Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - È stata annunciata la terza generazione della BMW X1, il modello più piccolo della Serie X di BMW, che si colloca proprio nel mezzo del territorio dei crossover.

Come auto a combustione, è possibile scegliere tra la trazione anteriore e quella integrale, il che la rende un'auto diversa e ideale per una piccola famiglia.

Ma la notizia della versione a combustione - con due opzioni a benzina o due diesel - passa in secondo piano rispetto alla notizia che questa sarà disponibile anche come pura elettrica, con il nome di BMW iX1.

Segue un approccio simile a quello della BMW iX3, con un paio di modifiche per differenziarla dal modello a combustione, ma per il resto ha lo stesso aspetto.

Questo probabilmente piacerà a coloro che sono convinti dello stile e che desiderano qualcosa di convenzionale, piuttosto che alcune delle deviazioni dalla norma un po' più drastiche che si possono trovare altrove. In sostanza, è un'ottima "prima auto elettrica" per chi è già un fan di BMW.

La iX1 è comunque dotata di specifiche piuttosto elevate. Per cominciare, è a trazione integrale, con motori su entrambi gli assi anteriore e posteriore, con una potenza combinata di 313 CV o 230 kW. Denominata iX1 xDrive30, è in grado di scattare da 0 a 62 miglia orarie in 5,7 secondi.

L'autonomia dichiarata è di 257-272 miglia (413-438 km), un valore ragionevole e piuttosto tipico per un modello di queste dimensioni. La batteria è incassata nel pavimento della carrozzeria, ma comporta una piccola riduzione dello spazio del bagagliaio a 490 litri, rispetto ai 540 litri dei modelli a combustione.

La batteria offre 64,7 kWh di energia utilizzabile, supporta la ricarica a 11kW con 22kW come opzione, mentre per la ricarica in corrente continua supporta 130kW. Non è la più veloce in circolazione - Hyundai e Kia offrono quasi il doppio della velocità di ricarica - ma vi porterà comunque dal 10 all'80% di carica in 29 minuti.

Per quanto riguarda gli interni, ci si discosta molto di più da quelli offerti dalla BMW iX3, in quanto sono molto più moderni, come la BMW iX. Il numero di pulsanti è ridotto, mentre il sistema operativo BMW 8 è ora in funzione.

Questo è stato progettato per essere molto più intuitivo, per supportare gli ottimi controlli vocali sotto forma di Hey BMW e per offrire anche Android Auto e Apple CarPlay.

Ciò che cattura l'attenzione è l'ampio display interno, i pulsanti multifunzione del volante e l'head-up display. La curva del display è composta da un display da 10,25 pollici per il conducente e da un display centrale da 10,7 pollici.

La dotazione tecnologica è ricca, tra cui l'UWB ( banda ultra larga ) che consentirà di sbloccare la vettura con le chiavi digitali dello smartphone, mentre la mappatura prevede l'inserimento di un maggior numero di dati su dove fermarsi e ricaricare l'auto.

Questo crossover, con la sua altezza di marcia elevata, la qualità BMW e l'aspetto rinnovato, offrirà sicuramente un'opzione elettrica di qualità superiore.

TomTom Go Navigation App è un'app di navigazione mobile premium per tutti i conducenti

La BMW iX1 sarà disponibile da ottobre 2022 e costerà a partire da 36.225 sterline per i modelli a combustione, mentre i prezzi della iX1 devono ancora essere confermati.

Scritto da Chris Hall.