme a ghiera girevole e comandi a pulsante sul tunnel centrale.

Aggiungi laggiornamento stereo opzionale Bang & Olufsen e le tue orecchie saranno abbellite con uno dei migliori (e più rumorosi) sistemi per auto che puoi acquistare (ma non sono mai economici, quindi fai attenzione, anche se il prezzo esatto è TBC in questa configurazione ).

Lunico problema tecnico a nostro avviso è limplementazione dellhead-up display (HUD). È su uno schermo pop-up oltre larea del cruscotto sopra il volante; uno schermo che non sembra affatto attraente e non offre unimmagine migliore di quella che farebbe la tecnologia sul parabrezza. Siamo un po sconcertati dalla scelta di optare per questo tipo di display secondario qui. Forse è solo più economico da implementare.

Pocket-lintaudi q2 recensione immagine 28

Recensione Audi Q2: assistenza alla guida automatizzata

La tecnologia non riguarda solo i media e la navigazione, poiché Audi sta spingendo forte sul fronte degli aiuti alla guida automatizzata. Abbiamo visto lesperienza completa di Audi Piloted Driving in un modello A7 personalizzato su unautostrada tedesca e, sebbene la Q2 non abbia tutta quella tecnologia a bordo (non è ancora disponibile, ovviamente), viene fornita con alcune delle quelli di passaggio che alla fine ci porteranno lì.

LEGGI: Audi Piloted Driving: uno sguardo reale sul futuro delle auto a guida autonoma

Principalmente ciò significa che lassistente per gli ingorghi e lassistente di corsia servono come combinazione definitiva nel controllo della velocità di crociera. Le due tecnologie vengono attivate separatamente premendo un solo pulsante sui rispettivi comandi a leva sotto la leva dellindicatore.

Lassistente per gli ingorghi monitora lauto che precede, mantenendo una distanza e una velocità impostate, frenando automaticamente fino allarresto come richiesto nel traffico. Puoi regolare tra tre livelli di controllo della distanza e persino regolare la velocità massima che consentirai allauto di viaggiare: cè il rilevamento automatico dei segnali per essere a conoscenza dei limiti di velocità, ma se non vuoi rispettarli puoi consentire allauto andare più veloce o più lento.

Ora lassistenza agli ingorghi funziona bene, come in molte configurazioni di auto, come ad esempio Lexus. Con lAudi Q2, tuttavia, è sciatto e un po troppo duro con i freni quando si ferma, come se non fosse stato a scuola guida. Si disattiva automaticamente dopo un paio di secondi una volta fermo, richiedendo un tocco dellacceleratore per tornare in azione - una caratteristica standard per tale tecnologia, anche se il controllo dellutente per regolare questa tempistica non andrebbe male.

Pocket-lintaudi q2 recensione immagine 29

Lassistente di corsia ti mantiene in corsia, prendendo il controllo dello sterzo dellauto per accompagnarti comodamente in ogni curva. È qui che Audi è un passo avanti rispetto ad altri sistemi di corsia - ancora una volta, Lexus, ad esempio, consiglia, avverte e cerca gentilmente di tenerti in corsia - poiché ha il pieno controllo dello sterzo per guidare lungo le corsie e le curve ampie.

Consentire alla Q2 di guidare quasi da sola è un po strano, data la sua precisione, ma è anche tuttaltro che infallibile e molto lontano dalla precisione di Audi Piloted Driving. Quando le corsie cambiano dimensione, ad esempio, o le linee che le segnano si rompono in schemi diversi, la tecnologia può confondersi, emettendo un leggero "beep" e restituendo i controlli. Ignora questi avvertimenti e cè un piccolo colpo di freno, che è un po sconcertante. Il sistema è progettato solo per lutilizzo su autostrade/autostrade ben segnalate, ma alla fine abbiamo preferito averlo spento per rimanere impegnati con la guida.

Recensione Audi Q2: tutto sulla guida

Possiamo parlare della tecnologia fino alla morte, ma ciò di cui si occupa davvero il Q2 è lunità. Non ha il gigantesco raggio di sterzata di un bestiale Q7. Non ha la sensazione di unastronave fluttuante di una Lexus RX. Prende il pacchetto SUV e lo condensa in un roadster più piccolo, più stretto e più scintillante.

Pocket-lintaudi q2 recensione immagine 30

Ci sono una varietà di opzioni di motore disponibili, che differiranno a seconda della regione, che vanno dal 1.0 litri TFSi con cambio manuale a 6 marce, fino allopzione benzina da 1.4 litri top-spec che aggiunge anche lS a 7 marce. Cambio automatico Tronic. Sul fronte diesel ci sono opzioni da 1,6 litri e 2,0 litri, il modello di fascia alta offre opzioni di trazione integrale Quattro e, quindi, un rapporto di coppia più elevato da quel motore.

Il modello giallo brillante nella foto è quella Quattro di alto livello, che si aggrappa alla strada come la colla, anche quando salta su strade sconnesse o in curva con un po di ritmo. Abbiamo anche guidato la benzina da 1,4 litri, che aveva un rapporto leggermente diverso e poteva essere ruotata lontano dalle luci, ma rimane unesperienza solida e molto su strada.

Pocket-lintaudi q2 recensione immagine 31

Lascia lauto nella sua modalità eco e il ritardo quando si preme il pedale non è eccezionale. Tuttavia, un tocco indietro su quella leva del cambio S-Tronic fa scivolare lauto in modalità sportiva, che è dove si deve avere il vero divertimento. Certo, disattiva larresto automatico e lavvio, non è neanche lontanamente economico e molto più rumoroso e rumoroso, ma è super veloce nella consegna e, soprattutto, molto divertente.

Questo, in definitiva, è ciò che lAudi Q2 fa che molti SUV su larga scala non possono proprio: offrire unesperienza coinvolgente su strada.

Per ricapitolare

LAudi Q2 non sembra un SUV. Non sembra unauto di famiglia. Sembra una dichiarazione di moda coraggiosa che è supportata da prestazioni su strada coraggiose e iniettata con un sacco di tecnologia.

Scritto da Mike Lowe.