Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Questa è la nuovissima DB11 di Aston Martin, lauto progettata per sostituire la bellissima, anche se ormai venerabile, DB9. Se hai passato del tempo a guardare una DB9, saprai quali scarpe grandi la DB11 deve riempire in termini di aspetto.

Più di questo in un minuto, perché prima vale la pena prendere alcune specifiche. Mentre lopposizione italiana di Aston (vale a dire la Ferrari) ha recentemente registrato una spirale dei prezzi, vale la pena notare che la nuova DB11 parte da sole £ 154K. Un vero affare, considerando che monta un V12 da 600 CV.

Gli occhi di falco, tuttavia, noteranno che nel mondo delle hypercar, 600 CV non sono in realtà una quantità così grande di potenza in questi giorni, motivo per cui il tempo 0-60 di 3,9 secondi suona così leggermente deludente. Tuttavia, qui stiamo parlando di sfumature di grigio contestuali: il DB11 è, in ogni senso normale, abbastanza veloce da lasciarti sia scosso che agitato.

Pensiamo che sarà più che abbastanza veloce per la maggior parte. È solo che una Porsche 911 Carrera S farà la corsa nello stesso tempo. Tuttavia, il V12 di Aston è completamente nuovo e dispone di caricabatterie biturbo.

Il nostro parere veloce
Aston Martin DB11: Agitato e mescolato

Aston Martin DB11: Agitato e mescolato

Anteprima Aston Martin DB11: appello Bond

Inoltre, guardalo. Il design dellauto è stato presentato in anteprima dalla DB10 che ha recitato nel film Spectre di James Bond lanno scorso. Pensiamo che sia una cosa dallaspetto interessante: non la definiresti brutta, ma manca delle qualità sbalorditive che la DB9 ha quando è apparsa per la prima volta, e rispetto alla DB10 i rigori o la realtà di produzione per unauto da strada lhanno adornata con qualche pezzetto di troppo.

Pocket-lintaston martin db11 immagine 3

Aston è rimasta fedele alla sua nota tecnologia dellalluminio per la struttura, quindi questa non è unauto pesante in carbonio finché non si arriva alle rifiniture. La DB11 è più lunga, più larga e più bassa della DB9 che sostituisce, la novità principale è che questo design significa che la nuova vettura è anche più leggera e più rigida (proprio come ci piacciono i nostri Martini), il che dovrebbe renderla più agile e reattiva da guidare , ma anche minori emissioni.

La forma e le proporzioni principali ci sono, ma non siamo venduti al 100% sulla lama aerodinamica / fasciame del tetto nel colore di contrasto che crea uninterruzione nel montante C, o la griglia che scorre dal passaruota anteriore in la porta.

LEGGI: Salone di Ginevra in immagini: le 24 migliori auto dal salone dellauto

Guardando le auto sul pavimento del Salone di Ginevra e sul configuratore online, pensiamo che la DB11 potrebbe essere un po sensibile al colore, in particolare a seconda di come si specifica la fascia del tetto. E ci sono molte opzioni di colore; Aston ti farà anche quelli su misura se sei disposto a pagare abbastanza.

Anche i dettagli aerodinamici sono interessanti (nota: il piccolo labbro a scomparsa sullo spoiler del bagagliaio e le sporgenze nello sfiato del cofano), mentre le porte si aprono ancora in un grazioso arco verso lalto.

Anteprima Aston Martin DB11: Mercedes tech inside

Allinterno, la DB11 dispone di quattro posti, anche se gli adulti non vorranno viaggiare nella parte posteriore. Beh, potresti, solo per dire che sei stato in un DB11. Cè anche della pelle insolita e straordinariamente rifinita e alcune finiture in carbonio forgiato a pezzi, molto simili a Lamborghini, per la porta e il cruscotto.

Pocket-lintaston martin db11 immagine 5

In termini tecnici, questa è la prima Aston a beneficiare del legame dellazienda con Mercedes-Benz, quindi il DB11 ottiene linterfaccia utente Merc COMAND con touch-pad su una rotellina cliccabile e quello che presumiamo essere il navigatore e linterfaccia utente di Merc (non abbiamo potuto dire perché gli schermi non erano attivi).

Il quadro strumenti è più digitale di prima, ma la nostra più grande delusione allinterno è che i bellissimi pulsanti e le manopole individuali di Aston - che erano fatti di pezzi di vetro e alluminio - sembrano aver lasciato il posto ad alcuni controlli di plastica piuttosto generici e dallaspetto economico. Consolati invece con lodore e la sensazione della pelle e il display del driver digitale dallaspetto piuttosto gradevole. Quindi indossa un abito e fingi di essere Mr Bond. Ci siamo, va tutto bene.

Che cos'è il Pocket-lint daily e come lo ricevi gratuitamente?

Lo sviluppo del telaio è stato supervisionato da un ex guru della Lotus, il che è di buon auspicio per quando stai incanalando anche il tuo legame interiore, cercando di superare qualche cattivo nel tuo DB11. O forse solo andare al lavoro per fare un bel giro tortuoso. Il DB11 sarà in vendita più avanti nel 2016.

Scritto da Joe Simpson.