Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Non possiamo contare il numero di volte in cui qualcuno ha detto che il 2016 sarebbe stato "lanno della realtà virtuale", inclusi noi stessi se siamo onesti, ma sono trascorsi 10 mesi ed è stato tuttaltro.

Lindisponibilità, laumento dei prezzi e la dipendenza da costose apparecchiature per PC hanno ostacolato Oculus Rift e HTC Vive . E mentre la realtà virtuale mobile è diventata più popolare, è ancora più un trucco da festa o un divertente spettacolo secondario che un inseguimento principale.

Dobbiamo affrontare i fatti: la realtà virtuale finora non è riuscita a decollare in modo significativo. È magico per coloro che hanno provato le cuffie di fascia alta, ma non così tanto da essere disposti a sborsare £ 1.000 o più per il kit per eseguirle.

È qui che PlayStation VR si fa avanti. Offre un modo più accessibile per entrare in un vero e proprio gioco di realtà virtuale immersivo senza spendere troppo. E se avrà il successo sperato da Sony, potrebbe fare di più per la realtà virtuale negli ultimi due mesi del 2016 rispetto agli altri nei 10 precedenti.

PS VR è il dispositivo per portare la realtà virtuale alle masse?

Il nostro parere veloce

La configurazione di PS VR si è rivelata un progetto problematico, soprattutto con il posizionamento e la calibrazione della fotocamera, e questo è preoccupante considerando che attirerà invariabilmente molti clienti meno esperti di tecnologia. Ma il risultato finale è una superba esperienza di realtà virtuale, accessibile a molti.

Essendo un visore più forte e robusto, è meno probabile che PS VR venga nascosto ogni volta dopo luso. Ciò significa che è meno probabile che venga dimenticato o abbandonato, come una Wii Balance Board o, ironia della sorte, i controller PlayStation Move durante i loro anni su PS3 (quelli che vorrai tornare indietro per PS VR).

È anche più facile infilarsi nella zucca ogni volta che hai voglia di giocare. E poiché la schermata iniziale di PS4 si apre immediatamente nello spazio virtuale, non devi fare tutte le tue navigazioni e sciocchezze prima ancora di indossarlo. Ha solo senso.

I giochi potrebbero avere un prezzo migliore, tuttavia, con alcune vendite al dettaglio per circa £ 50, ma potrebbero diminuire nel tempo. E se cè anche solo un accenno di successo di vendita, puoi scommettere che molti saranno felici di saltare a bordo con nuovi ed entusiasmanti titoli.

Abbiamo ancora dei dubbi sul fatto che la realtà virtuale stessa sia "il nuovo 3D" e, quindi, a rischio di mancanza di interesse domestico. Ma è magico se fatto bene, molto più di un film in 3D, e se è probabile che un dispositivo abbia una possibilità, allora è PlayStation VR.

Da £ 350, Amazon

Recensione Sony PlayStation VR: realtà virtuale per le masse

Recensione Sony PlayStation VR: realtà virtuale per le masse

4.0 stelle
Pro
  • Esperienze di gioco incredibili
  • Cuffie robuste e robuste
  • Funziona con la tecnologia esistente
  • Più economico dei rivali equivalenti
Contro
  • La configurazione può essere lunga e frustrante
  • Possono verificarsi problemi di tracciamento
  • Risoluzione dello schermo inferiore rispetto ai rivali
  • I giochi possono essere costosi

squirrel_widget_136646

Recensione Sony PlayStation VR: aumenta il prezzo

PS VR si collega a una PS4 anziché a un PC da gioco di alto livello. Quindi, invece del grande che puoi aspettarti di pagare per un computer pronto per la realtà virtuale, puoi eseguire PS VR da una console da £ 250. Ci sono diversi avvertimenti, ovviamente, ma non vale £750.

Pocket-lintSony PlayStation vr recensione immagine 4

Un altro fattore importante è che le cuffie PlayStation hanno un prezzo ragionevole, a £ 350. Oculus Rift, daltra parte, costa £ 550, mentre HTC Vive costa ben £ 770.

