Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - A partire da oggi, alcuni Supercharger in Francia e Nowway inizieranno a lavorare con veicoli elettrici non Tesla.

Le posizioni idonee possono essere visualizzate nell'app Tesla e sembra che attualmente ci siano 20 sedi in Francia e 15 in Norvegia.

A novembre, Tesla ha iniziato ad aprire la sua rete Supercharger per consentire l'accesso a veicoli elettrici di terze parti. Il programma è stato inizialmente lanciato con 10 stazioni Supercharger nei Paesi Bassi.

Se vuoi approfittare del programma pilota, è attualmente disponibile per i conducenti di veicoli elettrici con sede nei Paesi Bassi, Norvegia, Germania, Francia e Belgio.

Naturalmente, i proprietari di Tesla possono utilizzare le stazioni normalmente, ma anche i veicoli abilitati CCS potranno utilizzare i caricabatterie.

Tesla ha dichiarato, in un post sul blog , che i veicoli elettrici non Tesla dovranno pagare costi aggiuntivi per "supportare la ricarica di un'ampia gamma di veicoli e adeguamenti ai nostri siti per ospitare questi veicoli".

Tesla ha anche affermato che monitorerà la congestione in ogni sito incluso nel programma e che l'espansione futura dipenderà dalla capacità.

Il post afferma che è stata a lungo un'ambizione aprire i siti Supercharger ad altri veicoli elettrici poiché una migliore infrastruttura di ricarica incoraggerà più conducenti a optare per i veicoli elettrici.

Un altro enorme vantaggio è che "un numero maggiore di clienti che utilizzano la rete Supercharger consente un'espansione più rapida".

Se il pilota ha successo, suona come una buona notizia per tutti i possessori di veicoli elettrici, Tesla o meno.

Che cos'è il Pocket-lint daily e come lo ricevi gratuitamente?

Scritto da Luke Baker.