Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Elon Musk ha, senza alcun clamore, confermato che la rete Tesla Supercharger potrebbe essere disponibile per altri veicoli elettrici più avanti nel 2021.

Rispondendo a un commento sui connettori di ricarica su Twitter, Musk ha dichiarato: "... stiamo rendendo la nostra rete di Supercharger aperta ad altri veicoli elettrici entro la fine dellanno".

In una domanda successiva, Musk ha continuato a chiarire che lobiettivo era quello di consentire ciò in tutti i paesi, anche se sospettiamo che gli Stati Uniti siano probabilmente il primo luogo in cui ciò accade.

È stato a lungo il caso che Tesla fosse aperta a far utilizzare ad altri la rete Supercharger, ma finora non è successo. Mentre Tesla ha iniziato a installare Supercharger non solo negli Stati Uniti, ma anche in gran parte dellEuropa e del resto del mondo, è stato a lungo riconosciuto che la rete di Supercharger è una delle più grandi risorse di Tesla.

Ne abbiamo già parlato in precedenza : in una Tesla, il processo di ricarica è molto più fluido rispetto alle auto elettriche. Ottieni una navigazione precisa verso i Supercharger, lauto può precondizionare la batteria per una ricarica ottimale mentre guidi verso il Supercharger, le velocità di ricarica sono in genere più elevate rispetto ad altri caricabatterie legacy e lautenticazione e il pagamento vengono gestiti automaticamente dallauto.

TomTom Go Navigation App è unapp di navigazione mobile premium per tutti i conducenti, con una prova gratuita di tre mesi

Usare un Supercharger è come far parte del miglior club privato dei membri, rispetto ad altre reti di ricarica.

Alcuni di questi non saranno accessibili a terzi: quellesperienza di pagamento senza soluzione di continuità probabilmente non accadrà se tiritroverai in un VW ID.4, ad esempio, invece è probabile che dovrai avere un account con Tesla e utilizzare una app.

Ma con Tesla che offre banchi di caricabatterie, spesso a 150 kW o superiori, potrebbe improvvisamente significare molte più opzioni per i conducenti di veicoli elettrici.

La compatibilità potrebbe essere un problema in alcuni casi. Negli Stati Uniti Tesla utilizza un caricabatterie proprietario, quindi potrebbe essere che altri utenti di veicoli elettrici vogliano utilizzare un adattatore; nel Regno Unito e in tutta Europa è probabile che sia più facile dove i Tesla Supercharger offrono un mix di Tipo 2 e CCS .

La maggior parte delle auto elettriche europee ora supporta CCS (così come la Tesla Model 3 ), quindi sospettiamo che rimuoverà i problemi di compatibilità per molti utenti.

Resta da vedere esattamente come si sentiranno i conducenti di Tesla quando troveranno un ibrido plug-in seduto in una baia del Supercharger, che si sta teoricamente caricando mentre il conducente è fuori a fare shopping.

Scritto da Chris Hall.