Inoltre, per avere unesperienza equivalente sul Rift è necessario spendere £ 190 in più sui controller di movimento Oculus Touch. La PS VR richiede semplicemente due PlayStation Move, che potresti persino aver nascosto in un cassetto dai giorni della PS3. Altrimenti costano solo 70 sterline al paio.

Anche quando aggiungi il costo della PlayStation Camera richiesta, al prezzo di £ 45, è notevolmente meno costoso di tutti i principali rivali. Anche lauricolare è più robusto.

Detto questo, se non possiedi nessuno dei kit, la console completa, le cuffie, la fotocamera e i controller ammonteranno a £ 665.

Recensione Sony PS VR: il visore VR più comodo di sempre

Si può dire che Sony proviene da un punto di vista dellelettronica di consumo poiché ha costruito il suo primo visore VR dedicato con in mente unampia gamma di esigenze dei clienti. È grosso, sì, ma resistente e può sopportare un colpo o una caduta - lo sappiamo, perché labbiamo fatto per sbaglio esattamente un paio di volte.

Larchetto è un po più costrittivo rispetto ad altri, che generalmente utilizzano materiali elastici anziché plastica solida e gommapiuma, ma almeno si sente rassicurantemente solido e può essere regolato per adattarsi perfettamente.

Pocket-lintSony PlayStation vr recensione immagine 16

La maggior parte degli altri visori richiede anche che tu venga inserito sul frontalino e regolato per adattarlo dopo, mentre PS VR ha un pulsante per far scorrere loculare verso il tuo viso dopo. È importante assicurarsi che sia anche il più stretto possibile, poiché la chiarezza visiva dipende da questo. Ciò può anche essere ulteriormente assicurato attraverso un quadrante a scatto sul retro che stringe lintero shebang.

Ci piace anche il rivestimento in gomma allesterno della visiera in quanto è più efficiente nel bloccare la luce ambientale rispetto alle clip in schiuma che si trovano sui coetanei. Puoi anche indossare gli occhiali mentre usi PS VR.

Recensione Sony PSVR: nessuna rivelazione sulla risoluzione

Lo schermo utilizzato da Sony è uno dei suoi avvertimenti per rispettare il prezzo. Utilizza un pannello OLED 1080p che serve 960 x 1080 pixel per occhio, che è di gran lunga inferiore in termini di risoluzione rispetto a Rift, Vive o persino a Gear VR se si utilizza un telefono Quad HD. Ma non te ne accorgerai mai davvero. Ha anche un angolo di visione più piccolo rispetto ai rivali, ma ancora una volta questo non ha molta importanza quando sei nel cuore di un buon gioco.

Pocket-lintSony PlayStation vr recensione immagine 7

Quello che conta è la frequenza di aggiornamento. A 120Hz, il PSVR ha una frequenza di aggiornamento migliore rispetto alla maggior parte, garantendo unazione fluida anche quando si esegue una panoramica brusca della testa. Maggiore è il frame/frequenza di aggiornamento, meno è probabile che un dispositivo VR ti faccia venire la nausea, quindi questo è il benvenuto qui. È il doppio di quello che otterrai da un dispositivo VR basato su telefono, il che è un grosso problema. Tuttavia, in questo caso lunità di elaborazione aumenta la frequenza di aggiornamento della sorgente, quindi la grafica di un gioco non è migliore, ma non si nota alcun ritardo o stuttering. Beh, non a causa di un aggiornamento comunque.

La grafica dei giochi stessi è un altro degli avvertimenti di PS VR. Considerando che lumile PS4 sta guidando lo spettacolo, non un PC da gioco di fascia alta, la grafica renderizzata non è così nitida o definita come su Oculus o Vive. A volte ci sono bordi frastagliati distinti sugli oggetti.

