Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - In precedenza abbiamo parlato della ricarica domestica e dellansia da autonomia nelle precedenti funzionalità dei sogni elettrici , guardando il mondo molto reale della vita con unauto elettrica. Ora rivolgiamo la nostra attenzione a qualcosa vicino al cuore della vita con una Tesla: la rete Supercharger.

Si è sempre parlato molto di Supercharger. A un estraneo potrebbe sembrare una cosa da poco, ma in realtà non lo è: Tesla ha un enorme vantaggio nella rete di Supercharger.

Mentre molti proprietari di veicoli elettrici avranno un caricabatterie a casa, il che significa che possono uscire di casa con una carica completa, ciò non è possibile per tutti e non ti aiuta una volta che inizi a cercare di guidare oltre la portata della tua auto.

È allora che i caricabatterie pubblici diventano la linfa vitale della tua auto e sappiamo che può portare a unesperienza molto mista.

Il vantaggio dellecosistema

Abbiamo spesso detto che Apple ha un vantaggio sullecosistema: progetta il software per lhardware, personalizza i servizi nativi del sistema e una gamma di accessori che si integrano perfettamente. Prendi quanto è meraviglioso avere i tuoi AirPods già riconosciuti dal tuo iPad quando li hai prima collegati al tuo iPhone. È ecosistema.

Per Tesla, quel vantaggio dellecosistema risiede nei suoi Supercharger, caricatori che sono disponibili solo per i conducenti di Tesla e per i conducenti di Tesla.

La maggior parte dei caricabatterie Ecotricity Electric Highway sulla rete autostradale del Regno Unito sono 50kW, ma quelli di Tesla sono 120kW. La maggior parte dei caricabatterie Ecotricity ha una o due connessioni mentre la maggior parte dei Supercharger sono installati nelle banche, quindi potrebbero esserci molte più connessioni da cui caricare, come dieci.

Ma cè anche una perfetta semplicità nella rete Supercharger. La tua Tesla sa dove si trovano i caricabatterie e può indirizzarti tramite un Supercharger se ne avrai bisogno per continuare il tuo viaggio. Se stai navigando verso un Supercharger, la tua auto può anche iniziare a pre-condizionare la batteria mentre ti avvicini, perché sa cosa stai facendo.

Pocket-lintTesla Supercharger immagine 4

Certo, altre auto elettriche possono viaggiare tramite caricabatterie, ma cè una vasta gamma di reti e abbiamo scoperto che spesso ci sono caricabatterie che mancano sulla mappatura delle auto, quindi non è unesperienza così fluida.

Ma oltre a ciò, caricare con un Supercharger è più facile che lottare con lenorme variazione nei caricabatterie pubblici attualmente nel Regno Unito. Ci sono molte reti, molte connessioni diverse, alcune hanno app, alcune hanno il pagamento diretto, alcune hanno telecomandi o carte. Anche se è abbastanza facile collegarsi a un caricabatterie Polar Network e toccare la tua carta per ricaricare, è comunque un passo in più rispetto a quello che ti serve con Tesla.

Vedi che il Supercharger riconosce lauto e detrarrà dai tuoi crediti Supercharger (che hanno alcune auto), o semplicemente addebiterà il tuo account, con i dettagli riportati sul display della tua auto. Cè anche unapp e solo unapp, lapp Tesla, che non solo si collega alla tua auto, ma può anche controllare e segnalare la ricarica.

Pocket-lintTesla Supercharger immagine 5

Lesperienza, quindi, per un guidatore di Tesla, è molto più agevole di quanto lo sia per quei conducenti di auto elettriche che combattono con più reti diverse: il vantaggio dellecosistema.

Quanto durerà questo vantaggio?

Tesla sapeva di dover installare dei caricabatterie per rendere pratiche le auto elettriche e per un certo numero di anni, la storia dellauto elettrica riguarda principalmente Tesla. Ma ora che ci sono alcune grandi case automobilistiche coinvolte, quanto velocemente cambieranno le cose?

