Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Due anni fa, abbiamo imballato lAudi e-tron - allepoca una delle prime grandi auto elettriche sulle strade del Regno Unito - e siamo andati in Cornovaglia per avere unidea del tipo di sfide che le distanze più lunghe avrebbero presentato ai conducenti di veicoli elettrici .

Caricando una famiglia - e un cane - questa volta nellaVW ID.4 , siamo partiti per ripetere il viaggio che avevamo intrapreso due anni prima. Stesso percorso, stessa destinazione e unesperienza molto diversa.

Parliamo di gamma

Il grande vantaggio che la VW ID.4 ha rispetto allAudi e-tron che abbiamo usato in precedenza è che la sua batteria da 77kWh fornirà quasi 300 miglia di autonomia. LAudi e-tron ha faticato ad offrire più di 200 miglia dalla sua batteria più grande.

Allora perché la differenza di gamma?

La VW ID.4 è più piccola, più leggera ed è stata progettata prima come auto elettrica, mentre Audi è stata molto specifica nel progettare lAudi e-tron prima come Audi.

Ciò vede le-tron offrire più potenza, una guida più dinamica, trazione integrale Quattro e interni con specifiche più elevate, molti dei quali aggiungono peso e riducono la potenziale efficienza. Le-tron è unauto gloriosa da guidare, ma non può competere con lID.4 quando si tratta di efficienza.

Naturalmente, questo è un mondo a parte riempire un serbatoio di diesel e sapere che hai 600 miglia nel serbatoio, e questo è ancora un problema per molte persone.

Lansia da gamma non esiste davvero: è unansia carica

Questa preoccupazione è attenuata da una rete di ricarica decente. Partendo dal Surrey, con un viaggio di 244 miglia, il viaggio verso la Cornovaglia rientrava nel raggio dazione dellID.4. Ma, sapendo che dove stavamo in Cornovaglia non cera alcuna disposizione per la ricarica, avevamo programmato di fermarci lungo la strada per almeno una carica.

Passando al cruise control adattivo su autostrade lunghe e sgombre, lID.4 non ha scaricato la sua carica come fanno alcuni veicoli elettrici, in realtà ha restituito una media rispettabile, quindi abbiamo deciso di fermarci dopo circa 150 miglia e un paio dore sulla strada, per ricaricare prima dellultima tappa.

È stata una sosta fortuita, perché nei servizi in cui ci siamo fermati cera un singolo caricatore per autostrada elettrica da 120 kW. Questo caricabatterie è elencato sulle mappe, ma Google lo elenca come un tipo 2 da 50 kW, mentre lo Zap-Map, solitamente affidabile, non aveva i dettagli corretti.

Ciò evidenzia due cose: in primo luogo, le informazioni sulla mappatura su questi caricabatterie sono attualmente inadeguate e laccesso a tali informazioni nellauto non è eccezionale. VW mostra le posizioni di ricarica sulla mappa, oltre a elencare la velocità di ricarica, ma se stai guidando con qualcosa come Waze , non avrai alcuna informazione.

Waze, un servizio di mappatura che si vanta di informazioni aggiornate, ti consentirà di selezionare che stai guidando unauto elettrica, ma non ti darà la possibilità di selezionare lelettrico come tipo di carburante, il che è una follia.

Cercare le stazioni di ricarica nella VW ID.4 non è difficile: vai alla ricerca nella mappa e cè unicona per le stazioni di ricarica elettriche, ma non è un elenco completo e questo rimane uno dei problemi quando si vive con unauto elettrica .

Pocket-lintSogni elettrici e guida a lungo raggio: siamo andati in Cornovaglia in unauto elettrica (di nuovo) foto 2

Preferiremmo di gran lunga un pulsante da premere nellinterfaccia utente per andare direttamente ai caricabatterie, piuttosto che dover scavare nella ricerca per trovarli.

Tuttavia, il VW ID.4 supportava quel caricabatterie da 120 kW che abbiamo trovato, quindi è un ottimo modo per ricaricarti e tornare in viaggio con il minimo ritardo.

Parliamo di costi

Largomento per passare allelettrico spesso si confonde con il costo: le auto sono più costose, ma il costo per alimentarle è spesso molto inferiore a quello dei combustibili liquidi. Le modifiche dipendono leggermente dal fatto che tu stia caricando a casa, nel qual caso stai utilizzando la tua tariffa domestica (che probabilmente è di circa 18 p/kWh) o un caricabatterie pubblico, che può essere più costoso.