The London Heist, uno dei mini giochi su PlayStation VR Worlds, a volte ne è il colpevole. È chiaro che i bordi non sono così nitidi come un normale gioco per PS4 giocato sul grande schermo, e cè un generale ammorbidimento sugli oggetti. Per fortuna, però, nel complesso, i giochi che abbiamo provato sono così coinvolgenti e progettati in modo intelligente che non te ne frega niente della fedeltà grafica. Ti prendono per i capelli corti e ricci ed è solo quando li cerchi davvero che vedi delle debolezze visive.

Pocket-lintSony PlayStation vr recensione immagine 6

Anche laudio è ben servito, anche se non spettacolare. Viene fornito un paio di auricolari Sony per metà decenti, che aggirano il problema di chiedersi quale orecchio mettere ciascuno quando lauricolare è acceso, rendendo il cavo sinistro più corto del destro. Ovviamente puoi usare le tue cuffie, con il suono surround virtuale over-ear probabilmente più adatto, ma almeno sai che puoi scoppiare subito fuori dalla scatola.

Recensione Sony PlayStation VR: problemi di installazione

Come accennato, ciò che devi fornire sono i suddetti controller Move e una PlayStation Camera. I primi controlli di movimento non sono essenziali, come puoi accontentarti di un DualShock 4 (che viene fornito con la PS4, ovviamente), ma ti perderai sicuramente molta dellesperienza se non investi in un paio. La fotocamera è assolutamente obbligatoria, tuttavia, e può presentarsi nella forma della precedente versione quadrata o della nuovissima versione arrotondata.

Anche configurarne uno correttamente è assolutamente fondamentale. Ed è qui che entra in gioco uno degli altri, più grandi e frustranti, avvertimenti.

Pocket-lintSony PlayStation vr recensione immagine 26

Il sistema PlayStation VR taglia gli angoli grazie a un sistema di tracciamento incredibilmente intelligente. Laddove Oculus Rift e HTC Vive utilizzano costosi sensori di tracciamento a infrarossi e (per lo più) punti IR nascosti su di essi, il PSVR si basa su luci a LED luminose che vengono rilevate dalla PlayStation Camera esistente. Così come i controller Move e un DualShock 4, sì, cè davvero un uso pratico per la barra luminosa sul davanti.

Questo è geniale in quanto è una soluzione molto più economica che avvantaggia anche coloro che già possiedono quelli che pensavano fossero accessori defunti. Daltro canto, significa anche che il tracciamento è soggetto a condizioni di illuminazione piuttosto restrittive.

Se la tua stanza è troppo luminosa, ha una fonte di luce proveniente da una certa area, ha altri LED che lampeggiano da qualche parte su una tecnologia diversa o ha superfici riflettenti come uno specchio o anche unimmagine frontale in vetro, la fotocamera può avere difficoltà a seguire lauricolare e tutti i controllori con precisione. Tutti hanno anche sensori di movimento interni, ma questi non sono così precisi, quindi richiedono un accurato monitoraggio della fotocamera.

Leffetto sullo scarso tracciamento durante la riproduzione originariamente ci ha afflitto, fino a quando non abbiamo spostato la nostra fotocamera dalla sua posizione naturale di seduta sotto una TV a schermo piatto montata e labbiamo spostata in un angolo della stanza. Fino a quel momento, tutti i giochi che abbiamo giocato avevano uno strano movimento di spostamento, anche quando eravamo fermi. Non era molto, e niente a che vedere con i salti della visione pazza subiti quando si è fuori dalla portata di un sensore HTC Vive durante i nostri test su quellauricolare, ma dopo un po, il movimento costante ha causato un leggero capogiro, specialmente quando abbiamo rimosso di nuovo lauricolare.

Pocket-lintSony PlayStation vr recensione immagine 27

Abbiamo provato sia il nuovo che il vecchio dispositivo PS Camera e il problema è rimasto. È stato solo quando abbiamo cambiato completamente posizione che le cose sono migliorate molto.

