Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Non hai davvero bisogno di una scusa per fotografare una Jaguar E-Type. È una delle auto più iconiche mai realizzate, che incarna lestetica lunga e bassa del design Jaguar, lauto classica per eccellenza e il figlio dellamore degli anni 60.

Non sorprende, quindi, che Jaguar abbia scelto la E-Type come prova di elettrificazione. È un titolo che cattura immediatamente i titoli, dandoti laspetto sorprendente di un classico dellautomobilismo, ma con un tocco completamente moderno.

Dallesterno, questa è una Jaguar E-Type, restaurata con cura, ma la decisione di utilizzare una Roadster con tetto apribile è stata del tutto intenzionale, in modo che potesse sfoggiare anche gli interni moderni. Sì, i sedili e le cinture di sicurezza sono classici, ma guarda i quadranti e la console centrale e le cose sono molto diverse, con un restyling digitale.

Pocket-lintJaguar E-Type Zero immagine 6

Tuttavia, non è proprio questa la grande storia dietro la E-Type Concept Zero. Questa è unauto che dimostra che puoi adattare un moderno propulsore elettrico a unauto esistente, senza distruggerla. Sono spariti il motore XK a 6 cilindri e il cambio e al suo posto cè una batteria e un motore da 40 kW, collegati a un riduttore.

Questi nuovi componenti si collegano allalbero di trasmissione esistente nel tunnel della trasmissione, inviando la potenza alle ruote posteriori. Parlando con Jaguar alla presentazione di questa E-Type rielaborata, è stato confermato che anche questo potrebbe essere invertito, quindi il motore originale potrebbe essere sostituito, perché gran parte della marcia originale rimane al suo posto.

Il moderno propulsore elettrico offre prestazioni in rettilineo migliori rispetto alloriginale, raggiungendo i 100 km/h in 5,5 secondi, ma poiché lo sterzo, le sospensioni e la distribuzione del peso rimangono gli stessi dellauto originale, si guida e si maneggia in modo molto simile alloriginale. Senza le perdite dolio ovviamente e senza il rumore (qualcosa di cui gli appassionati di auto vorranno senza dubbio parlare).

Nellabitacolo i quadranti analogici sono stati rimossi e sostituiti con quadranti digitali dello stesso tipo, mentre un display touchscreen centrale ti darà tutte le informazioni di cui hai bisogno per vedere quanta carica hai e ti darà un moderno impianto audio e via. Guarda al centro dellauto e non cè nessuna leva del cambio, invece un quadrante completamente moderno con finiture in fibra di carbonio che dà una sensazione molto futuristica.

Come concept, la E-Type Concept Zero è la prova che puoi rinnovare le auto depoca. Certo, qualcuno dirà che lanima dellauto viene rimossa con il motore, che lesperienza della E-Type è cambiata senza il cambio Moss, perché qui hai qualcosa che è facile da guidare come qualsiasi moderno automatico.

La cosa interessante delle auto Jaguar è che la trasmissione è rimasta pressoché invariata su un numero enorme di auto dal 1949 al 1992, quindi sostanzialmente le modifiche apportate a questa E-Type potrebbero essere applicate a qualsiasi numero di modelli Jaguar classici.

La Jaguar E-Type Concept Zero è una gloriosa rinascita per una delle auto più belle del mondo. Naturalmente, non puoi rimanere senza e comprarne uno e la Jaguar non sarebbe attratta da quanto potrebbe costare, tranne per dire che potresti procurarti una Jaguar E-Type "normale" attraverso il programma Reborn, da circa £ 300.000 , quindi prendilo come punto di partenza.

Auto elettriche del futuro: le prossime auto alimentate a batteria che saranno sulle strade entro i prossimi 5 anni

La Jaguar E-Type Concept Zero è in mostra al Jaguar Land Rover Tech Fest di Londra dall8 al 10 settembre, mentre lazienda si prepara per un futuro elettrico a partire dallI-Pace e con tutte le nuove auto dal 2020 che offrono lelettrico come opzione.

Scritto da Chris Hall.