Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Ci siamo dilettati con la realtà virtuale molte volte prima, anche allinizio degli anni 90 con il sistema Virtuality di W Industries. Anni più recenti ci hanno fornito dispositivi basati su dispositivi mobili, come Gear VR di Samsung e Google Cardboard , ma tali dispositivi sono essenzialmente degli assaggi del potenziale della realtà virtuale in confronto.

HTC Vive è molto più in alto nella catena alimentare, unendosi a Oculus Rift nelle corse di punta del vero affare, ma con la possibilità aggiuntiva e unica di tracciare il movimento di tutto il corpo attraverso uno spazio del mondo reale.

Ora abbiamo trascorso molto tempo con Vive in casa, con varie sessioni di gioco in una varietà di diversi giochi VR, e pensiamo che sia unesperienza incredibile.

Oltre al più costoso HTC Vive Pro , Vive è apparentemente il più capace ed emozionante degli attuali visori e sistemi VR, dato il suo set di funzionalità. E sicuramente, come offerta SteamVR con il supporto di Valve, ha già il peso dietro di essere il top dog? Ebbene sì e no. Continua a leggere mentre sveliamo tutto nella nostra recensione approfondita.

Il nostro parere veloce

Abbiamo giocato molto con la VR nel corso degli anni - ma molto poco è paragonabile a Vive al suo meglio. Quando Room Space funziona e funziona bene, è un'esperienza stupefacente senza paragoni (a parte il recente e superiore HTC Vive Pro).

Il problema è che in un appartamento medio di Londra è molto difficile sperimentarlo al meglio. Anche quando si spostano i mobili per avere abbastanza spazio per far funzionare la funzione killer del Vive, si è limitati in quanto ci si può muovere prima che le barriere wire-frame appaiano nel mondo virtuale e rovinino l'azione.

È possibile disattivare le barriere - ma a rischio di lesioni. E l'impostazione di Vive in modalità in piedi o seduto lo rende un'opzione costosa in confronto ad altri dispositivi, come Oculus Rift, che già offre questo stile di gioco.

HTC Vive ha bisogno di essere liberato dai vincoli per sfruttare al meglio la sua ragion d'essere. E questo limita un po' il suo pubblico. Per noi significa o optare per un headset VR più economico e meno capace o cambiare casa. Anche se dobbiamo ammettere che dopo alcuni dei giochi che abbiamo giocato usando Vive, la seconda opzione è decisamente attraente...

Alternative da considerare

Pocket-lintoculus rift recensione immagine 2

Oculus Rift

Il principale concorrente di Vive è Oculus. Potrebbe non offrire Room Space, ma con sei gradi di movimento da seduti o in piedi, per molti giochi semplicemente non importa. Inoltre il prezzo richiesto da Oculus è molto più attraente...

Leggi la recensione completa: Recensione di Oculus Rift

Pocket-lintAlternative da considerare immagine 1

HTC Vive Pro

L'HTC Vive Pro è la versione aggiornata del Vive che si avvita su vari miglioramenti alle specifiche e al design per migliorare ogni aspetto dell'esperienza di gioco. Offre una risoluzione più alta, un suono spaziale migliorato e una vestibilità più confortevole. Costa molto di più, ma offre anche la migliore esperienza VR attualmente disponibile.

Leggi la recensione completa:HTC Vive Pro recensione: La migliore esperienza VR, senza eccezioni... se te la puoi permettere

Recensione HTC Vive: unesperienza fuori dal mondo

Recensione HTC Vive: unesperienza fuori dal mondo

4.0 stelle
Pro
  • VR innovativo che permette di muoversi in uno spazio virtuale
  • Immagini eccellenti grazie ai display ad alta risoluzione
  • I controller sono eccellenti e offrono agli sviluppatori molte opzioni di utilizzo
Contro
  • L'installazione è tutt'altro che semplice grazie al posizionamento dei sensori
  • Occasionali crash durante l'installazione
  • Room Space richiede una grande area per giocare
  • Cuffie non integrate

squirrel_widget_136126

Cuffie e hardware

  • Fotocamera frontale singola, cinghie regolabili in velcro
  • Doppio schermo AMOLED da 3,6 pollici con una risoluzione di 1080 x 1200 per occhio (risoluzione complessiva 2160 x 1200)
  • Campo visivo di 110 gradi, frequenza di aggiornamento di 90Hz
  • Due stazioni base per il tracciamento VR - con tracciamento SteamVR, sensore G, giroscopio e rilevamento di prossimità

La prima cosa che ci ha colpito aprendo la confezione di Vive è la quantità di kit inclusa. Vive ha la maggior parte dellhardware che deve essere installato fisicamente prima delluso rispetto ai suoi rivali, quindi potrebbe scoraggiare alcune persone allistante. I fanatici dei gadget, tuttavia, accarezzeranno allegramente ciascuno degli elementi principali.

