Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Audi ama la tecnologia e sembra che la prossima Audi Q4 e-tron ne sarà ricca. Ma la cosa che ha davvero attirato la nostra attenzione - perdonate il gioco di parole - è stato lheads-up display (HUD) della realtà aumentata (AR).

I display heads-up non sono una novità nelle auto. Molti modelli hanno offerto una qualche forma di informazione per il guidatore, proiettata sulla parte inferiore del parabrezza o su un piccolo pannello di vetro che si trova nella parte superiore del cruscotto.

È sempre stata una buona soluzione, ma non è mai stata una vera svolta. Spesso, devi ancora guardare in basso per guardarlo, quindi potresti anche guardare semplicemente il cruscotto o il display centrale, che è più grande e in genere, mostra meglio le informazioni complete.

Ma la realtà aumentata - AR - ha un vantaggio, ed è un vantaggio che Audi sta cercando di sfruttare. Il vantaggio è la scala, che porta le informazioni nella tua linea degli occhi per migliorare ciò che vedi naturalmente sulla strada davanti a te.

Grazie a unintelligente tecnologia di proiezione - che Audi chiama PGU (unità di generazione di immagini) - il display heads-up è diviso in due sezioni. Cè una sezione di informazioni in campo vicino che è essenzialmente la stessa degli attuali HUD nelle auto e la sezione AR in campo lontano, che appare come se fosse sulla strada davanti a te.

Audi dice che sembrerà essere a circa 10 metri davanti allauto, ma ovviamente è solo un trucco AR, in realtà è solo allinterno del parabrezza e la distanza percepita di quellinformazione cambierà in base a ciò che ti sta dicendo .

La sezione AR sarà in grado di inserire informazioni nel tuo campo visivo per evidenziare dove devi effettivamente girare. Non una freccia che indica il prossimo incrocio: in realtà ti guiderà verso la svolta che devi fare.

Lo stesso sistema sarà anche in grado di guidarti nella corsia corretta e darti informazioni visive quando sei in modalità di assistenza adattiva alla crociera, o darti un avvertimento per prestare attenzione.

Audi si riferisce alla guida AR come a un drone, e questo è un modo accurato per pensarci. Immagina un drone in bilico davanti allauto che ti mostra dove guidare, quale uscita prendere. Quando ti avvicini alla svolta, ti avvicinerai al drone, ma quando non cè svolta da fare, il drone si spegnerà e troverà la svolta successiva in lontananza.

Lauto utilizzerà il radar di bordo, le telecamere e il GPS per raccogliere tutti i dati e assicurarsi che ciò che ti viene mostrato sia linformazione visiva corretta. Il sistema funziona a 60 fotogrammi al secondo, quindi dovrebbe essere anche bello e fluido.

Ci aspetteremmo che la funzionalità AR sia nellelenco delle opzioni di Audi, ma non vediamo lora di provarla. Immaginiamo che la Q4 e-tron sarà una di quelle auto in cui lascerai la navigazione ai sistemi di bordo di Audi, piuttosto che utilizzare Apple CarPlay o Android Auto .

LAudi Q4 e-tron dovrebbe essere lanciata completamente nellestate del 2021.

Che cos'è il Pocket-lint daily e come lo ricevi gratuitamente?

Scritto da Chris Hall.