Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Per molto tempo, i cavi sono stati un male necessario dei giochi di realtà virtuale. A causa della potenza di elaborazione richiesta per eseguire questi dispositivi di fascia alta, devono essere collegati a un potente PC da gioco per funzionare senza problemi e fornire la migliore esperienza. Ma suonare non è divertente se ti ritrovi costantemente intrappolato nei cavi o se i tuoi movimenti sono limitati.

Ladattatore wireless HTC Vive taglia il cavo. Utilizza una nuova tecnologia costruita sulle basi della tecnologia WiGig di Intel, progettata per migliorare la tua esperienza eliminando il cavo e consentendo più libertà. Labbiamo testato alla Gamescom 2018 in Germania e ci è piaciuto molto. Ora abbiamo messo le mani su questo adattatore per due settimane per vedere come si comporta in casa e se vale il suo prezzo richiesto di £ 300.

Il nostro parere veloce

Abbiamo già ladattatore wireless TPCast, quindi lo scambieremmo con ladattatore ufficiale? Sì. La soluzione Vive ufficiale è leggermente più accurata e richiede meno aggeggi per linstallazione e il funzionamento.

Detto questo, lopzione TPCast è più accessibile ai non addetti ai lavori che non sono sicuri di installare ladattatore Wigig e ha una durata della batteria migliore grazie allenorme banca Ankerpower.

Nel complesso, ladattatore wireless HTC Vive è un kit impressionante. Fornisce unesperienza superba - abbiamo riscontrato pochissimo ritardo o problemi correlati che potrebbero aver interferito con la nostra esperienza - anche se è un po limitato dalla piccola capacità della batteria.

I maggiori problemi riguarderanno in primo luogo i costi e le competenze tecniche necessarie per configurarlo. Ma questo è un piccolo prezzo da pagare per la realtà virtuale senza fili, che altrimenti sarebbe una gioia assoluta.

Alternative da considerare

Pocket-lintAlternatives to consider image 1

Adattatore wireless TPCAST

Ladattatore wireless TPCAST è in circolazione da un po. Sfortunatamente, non supporta Vive Pro, ma viene fornito con un grande pacco batteria da 20.100 mAh e quindi dura e dura durante le sessioni di gioco. È anche più facile da installare poiché non è necessario inserire nulla allinterno della macchina, il che significa che è anche compatibile con i laptop da gioco. La tracciabilità è comparabile così come il prezzo, quindi è una valida alternativa da considerare.

Visualizza le offerte su Amazon USA - Amazon UK

Recensione delladattatore wireless HTC Vive: sogno VR wireless o incubo troppo costoso?

Recensione delladattatore wireless HTC Vive: sogno VR wireless o incubo troppo costoso?

3.5 stelle
Pro
  • Incredibile tracciamento wireless senza ritardi
  • Leggero e confortevole
  • Si abbina facilmente e con ogni sessione di gioco
Contro
  • Cartellino del prezzo elevato
  • La configurazione iniziale è complicata
  • Richiede una conoscenza pratica delle configurazioni del PC
  • Non funziona con i laptop da gioco

squirrel_widget_145456

Giochi VR wireless senza ritardi?

  • Supporta uno spazio di gioco di 6 m x 6 m (20 piedi x 20 piedi)
  • È possibile utilizzare fino a tre adattatori wireless nella stessa area
  • Circa due ore di giochi VR wireless

La prima buona notizia è che ladattatore funziona sia con HTC Vive che con Vive Pro , quindi sei a posto con qualsiasi dispositivo tu abbia. Sebbene vi sia un costo aggiuntivo associato a Vive Pro in quanto sono necessari alcuni adattatori extra per farlo funzionare, spingendo il prezzo fino a $ 360/£ 365.

La seconda buona notizia è che questo adattatore wireless è supportato dalla tecnologia WiGig di Intel , il che significa che il tracciamento è preciso e potente. In effetti, HTC afferma che questo sistema consente esperienze di gioco VR a latenza quasi zero, nonostante sia senza fili.

Durante i nostri test, la qualità del tracciamento è sembrata impressionante e accurata. Anche in un gioco veloce e frenetico, lauricolare riesce a tenere il passo e non abbiamo notato alcun ritardo. Abbiamo notato qualche blocco occasionale, presumibilmente a causa di interferenze o latenza, ma questi problemi sono rari.

Non è il primo adattatore wireless che abbiamo visto funzionare con Vive - abbiamo testato noi stessi il sistema TPCast ed è un sistema abbastanza capace - ma questo è laccessorio Vive ufficiale, con tutta la rassicurazione che ne deriva.

Cosa cè nella scatola?

Il kit delladattatore wireless Vive comprende diversi elementi: una scheda PCIe per il tuo PC, un trasmettitore/ricevitore, un pacco batteria e ladattatore a forma di T che si trova sulla fascia superiore del tuo HTC Vive o Vive Pro .

Ladattatore stesso è grande e sembra ingombrante, ma è tuttaltro che usurato. In effetti, è leggero e non te ne accorgi seduto sopra lauricolare. E non importa quanto sia insolito allesterno, apparentemente non ha alcun effetto sul tuo divertimento quando sei immerso in unesperienza VR.