Lauricolare è naturalmente loggetto più interessante e allettante nella scatola. Dopotutto, è il dispositivo che ti legherai al viso ogni volta che vorrai vagare in terre virtuali.

È più curvo dei rivali e, forse, più strano da guardare come spettatore. Questo perché ha i segni della fotocamera e del sensore schizzati sul viso come un adolescente con lacne, tutti presenti per informare i sensori della stazione base separati della posizione dellauricolare e dove sta guardando in un dato momento nel tempo.

Altrettanto importante (ma ugualmente poco attraente) è il trio di cavi spessi che sporgono dalla parte superiore dellauricolare. Le stesse prestazioni tripla A senza fili non sono possibili in questo momento, almeno non senza lacquisto di accessori aggiuntivi , ma possono intimidire i nuovi arrivati nella realtà virtuale.

Indipendentemente dai cavi, tuttavia, lauricolare e la visiera HTC Vive sono comodi da indossare e facili da indossare. Dovrai assicurarti che le cinghie siano tirate il più saldamente possibile, per una vestibilità salda, in quanto ciò fornirà le immagini più pulite e nitide, ma tali cinghie sono semplici da regolare su entrambi i lati dellauricolare.

Come spesso accade, la bellezza di Vive è dentro piuttosto che fuori. Allinterno sono presenti due display, che comprendono una risoluzione complessiva di 2160 x 1200 o 1080 x 1200 per ciascun occhio in termini diretti. Sebbene tu possa vedere i singoli pixel se li cerchi, proprio come puoi con qualsiasi tecnologia VR attuale, quella risoluzione è abbastanza nitida da distrarre. Una volta che sarai bloccato nei giochi, te ne accorgerai a malapena.

Cè anche una manopola di regolazione sul lato dellauricolare, che avvicina o allontana le lenti per adattarsi meglio alle posizioni dei tuoi occhi e quindi migliorare le immagini per utente. Se il tuo viso è più magro del normale, HTC fornisce un rivestimento in schiuma separato per la visiera.

La buona notizia per i portatori di occhiali è che il Vive ti lascia abbastanza spazio per tenere comodamente gli occhiali mentre giochi. Lunico inconveniente è che dovrai affrontare macchie e problemi di appannamento su due set di lenti (gli occhiali e le cuffie), che possono diventare un po faticose nelle profondità del caldo estivo. Fortunatamente i cuscini per il viso sono sostituibili e lavabili o finiresti con un pasticcio pomeridiano e sudato.

Abbiamo indossato lauricolare per lunghe sessioni di gioco e il suo peso di 555 g (senza i cavi, che lo appesantiscono anche un po nella parte posteriore) non sembra troppo pesante. Lunico problema fastidioso che abbiamo avuto con il comfort è stato lo strattone dei cavi. Sono abbastanza lunghi da estendersi nello spazio di gioco, ma quando sei completamente immerso nel mondo della realtà virtuale dimentichi dove ti trovi nel mondo reale e puoi rimanere intrappolato nei fili. O quello o li troverai che ti tirano dietro la testa se ti sei allontanato troppo dalla macchina a cui sono collegati.

Non è perfetto, però. Dopo un po lauricolare può iniziare a premere sul viso, il che non è comodo. Cè un sacco di tecnologia racchiusa in quella piccola scatola e nonostante le cinghie, i supporti e le piastre frontali, è difficile evitare linevitabile mal di faccia. Puoi ancora giocarci un paio dore buone, ma alla fine diventa un po scomodo. Non diremmo che sia abbastanza per scoraggiarci, tuttavia, in parte perché molti giochi VR non sono progettati per più ore di utilizzo, ma anche in giochi particolarmente di alto livello in cui sei completamente immerso nel gameplay e schiva e schiva ti muovi in un mondo virtuale che a malapena noterai.

Controller VR con rilevamento del movimento

  • Controller wireless con trackpad multifunzione, pulsanti con impugnatura laterale, trigger a doppio stadio, pulsante di sistema e pulsanti di menu
  • Feedback tattile
  • Circa sei ore di gioco
  • Ricarica MicroUSB

Nella confezione di Vive sono inclusi due controller di movimento, uno per ogni mano. La parte superiore di ciascuno è increspata in modo simile allauricolare, in modo che i sensori possano rintracciarli. Cè un trackpad sul retro di ciascuno, un grilletto e grandi pulsanti sulle maniglie per offrire una presa meccanica.

Ogni controller è leggero e ricaricabile tramite mini-USB. In generale, troviamo che puoi ottenere ore di gioco dai controller prima ancora di dover pensare alla ricarica. Puoi persino vedere un indicatore della batteria sulla versione virtuale di ciascun controller quando sei nel mondo virtuale, così saprai sempre quanto succo hanno lasciato.

