Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Dopo essere passata sotto il nome del concept Mission E, Porsche ha finalmente dato un nome ufficiale alla sua prima auto sportiva completamente elettrica: Taycan.

Il nome si traduce approssimativamente in un giovane cavallo vivace, adatto, visto che un cavallino rampante è presente nellemblema dellazienda dal 1952. Oltre a svelare il nome ufficiale, Porsche ha rivelato alcune specifiche ufficiali della Taycan, che entrerà in piena produzione nel 2019 .

Al centro della vettura ci saranno due motori sincroni a eccitazione permanente (PSM) che combinati forniranno oltre 600 CV, catapultando la Taycan a 62 miglia allora in meno di 3,5 secondi e a 125 miglia allora in meno di dodici. Porsche rivendica anche un driving range superiore a 310 miglia con una singola carica, in base al NEDC.

Oliver Blume, presidente del consiglio di amministrazione di Porsche AG, ha dichiarato della Taycan: "La nostra nuova auto sportiva elettrica è forte e affidabile; è un veicolo che può coprire costantemente lunghe distanze e che incarna la libertà".

Porsche ha anche promesso il suo impegno per un futuro elettrico, affermando che investirà circa sei miliardi di euro nellelettrificazione entro il 2022, il doppio del budget originariamente previsto. Saranno spesi 500 milioni di euro per lo sviluppo di varianti della Taycan, che potrebbero seguire una nomenclatura simile allattuale formazione Porsche: S, GTS ecc., anche se questo non è confermato. Un miliardo di euro sarà speso per elettrificare i veicoli dellattuale gamma e il resto sarà speso per nuovi impianti di produzione, infrastrutture di ricarica e mobilità intelligente.

Parlando di infrastrutture di ricarica, Porsche ha anche annunciato una nuova app Porsche Charging Service che consentirà ai conducenti di sapere quali stazioni di ricarica si trovano nelle vicinanze e quali sono libere, oltre a fornire informazioni aggiornate sui prezzi.

"Con il Porsche Charging Service offriamo ai nostri clienti una piattaforma digitale centrale che semplifica ogni aspetto del processo di ricarica. Di conseguenza, è ancora più facile integrare la ricarica nella vita di tutti i giorni", ha affermato Detlev von Platen, membro dellesecutivo Board responsabile per le vendite e il marketing di Porsche AG.

Le migliori auto elettriche 2022: i migliori veicoli a batteria disponibili sulle strade del Regno Unito

Il servizio di ricarica è attualmente disponibile in Germania, Austria, Svizzera, Danimarca, Paesi Bassi, Belgio e Finlandia e verrà lanciato in altri paesi dalla fine del 2018. Lapp richiede un piccolo canone mensile e, naturalmente, verrà aggiunto costo di utilizzo delle stazioni di ricarica, che variano da venditore a venditore.

Scritto da Max Langridge.