Recensione Sony PS VR: controller di monitoraggio

Quello che non è migliorato è stato il tracciamento dei controllori. Entrambi i controller PlayStation Move e DualShock 4 si muovevano a volte durante il gioco.

Questo era più evidente in alcuni giochi rispetto ad altri, ma le mani di Batman in Batman: Arkham VR non sono mai rimaste ferme. Balbettavano e tremavano. Il gioco era ancora giocabile, soprattutto una volta che la telecamera era stata spostata e anche il mondo stesso non vibrava, ma ci dava ancora fastidio.

Pocket-lintSony PlayStation vr recensione immagine 8

La cosa più strana è che questo non è mai stato evidente in nessuna demo di PS VR che abbiamo avuto, anche quando il visore aveva il nome in codice Project Morpheus. Abbiamo giocato una ventina di giochi in numerosi luoghi e condizioni di illuminazione e sono sempre stati stabili.

Giusto per assicurarci di aver provato anche un secondo visore PlayStation VR per questa recensione, e siamo passati da una PS4 Slim a una PS4 originale per vedere se questo ha aiutato. Non ha fatto alcuna differenza.

Altri segnalano anche un tracciamento strano per i controller, quindi forse è un problema che verrà risolto dal nuovo firmware dopo il rilascio. Ma mentre rende alcuni giochi un po meno fluidi di quanto dovrebbero essere, non ostacola completamente il divertimento.

Pocket-lintSony PlayStation vr recensione immagine 10

Il resto della configurazione è un gioco da ragazzi in confronto. Ci sono circa un centinaio di cavi nella scatola (ok, stiamo esagerando un po) e ununità processore a cui si collega tutto, inclusa la tua PS4. Ha un passthrough per HDMI, quindi puoi inviare video alle cuffie e alla TV contemporaneamente e puoi continuare a giocare ai normali giochi PS4 anche quando PS VR è spento.

Stranamente, il video HDR (lalta gamma dinamica è stata recentemente aggiunta a tutte le PlayStation 4) non passerà attraverso lunità. I video Ultra HD della prossima PS4 Pro lo faranno, ma non la tecnologia dellimmagine ad alta gamma dinamica. Se la tua TV lo supporta, dovrai comunque scambiare i cavi ogni volta che giochi a un gioco HDR e poi vuoi usare lauricolare. È strano considerando il supporto di Sony per lo standard, ma è improbabile che influisca su molti al momento.

Recensione Sony PlayStation VR: delizie da gioco

Al di là dellhardware e della configurazione, PlayStation VR eccelle davvero nei giochi. I giochi di lancio a cui abbiamo giocato (e di cui possiamo parlare) sono quasi del tutto eccellenti in tutto e per tutto. Il titolo di terze parti Battlezone, di Rebellion Software, è eccezionale: offre uno sparatutto in arena completamente giocabile e ti dà limpressione tangibile di essere davvero seduto in un carro armato.

RebellionSony PlayStation vr recensione immagine 29

Anche PlayStation VR Worlds di Sony ha molto da offrire oltre a The London Heist. Puoi fare un giro tranquillo sul fondo delloceano o precipitarti giù da una montagna a dorso di uno slittino. È un insieme intelligente di minigiochi su cui tornerai sicuramente.

E cè Until Dawn Rush of Blood, una corsa sulle montagne russe (letteralmente) attraverso molti orrori. Tutti questi sono un gradino sopra molto di ciò che è disponibile su Rift o Vive.

PS VR trae grandi vantaggi dallessere un accessorio per console. Ha il giusto supporto per sviluppatori ed editori per assicurarsi che ottenga i giochi migliori. E sicuramente è di questo che si tratta.

Per ricapitolare

Abbiamo ancora dei dubbi sul fatto che la realtà virtuale stessa sia "il nuovo 3D" e, quindi, a rischio di mancanza di interesse domestico. Ma è magico se fatto bene, molto più di un film in 3D, e se è probabile che un dispositivo abbia una possibilità, allora è PlayStation VR.

Scritto da Rik Henderson. Modifica di Adrian Willings.