La maggior parte dei giochi VR attualmente disponibili su Steam utilizzerà in qualche modo i controller e, a volte, il loro uso è magico. Il touchpad sul retro è sensibile e intuitivo, mentre i pulsanti di compressione hanno altri usi al di fuori dei giochi, come tirare su la tastiera virtuale in modalità desktop.

La cosa più impressionante è quanto poco lag ci sia quando li si usa, dato che sono wireless. La maggior parte delle volte, specialmente nellhub principale di SteamVR, li vedi di fronte a te nella loro forma virtuale, quindi qualsiasi movimento che fai viene immediatamente tradotto in modo naturale come muoverti e vedere le tue mani di fronte a te.

Oltre ai controller inclusi, alcuni giochi richiedono una tastiera o un controller di gioco standard. Usiamo un controller Xbox One con un adattatore wireless per PC, ma qualsiasi accessorio per PC andrà bene. Abbiamo avuto difficoltà a giocare su una tastiera indossando il Vive per una serie di motivi, tuttavia, il più ovvio è che non si vedono i tasti, laltro che è utile solo quando si è seduti o in posizione statica.

Un mondo virtuale in giro

  • Confini dellarea giochi dellaccompagnatore

Il più grande punto di forza di Vive è la sua interpretazione unica dello spazio fisico. Usando ciò che HTC chiama Room Scale, può mappare una stanza e darti la possibilità di muoverti fisicamente in quello spazio, che si rispecchia nel tuo ambiente virtuale. Viene spesso paragonato allimmaginario Star Trek Holodeck, perché lopzione di muoversi fisicamente in uno spazio virtuale e iperreale aggiunge un elemento tangibile che aiuta ulteriormente limmersione.

Supponendo, cioè, che tu abbia una stanza abbastanza grande da gestirlo. Larea minima di 2 x 1,5 metri (6,5 x 5 piedi) è un po restrittiva nelluso: diremmo che ne serve di più per funzionare al meglio.

Vive può anche essere utilizzato come altre cuffie per offrire unesperienza statica - dando i sei gradi di movimento dei movimenti della testa e riconoscendo quando sei in piedi o seduto - per dimostrarsi versatile per varie esperienze. Esistono vari giochi che consentono di giocare da seduti o "solo in piedi" che aggirano il problema della mancanza di spazio consentendo invece di spostarsi utilizzando i controlli, sia che si trasmetta tra le posizioni premendo un pulsante o utilizzando un trackpad come si farebbe con una levetta di controllo su qualsiasi altro controller.

Per impostare Room Scale devi determinare quanto è grande la tua stanza tracciando lesterno dellarea riproducibile (o facendo clic negli angoli nella configurazione avanzata). Ciò significa che quando sei allinterno del mondo di gioco, la modalità Chaperone in-esperienza di Vive assicura che ogni volta che corri il rischio di sbattere contro un muro o un mobile reale, una barriera wireframe virtuale appare nel tuo campo visivo per dirti di fare marcia indietro. Puoi regolare laspetto, il colore e lopacità di questa barriera in base alle tue esigenze, ma è utile essere in grado di vedere dove ti trovi e se corri il rischio di colpire un oggetto fisico.

Tutto questo è determinato attraverso la mappatura della tua posizione effettiva dai sensori della stazione base inclusi: due cubi neri che tracciano lauricolare e i controller in tempo reale e inviano i dati sulla posizione al PC principale. Considera che mentre questi sensori si sincronizzano e funzionano in modalità wireless, ognuno di essi richiede alimentazione, quindi avrai bisogno di prese vicino alle loro singole posizioni.

Devono essere installati negli angoli opposti in modo che il loro campo visivo di 120 gradi si sovrapponga per vedere la parte anteriore, laterale e posteriore di qualsiasi dispositivo tracciabile. Si consiglia vivamente di montarli a parete il più in alto possibile, poiché devono essere ben al di sopra dellaltezza della testa e rivolti verso il basso per "vedere" lambiente con il miglior vantaggio possibile.

Uno dei problemi che abbiamo dovuto affrontare con questi sensori derivava dal fatto che non era possibile o pratico per noi utilizzare le staffe di montaggio a parete incluse. Viviamo solo in un alloggio in affitto e cè la garanzia che non ci trasferiremo nel prossimo futuro.

HTC consiglia, in questo caso, un paio di treppiedi (alti), perché le stazioni base vengono fornite con i necessari raccordi a vite sotto per facilità duso. Naturalmente, questi treppiedi non sono inclusi nella confezione. Il nostro unico treppiede disponibile era abbastanza alto da poterci fare fronte, mentre abbiamo usato la parte superiore della porta del soggiorno per montare laltro sensore, mentre oscilla verso linterno.

