Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Lidea di una supercar di tutti i giorni è una specie di ossimoro. Unauto che distruggerà i rivali in pista, ma sarà comunque perfettamente pratica per fare un salto al supermercato quando finirai lo zafferano.

La prima Audi R8 si è assicurata questa posizione: per certi versi ordinaria, per altri spettacolare; il cugino di Lamborghini con il dramma smorzato con precisione tecnica e convenienza di lusso.

Con la R8 2016 stiamo guardando unauto che condivide molto con la nuova Lamborghini Huracan , in particolare nellopzione V10 Plus recensita qui. Mentre la Huracan è stata giudicata da alcuni come leggermente sensata per una Lambo, la nuova Audi R8 è esattamente quello che vuoi e quello che ti aspetti che sia.

Ed è unottima cosa, perché la supercar di tutti i giorni sopravvive.

Pocket-lintaudi r8 v10 plus 2016 recensione immagine 2
Il nostro parere veloce

Non cè dubbio che lAudi R8 è un meraviglioso pezzo di lavoro. Potrebbe mancare il dramma di alcune supercar, ma in questa configurazione V10 Plus, si comporta davvero. Non possiamo affermare di averlo spinto ai suoi limiti (strade pubbliche dopotutto), ma è unemozionante corsa da brivido quando lo vuoi ed è abbastanza contenuto da essere relativamente normale quando non lo fai.

Una delle cose notevoli è che Audi offre questa supercar a un prezzo più ragionevole rispetto ad alcune delle sue sgargianti controparti. Laddove le auto normali di Audi hanno un premio, al top della gamma, la R8 no. Il normale modello 540PS V10 parte da £ 119.500 su strada, il 610PS V10 Plus parte da £ 134.500.

Tuttavia, anche se saremmo senza dubbio felici di guidare questa vettura tutto il tempo, cè la sensazione che sia il meglio del mondo attuale piuttosto che un prodotto del futuro. Con i modelli e-tron di Audi che si infiltrano altrove, non ci resta che aspettare che la R8 faccia un salto e ci dia una supercar del futuro.

Questa è lunica sensazione fastidiosa di questa R8: è lapice delle auto stradali di Audi, ma sembra quasi il canto del cigno di una supercar. È geniale, ma si potrebbe dire che non incarni un enorme grado di vorsprung. È invece praktisch durch technik - il meglio di tutto ciò che è attuale.

Audi R8 V10 Plus 2016 recensione: Praktisch durch technik

Audi R8 V10 Plus 2016 recensione: Praktisch durch technik

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Pratico e confortevole
  • Maneggevolezza meravigliosa
  • Molta potenza
  • Molte opzioni di comfort
Contro
  • Costo di proprietà
  • Lo sterzo può essere troppo leggero a basse velocità
  • Alcuni potrebbero trovarlo troppo "ordinario"

Recensione Audi R8 (2016): il design si evolve

La nuova Audi R8 non è una rivoluzione nel design dallesterno. La posizione e lequilibrio di questo nuovo modello rispecchiano molto lauto precedente, rimboccata, ottimizzata e riformata per i giorni nostri.

Le lame laterali - caratteristica iconica dellauto di prima generazione - si trovano leggermente ridotte in risalto, sezionate da spalle più affilate. Le lame incorniciano ancora le prese daria dietro le porte, ma segnano anche il cambiamento da quello che ora è un posteriore più squadrato e serio, e il muso camuso sinuoso dellanteriore.

una buona dose di nuova Audi TT in quel naso camuso - e uno sguardo fugace dal davanti riflette quel linguaggio di design familiare più fortemente di quanto non fosse in precedenza. Questo modello V10 Plus è dotato di spoiler posteriore in fibra di carbonio e specchietti in fibra di carbonio abbinati, che lo contraddistinguono come migliorato rispetto al normale modello V10.

Quel motore V10 da 5,2 litri è davvero un pezzo forte, come dovrebbe essere, seduto sotto una distesa di vetro posteriore, sotto gli occhi di tutti. Puoi avvolgere anche quel vano motore in fibra di carbonio lucida se lestetica vale per te £ 2.950 in più. Una rotazione dellinterruttore interno (normale come troverai su qualsiasi altra Audi) e quella copertura di vetro si apre, rivelando la magnificenza del V10 nella sua carne.

Questa è unauto che farà girare la testa. Durante il nostro tempo al volante della R8 2016, abbiamo notato che i conducenti Audi fissavano soprattutto gli sguardi più lunghi. Qui è dove tutto, dallassetto S-line sulla più piccola A1, fino alla bestia massiccia della RS7, punti: questo è il campione di Audi; questa è lauto sportiva di Audi.

Pocket-lintaudi r8 v10 plus 2016 recensione immagine 18

Recensione Audi R8: praticità degli interni

Le grandi porte lasciano il posto a un interno sorprendentemente spazioso e facile sia in entrata che in uscita. Non stai salendo in una vasca di carbonio, quindi laccesso è relativamente facile, piuttosto che piegarti al posto di guida.