Tuttavia, non sei completamente wireless, poiché la batteria dellauricolare è collegata al dispositivo principale. Lo indossi alla cintura, come un pacchetto di microfoni wireless o simili. Anche in questo caso, tuttavia, ciò non è di intralcio ed è un grande miglioramento rispetto ai cavi tradizionali.

Tuttavia, ciò evidenzia uno svantaggio dei giochi VR wireless: non essere in grado di giocare in mutande. Quando si gioca a giochi vigorosi come Knockout League , sudare è un problema comune.

HTC afferma che è possibile ottenere circa due ore e mezza di gioco con una singola carica della batteria. Abbiamo scoperto che erano più realisticamente due ore, a quel punto lintera cosa si spegne senza alcun preavviso. dannazione

Il pacco batteria è dotato di ricarica rapida USB-C, ma richiede comunque alcune ore per caricarsi completamente per unaltra sessione. È essenziale caricare tra una sessione e laltra o finire per essere gravemente deluso nel bel mezzo di una partita.

Problemi di installazione e configurazione

  • Scheda WiGig PCIe
  • Pacco batteria da 5.700 mAh con ricarica rapida USB-C 3.0
  • Richiede Windows 10 a 64 bit

Per il momento, la configurazione wireless di HTC Vive è un affare fai-da-te. Abbiamo già parlato del processo , ma essenzialmente richiede che gli utenti siano abbastanza esperti di tecnologia. Devi essere in grado di installare una scheda PCIe nella tua macchina da gioco . Se non sei sicuro di cosa significhi, allora questo potrebbe non essere laggiornamento per te e potresti prendere in considerazione invece TPCAST .

Questo processo di installazione rende anche ladattatore wireless HTC Vive incompatibile con qualsiasi laptop da gioco, poiché generalmente non è possibile effettuare tali aggiornamenti su tali macchine. Un altro problema se ti affidi a un potente laptop per i tuoi piaceri di gioco VR.

Anche la scheda WiGig di Intel deve essere installata in uno slot PCIeX1 secondo le istruzioni di installazione . Tuttavia, abbiamo scoperto che non si adattava alla nostra a causa delle dimensioni delle viti sulla parte superiore (grattando contro lo scudo termico sul pannello I/O sul retro della scheda madre), quindi abbiamo dovuto utilizzare invece uno slot PCIeX4 . Le istruzioni dicono che questa è unopzione valida e possiamo confermare che funziona, ma è comunque un inconveniente.

Quella parte della configurazione è pessima come sembra. Il resto è per lo più semplice: scollega alcuni cavi, collega alcuni nuovi cavi, scarica del software, collega tutto e accoppia.

Quindi si verifica una sorta di magia nera con la trasmissione dei dati. Tutta lazione avviene tramite la carta WiGig. La linkbox di Vive non viene più utilizzata e non è necessario collegare nulla alla scheda grafica, il che è di per sé impressionante. Eppure in qualche modo la grafica e laudio sono abilmente trasmessi attraverso la stanza.

Questa configurazione è sicuramente più snella rispetto allopzione TPCAST, che richiede ancora il linkbox originale e un router Wi-Fi. Ma lapproccio ufficiale è tuttaltro che facile da usare se non sei sicuro di aprire la tua macchina e installare gli aggiornamenti.

Problemi di comfort

Abbiamo detto che la stessa linkbox wireless non interferisce necessariamente con il gioco in termini di comfort. Il suo peso non è particolarmente evidente e il compromesso con la perdita di quei fili fastidiosi che ti tirano costantemente la testa vale comunque la pena.

Quello che potrebbe essere un problema in termini di comfort è laudio. Questo dipenderà dalla tua configurazione. Se hai un Headstrap Vive Pro o Deluxe Audio in cui laudio è integrato nelle cinghie, non ci sono problemi. Ma se stai usando il Vive originale con cinturini in velcro e le tue cuffie o cuffie da gioco, potresti avere difficoltà.

Pocket-lintHTC Vive Wirless sulla testa immagine 3

Stavamo usando le cuffie over-ear Bose QuietComfort e abbiamo faticato a trovare una posizione comoda per larchetto. Non puoi metterlo sopra la linkbox, quindi devi metterlo dietro o davanti ad esso. Ciò significa che le cuffie si trovano in modo scomodo o cadono costantemente. Non è una soluzione ideale. Gli altoparlanti sul tuo PC o le cuffie in-ear potrebbero essere una soluzione a questo problema.

Abbiamo anche notato che la scatola del collegamento wireless si surriscalda durante luso. Non è lideale quando hai già un caldo auricolare VR legato al viso o sei nel bel mezzo di una sessione di gioco sudata.

Per ricapitolare

Non si può negare che ladattatore wireless HTC Vive sia una gioia da usare. È pienamente in grado di offrire unesperienza VR accurata senza fili e fa una grande differenza per limmersione. Detto questo, il costo e le conoscenze tecniche richieste possono scoraggiare molti.

Scritto da Adrian Willings.