Siamo partiti con una carica completa e per chi fosse interessato queste sono le ricariche che abbiamo fatto durante la settimana di trasferta:

  • £ 11,26 - 31 kWh (35 p/kWh)
  • £ 10,85 - 36 kWh (30p/kWh)
  • £ 4,23 - 14 kWh (30p/kWh)
  • £8,70 - 29kWh (30p/kWh)

Le app non aiutano ancora lesperienza

Laggiornamento fisico dei caricabatterie è qualcosa che sta accadendo lentamente: ci sono più caricabatterie da 50 kW che appaiono in luoghi utili, nei piazzali delle stazioni di servizio, nei supermercati, nei parcheggi di pub e ristoranti e sono davvero utili. Prendi una carica di 50kW mentre fai la spesa settimanale e sarai ricompensato con una carica completa quando torni alla tua auto.

Come abbiamo scoperto un paio di anni prima, gestire una rete frammentata di caricabatterie è un problema molto reale che rimane. Mentre i proprietari di Tesla potrebbero riferire con compiacimento quanto sia buona la rete Supercharger (ed è vero), lo stesso problema si applica a tutti i proprietari di veicoli elettrici quando sei lontano da un caricabatterie conveniente su una rete familiare, anche i conducenti di Tesla.

Cè un ampio numero di servizi di ricarica da gestire, ma il cambiamento più grande di recente è stato il passaggio dal spingere prima liscrizione allofferta di pagamento al caricatore. Quella pompa Electric Highway di cui abbiamo parlato non ha bisogno che tu usi lapp, hai solo toccato la tua carta di pagamento.

Abbiamo visto mosse simili da BP Pulse - precedentemente BP Chargemaster che incorpora la vecchia rete Polar - dove sta diventando più comune toccare la tua carta per pagare la tua carica.

Ma per molti di questi servizi, il design dellapp è scadente, spesso lento da caricare - Geniepoint ti stiamo guardando - mentre alcuni, come Pod Point, ti permetteranno di avviare facilmente una carica, ma renderanno più sconcertante come effettivamente finire la carica.

In alcuni casi, ci siamo allontanati da un caricabatterie Pod Point alla fine della carica non sapendo se effettivamente sa che siamo partiti, con lunica rassicurazione proveniente dalla ricevuta delle-mail che arriva dopo.

Cosa è cambiato negli ultimi 2 anni?

È chiaro che le cose si stanno muovendo nella giusta direzione. Per coloro che desiderano percorrere distanze maggiori, ci sono più opzioni per le auto su strada, come la VW ID.4, la Skoda Enyaq iV, la Tesla Model 3, la Kia e-Niro o la Hyundai Kona, tutte dotate di batterie più grandi e una fascia media di prezzi dei veicoli elettrici.

Ma sono le reti di ricarica che faranno la vera differenza. Sebbene siano comparsi punti di ricarica più utili, il cambiamento su una delle reti più importanti del Regno Unito, lautostrada elettrica, è stato lento.

Electric Highway è stata rilevata da Gridserve , con la promessa di una rapida sostituzione dei vecchi caricabatterie e di unespansione negli Electric Hub in quei punti chiave dellautostrada. Ciò potrebbe vedere la posizione essere molto diversa già dal prossimo anno, soprattutto perché, nel nostro caso, Cornwall Services è nella lista per una grande espansione e ciò potrebbe rendere la Cornovaglia molto più accessibile per le auto elettriche.

Ma cè ancora molto da fare: laccesso a informazioni decenti nelle auto è inadeguato e servizi di terze parti come Google Maps e Waze dovrebbero fare di più per mettere la ricarica elettrica in prima linea nella sua offerta, quindi è pronta per il futuro. Le auto elettriche sono ancora in minoranza sulle strade, ma il 2030 si avvicina rapidamente e cè ancora del lavoro da fare.

correzioni - [12/07/2021] Aggiornato con costi di addebito in base al feedback dei lettori.

TomTom Go Navigation App è unapp di navigazione mobile premium per tutti i conducenti, con una prova gratuita di tre mesi

Scritto da Chris Hall.