La R8 è unauto piuttosto ampia, e linterno ne beneficia. Cè spazio nei vani piedi e intorno ai gomiti che alcune auto di questo genere non ti permettono, e con unaltezza di oltre 6 piedi abbiamo trovato anche un sacco di spazio per la testa.

I sedili sportivi sono rigidi come ti aspetteresti e scolpiti per tenerti sotto controllo quando cambi direzione ad alta velocità. Se stai trasportando un po di peso o hai una corporatura più grande, potresti trovarli un po stretti, ma questo è probabilmente un problema familiare per te. Li abbiamo trovati perfettamente comodi, con abbastanza imbottitura sotto quella deliziosa finitura in pelle per stare comodi durante i lunghi viaggi.

Quel trattamento in pelle attraversa anche linterno, in molti casi abbinato a finiture in fibra di carbonio, dando una finitura di alta qualità e di lusso. Linterno ha alcuni elementi unici, ma è ancora una volta strettamente legato ad altri modelli Audi, in particolare il TT.

La R8 utilizza il display digitale visto per la prima volta nella TT, che consente al design degli interni di essere un po più minimale, poiché tutto è incentrato sul guidatore, come dovrebbe essere. Ci sono i comandi centrali sul tunnel della trasmissione, ma puoi fare praticamente tutto dal volante, quindi tutto è a portata di mano.

Pocket-lintaudi r8 v10 plus 2016 recensione immagine 19

Adoriamo laggiunta del pulsante di avvio/arresto al volante - è molto Ferrari, unauto molto sportiva - e premere quel grande pulsante rosso non può non farti sorridere, con lesplosione di suoni che accompagna mentre fai così.

Anche laggiunta del pulsante di selezione dellunità è utile, in quanto salva la pesca altrove e significa che puoi passare rapidamente da Comfort a Dynamic se vuoi davvero accendere alcuni fuochi dartificio.

Cè anche un pulsante per il rumore del motore di cui siamo meno entusiasti. Passa dal rumore standard a quello sportivo, ma non possiamo fare a meno di sentire che questo piccolo gioco di vanità è un po fuori dal personaggio con la seria precisione del resto dellR8.

Infine il volante offre un pulsante per la modalità performance. Questa è la modalità pista che predispone lauto per le corse (uccidendo così il controllo della trazione) e offre tre modalità: bagnato, asciutto e neve.

Alcuni potrebbero scoprire che il numero di pulsanti e opzioni sul volante è un po confuso, soprattutto perché qui puoi controllare lintero sistema di infotainment, sfogliando più schermate, cambiando il display e tutto il resto. Come fan dei gadget ci piace e una volta che conosci il sistema di Audi è molto logico e facile da navigare.

Quel display digitale da 12,3 pollici è liscio e fluido, meravigliosamente animato e personalizzabile. Quindi potresti avere la mappa di navigazione a schermo intero (estrapolata da Google Maps se lo desideri), o anche un contagiri posizionato al centro con la tua scelta di altre informazioni a sinistra e a destra.

Pocket-lintaudi r8 v10 plus 2016 recensione immagine 25

È importante sottolineare che questo display rimane nitido, vibrante e visibile in tutte le condizioni. Con questa vettura bassa e con un tetto basso, è meno soggetta al riverbero del sole rispetto ad altri modelli.

Altrove allinterno, adoriamo il rivestimento in carbonio attorno alle prese daria e i tre controlli del riscaldamento centrale sono minimalisti e facili da capire.

Ma forse è un po troppo normale. Per quanto tutto ciò dia comodità, una volta che stai percorrendo una strada liscia in modalità Comfort, potresti essere in unAudi TT. Questo è un bene per il TT, ma sospettiamo che ci saranno sempre quelli che non si innamoreranno del fascino quotidiano delle supercar dellAudi R8. Per alcuni, sarà troppo sensato, soprattutto in contrasto con linterno selvaggio dellHuracan.

Questa è la stessa spada a doppio taglio che lR8 ha prodotto in precedenza e lo fa di nuovo. Ti viene dato tutto ciò di cui ha bisogno unauto moderna, con un elenco di opzioni che si legge come qualsiasi altra Audi. Consigliamo la telecamera posteriore da £ 600, in quanto rende il parcheggio un gioco da ragazzi, e dobbiamo dire che abbiamo adorato le prestazioni del sistema audio Bang & Olufsen, unopzione da £ 1.750.

Ma per molti, è lunità che ti attirerà alla R8, poiché è qui che questa supercar lascia il segno.

Recensione Audi R8 (2016): brividi del V10, poche perdite di maneggevolezza

Premi il pulsante di avviamento e il motore V10 da 5,2 litri da 610 CV prende vita. I tuoi vicini potrebbero non ringraziarti, ma sorriderai da un orecchio allaltro, perché è una cosa bellissima. Tuttavia, si calma rapidamente e, se stai girando per la città in modalità Comfort, è rispettabilmente silenzioso.