Mentre Tesla sta iniziando a lanciare i nuovi Supercharger V3 (che offrono una ricarica da 250 kW), lunico modello che può trarre vantaggio da quei picchi di ricarica è il Tesla Model 3 . La Tesla Model 3 nel Regno Unito è inoltre dotata di una presa CCS , il che significa che i proprietari di Model 3 possono anche sfruttare qualsiasi altro caricabatterie rapido di terze parti che potrebbero trovare sulla strada.

E stiamo iniziando a vedere molta più attività intorno a caricabatterie di capacità maggiore da reti come Ionity.

Ionity è il gruppo supportato da BWM, Daimler, Ford e VW Group. Non è inconsistente, ma tutte queste cose richiedono tempo. Ad esempio, attualmente ci sono tre caricabatterie Ionity (che offrono 350kW) in carica nel Regno Unito e un quarto è in costruzione. Ogni sito offre quattro connessioni, utilizzando il connettore CCS.

Mentre la rete potrebbe offrire una ricarica di picco a una velocità maggiore rispetto a Tesla, anche quei siti esistenti hanno meno opzioni di ricarica rispetto a una banca di Supercharger e, come abbiamo detto, se ti capita di avere un Tesla Model 3, puoi usare anche questi caricabatterie, mentre nessun altro può usare i tuoi Supercharger. (Il modello X e il modello S hanno una presa di tipo 2, ma possono essere adattati per accettare un adattatore CCS al costo di £ 425; cè anche un adattatore CHAdeMO per S e X.)

Pocket-lintTesla Supercharger immagine 3

Quindi, al momento in cui scrivo, se stai cercando di acquistare unauto elettrica in questo momento, Tesla ha ancora quel vantaggio e ci vorrà del tempo prima che qualsiasi altra cosa sia perfetta come la rete Supercharger.

Ma che dire fuori dai sentieri battuti?

La ricarica di Tesla non riguarda solo i Supercharger. Per quanto fantastici, si trovano principalmente in aree ad alto traffico - autostrade, aeroporti, città - e ci sono molti spazi in cui ci sono spazi piuttosto lunghi tra i Supercharger. Mentre alcuni di questi vengono collegati mentre la rete si espande, cè anche un altro sistema: Destination Charging.

Denominati appropriatamente, questi sono caricabatterie installati in luoghi in cui potresti voler andare. Molti hotel, pub e ristoranti stanno ora installando i caricabatterie di destinazione Tesla. Prendi larea intorno al quartier generale di Pocket-lint: il Royal Berkshire Hotel offre una connessione per i clienti (e ti chiede di chiamare in anticipo per utilizzarla) mentre il Pennyhill Park Hotel ha caricabatterie di destinazione effettivamente disponibili al pubblico.

Sebbene la ricarica della destinazione sia più lenta (rispettivamente CA, 7kW e 6kW nei nostri esempi, ma alcuni arrivano fino a 22kW), fornisce unopzione e apre parti del paese con destinazioni. Se ti fermi alla spa, al ristorante o durante la notte, allora è unoccasione per caricare la tua auto.

Ma cè qualcosa di meglio nelladdebito a destinazione: di solito è gratuito se si utilizzano le strutture del provider e non è tutto limitato ai conducenti di Tesla: di solito cè una connessione designata anche per altri conducenti di veicoli elettrici. Anche la rete è impressionante , diffondendosi in molte aree più remote del paese.

Riassumendo

Tutti coloro che vivono o scrivono sullemergere delle auto elettriche tornano sempre allo stesso punto: in molti casi, linfrastruttura non cè. Prendi uno dei tanti eccellenti veicoli elettrici per un lungo viaggio - Audi e-tron, Kia e-Niro, Hyundai Ioniq - e dovrai avere una moltitudine di account per la gamma di reti di ricarica disponibili.

Tesla ha qualcosa di più semplice in questo momento. Sapere che ci sono banchi più grandi di caricabatterie veloci sulle principali rotte del paese - e che non hai bisogno di carte o app aggiuntive per usarli - è un enorme vantaggio nellesperienza che sta vivendo con unauto elettrica.

Scritto da Chris Hall.