Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Durante il nostro pre-breve prima del test di guida dellAudi A4 Berlina 2016, cera una linea che risuonava nelle nostre menti: "la connettività e i sistemi sono ora importanti quanto la guidabilità". È in gran parte vero – come arriveremo più avanti nel separare le nostre opinioni tra modelli entry-level e top-spec – e qualcosa che lA4, come molte delle ultime auto della gamma Audi, incarna.

Uno sguardo allultima A4 e altrimenti, beh, potresti essere perdonato per aver pensato che sia più o meno la stessa macchina del suo predecessore. Alcuni fari più rabbiosi e più accigliati creano un esterno spigoloso ma attraente, uno che non ha perso le radici del suo aspetto, rimanendo facilmente identificabile, sebbene più simile che mai alla BMW Serie 3 side-on.

Ma è linterno, quando viene caricato con tutta quella tecnologia comunque (ne parleremo tra poco), che fa la differenza più grande. E non solo in termini di comfort e funzionalità, ma anche per il tuo conto in banca: per lAudi A4 3.0 V6 TDI quattro (il modello da 272 CV, disponibile solo nellallestimento S line top di gamma), come mostrato nelle nostre immagini con il suo bella mano di vernice rossa, è equipaggiato con ben 51.245 sterline.

Al volante, però, linvestimento si fa sentire. Guidare la nuova A4 è così facile; scivola lungo la strada, portandoci da A a B in totale comodità. Cè 24 mm in più di spazio per la testa rispetto al modello precedente - più che sufficiente per i 6 piedi - e uno spazio per le gambe posteriore di 23 mm aggiunto per aiutare a spremere lintera famiglia. Hai bisogno di fare shopping? Uno spazio del bagagliaio di 480 litri vede la nuova A4 come leader della categoria - beh, ancorata al primo posto, comunque, poiché è la stessa capacità della sua concorrente BMW Serie 3.

Infilati in quel motore da 3,0 litri e nel box automatico tiptronic a 8 velocità e la bestia si scatena, creando una guida molto diversa. Quel motore V6 può spingere il nuovissimo corpo in acciaio formato a caldo della A4 da 0-62 miglia allora in soli 5,3 secondi - sicuramente spingendoci saldamente in quegli accoglienti sedili in pelle e alcantara (£ 450) e capovolgendo la sensazione di guida sulla sua testa .

Pocket-lintaudi a4 2016 prima immagine di guida 10

Come diciamo, però, è tutta una questione di tecnologia. Con la casella opzionale del pacchetto tecnologico (£ 1.450) spuntata - che aggiunge il display fisso da 8,3 pollici, linterfaccia multimediale (MMI) e il controller touch, il navigatore satellitare e la mappatura, tra le altre caratteristiche - puoi andare oltre e aggiungere Audi Virtual Cockpit come parte del pacchetto luce e visione (£ 975; include anche il display head-up e lassistente per gli abbaglianti).

Il Virtual Cockpit è lampio display da 12,3 pollici posizionato oltre il volante che visualizza i tachimetri digitali (o altri display come le mappe del navigatore satellitare con il semplice tocco di un pulsante). Ma poiché è di serie nellultima Audi TT , riteniamo che anche tutte le Audi di fascia alta dovrebbero essere dotate di serie, specialmente con lA4 che è a malapena disponibile per meno di £ 30K.

Abbiamo armeggiato con la configurazione multimediale in diversi modi, perché lA4 è la prima volta che ci sediamo in unauto con le opzioni Apple CarPlay e Android Auto. Eccitati come eravamo, sono entrambi pieni di insetti a bizzeffe. Collegando un iPhone 6 Plus sperando di riprodurre brani tramite Spotify ed era nientaltro che confusione: inizialmente non veniva riprodotto nulla, con varie modifiche e reimpostazioni alla fine per ottenere un po di audio. Come ha scherzato il nostro co-passeggero, non era la prima volta che aveva problemi con CarPlay in altri veicoli (non Audi).

Android Auto è stato un passo peggiore, tuttavia, facendo crashare più volte il nostro smartphone Huawei P7, al punto che abbiamo pensato che non si sarebbe mai più riacceso (alla fine lo ha fatto, uff) e lasciandoci tornare ai sistemi Audi più tradizionali. Buon lavoro La configurazione di Audi è decente tramite Bluetooth, quindi, inoltre, anche il sistema audio Bang & Olufsen (£ 750) suona come un asso.

Pocket-lintaudi a4 2016 prima immagine di guida 4

Tutta questa tecnologia, anche con quei momenti "non del tutto", però, diventa ancora più meravigliosa in loro assenza. Dopo una pausa pranzo è arrivato il momento di cambiare auto, prendendo il volante dellentry level 2.0 TDI ultra SE (150 CV) con cambio manuale a 6 marce.

Auto elettriche del futuro: le prossime auto alimentate a batteria che saranno sulle strade entro i prossimi 5 anni

In confronto volevamo singhiozzare. Un terribile sistema audio di serie, nessun divertimento Virtual Cockpit, una generale mancanza di grugnito da quel motore di ingresso e la presenza di queste cose chiamate ingranaggi (una vera rarità nella maggior parte delle auto nuove, a quanto pare). Va bene , certo, ma passare dalla fascia alta al livello base mostra davvero quanto sia importante tutta quella tecnologia per creare una sensazione di lusso. Non sono solo le pubbliche relazioni a dirlo.

Scritto da Mike Lowe.