Hai tutte le funzionalità moderne che ti aspetteresti, come lavvio/arresto automatico, in modo da non sprecare carburante ai semafori, così come una funzione di disinnesto della frizione se togli lacceleratore quando viaggi ad alta velocità. Questultimo è un po allarmante mentre guardi lago del giro scendere subito, ma non abbiamo mai riscontrato che fosse un problema.

Pocket-lintaudi r8 v10 plus 2016 recensione immagine 9

È naturalmente una corsa solida che porta a curve meravigliosamente piatte, ma su una tipica strada suburbana piena di buche, i rallentamenti ti vedranno rallentare. Questa non è unauto a cui piacciono questi ostacoli, e colpiscine uno contro qualsiasi cosa durante un gattonare e sentirai le increspature attraverso tutta la tua carne grassoccia e dritte nelle tue ossa. Lauto rimbalzerà anche abbastanza su questi dossi, quindi dovrai mantenerla lenta.

In una guida così tranquilla, di nuovo cè quella sensazione che potresti essere nel TT. Ci sono comfort, raffinatezza, buona visibilità e persino portabicchieri. Se questo è tutto ciò di cui hai bisogno, il TT ti darà tutto questo, sedili posteriori (ish) e abbastanza contanti di scorta per pagare una fetta decente di mutuo. Ma non è questo il motivo per cui la gente compra la R8. No, le persone compreranno la R8 a causa di ciò che accade in modalità dinamica.

Se la modalità Comfort è una gabbia, la modalità Dynamic apre la porta e fa uscire la bestia. I giri salgono per assicurarti di non rimanere senza potenza e la risposta dellacceleratore è molto più scattante. Quel ringhiante motore aspirato V10 ruggisce, ronza e scoppietta in modalità Dynamic, unorchestra adrenalinica che elimina tutte le sottigliezze, dove ti senti come se stessi vivendo nel vano motore, uomo e macchina insieme, con lunico scopo di mangiare asfalto.

Nonostante tutta la raffinatezza dellAudi R8, quando spingi questauto si esibisce ed è lì che verrà giudicata. Colpendo i 62mph in 3,2 secondi, non cè calo di potenza, continua a dare e dare e continuerà a farlo ben oltre ciò che vedrai mai sulla strada.

Pocket-lintaudi r8 v10 plus 2016 recensione immagine 15

Per coloro che amano il rombo di un grande motore, è quando superi i 4.000 giri/min che sei davvero ricompensato, se mai hai la strada da percorrere per puntare davvero i piedi. È qui con leccitazione da brivido che la R8 è davvero al suo meglio, lasciando che lauto guidi come è stata creata per guidare.

Il cambio automatico a 7 marce è stretto e affilato e non cè alternativa manuale. Le palette di Audi si sentono un po standard, più o meno come troverai su altre auto Audi, ma sono reattive quando vengono tirate con le dita. Il contrasto tra i cambi di marcia tra Comfort e Dynamic non può essere enfatizzato abbastanza. Nella guida normale sentirai a malapena i cambiamenti verso lalto o verso il basso poiché è così fluido e senza sforzo, ma nella guida dinamica i suoi intenzionali cambiamenti verso lalto e verso il basso sono ricompensati con scoppiettanti esplosioni dallo scarico.

Con Quattro (il sistema a quattro ruote motrici di Audi) che mantiene quella potenza saldamente sulla strada e lavora in modo intelligente per assicurarsi che tu stia andando nella giusta direzione, è solo lo sterzo che a volte si sente un po vago. Nella guida Comfort è troppo leggero, troppo disimpegnato, ma alle alte velocità è molto più positivo. Questo è forse un sottoprodotto dello sterzo dinamico opzionale, ma non avendo guidato senza di esso, è difficile giudicare.

Detto questo, la R8 ti dà una grande sensazione di rassicurazione. È unauto ricca di tecnologia per tenerti sulla strada, correggendo i tuoi difetti, ma senza rovinare il divertimento. Forse alcuni vogliono qualcosa di più sfrenato, ma in una supercar per il guidatore di tutti i giorni è unesperienza meravigliosa.

Pocket-lintaudi r8 v10 plus 2016 recensione immagine 3

Ovviamente è costoso da eseguire. Per tutte le misure di risparmio di carburante ridotte, se sei stato giocoso probabilmente scoprirai di aver scaricato quel carburante ottenendo solo 15 mpg. Invece, il viaggio sensato in autostrada ti ricompenserà con cifre negli anni 20.

Per ricapitolare

Audi è riuscita ad aggiornare la sua supercar quotidiana per i giorni nostri. È una macchina meravigliosa, con un motore meraviglioso, ma sembra la migliore del vecchio mondo, piuttosto che una supercar del futuro. È eccellente, ma cè dellaltro in arrivo dalla R8.

Scritto da Chris Hall.