Anche le stazioni base vibrano leggermente, quindi se devi ripetere i nostri metodi in qualche modo, assicurati di fissarli saldamente. La possibilità di utilizzare i treppiedi significa anche che puoi spostare facilmente il Vive in giro e installarlo in stanze diverse o persino impacchettarlo e portarlo a casa di un amico per giocare lì con facilità.

Se stai utilizzando i supporti forniti, prima di avvitarli effettivamente nel muro assicurati che le posizioni scelte funzionino in tutte le circostanze. In una configurazione secondaria abbiamo scoperto che dovevamo armeggiare molto con i nostri sensori grazie ai controller e persino alle cuffie che a volte si perdevano nelle "zone buie". Quando ciò accade, è allarmante, persino nauseante, poiché può far sobbalzare, tremare o capovolgere lesperienza virtuale prima di spegnersi.

Se sei preoccupato di essere disorientato mentre sei nel mondo virtuale, allora ci sono buone notizie. Il Vive offre anche altre capacità di tracciamento per aiutarti a rimanere in contatto con il mondo reale mentre giochi. Siamo stati (alla fine) contenti di questo dopo che siamo entrati in una posizione un po imbarazzante dopo aver colpito accidentalmente in faccia unaltra persona nel quadrato della stanza con uno dei controller durante unaccesa battaglia con gli zombi VR.

Innanzitutto, puoi impostare Vive in modo che ti mostri una rappresentazione virtuale del mondo che ti circonda. Qui, il Vive utilizza una fotocamera frontale per catturare lambiente circostante e iniettare una tonalità di luce abbinata nel mondo virtuale. Questo è ottimo per evitare di colpire le persone, ma ti tiene anche consapevole di ciò che ti circonda.

Se sei preoccupato che una cosa del genere possa interrompere limmersione, allora cè anche la possibilità di accendere la fotocamera frontale quando premi un pulsante del menu su uno dei controller. Ciò fornisce una piccola vista dal lato del controller virtuale per mostrare cosa sta succedendo nel mondo reale senza che tu debba rimuovere lauricolare. Questi sono tutti tocchi piacevoli per mantenere te e chi ti circonda al sicuro durante il gioco.

La scatola dei collegamenti

Uno degli elementi più piccoli della scatola di Vive, ma non per questo meno essenziale, è la Link Box. Questa è la scatola di connessione sottile e leggera che si trova tra lauricolare Vive e il suo PC designato. Riceve anche i segnali wireless dai controller e dalle stazioni base. Ed è facile da configurare.

Tuttavia, la scatola non ha unopzione passthrough HDMI, quindi non puoi alimentare un monitor e le cuffie contemporaneamente. Se invece utilizzi un PC desktop e una scheda grafica con un solo HDMI, dovrai trovare unaltra soluzione.

Per noi, ciò significa un cavo mini-DisplayPort-DisplayPort (che non è incluso nella confezione) per utilizzare la presa mini-DisplayPort disponibile sulla confezione per collegare il PC alluscita video, lasciando quindi la connessione della porta HDMI sulla scheda grafica scheda da collegare ad un monitor (o TV, come nel nostro caso). In alternativa, puoi collegare il tuo display esterno tramite DVI o DisplayPort, lasciando libera la porta HDMI.

Le altre porte sulla Link Box sono per lalimentazione e le connessioni USB 3.0. Sul lato che si collega allauricolare, cè anche unuscita audio.

Cuffie e ingressi audio

  • Ingresso per cuffie da 3,5 mm
  • Ingresso USB nascosto sullauricolare
  • Microfono integrato per giochi multiplayer

A differenza dellOculus Rift, le cuffie non sono integrate nellHTC Vive e devono essere aggiunte separatamente. Viene fornito con un piccolo paio di auricolari nella confezione, con un cavo accorciato che si collega allingresso del cavo audio sul retro dellauricolare. Tuttavia, abbiamo scoperto che sono solo ok nelle prestazioni e un vero dolore che ci viene alle orecchie ogni volta.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che prima indossi naturalmente lauricolare e poi inserisci gli auricolari: solo tu non puoi vedere quale è a sinistra oa destra quando Vive è sul tuo viso. Devi sollevare di nuovo lauricolare per cercare i piccoli indicatori "L" e "R". Ogni gemma non è abbastanza distinta per sapere quale è quale dal solo tocco.

Non è come il Royole Moon con le sue eccellenti cuffie integrate con cancellazione del rumore. Anche se questa è unesperienza di cinema virtuale, piuttosto che un dispositivo VR.

Pertanto, ti consigliamo di utilizzare cuffie over-ear di terze parti per Vive. Preferibilmente una coppia a cui puoi dire il loro orientamento senza dover guardare. Qualsiasi paio di cuffie andrà bene, purché utilizzino il formato jack per cuffie da 3,5 mm comune al 99%.

Vale anche la pena notare che se si spinge sulla parte superiore dellauricolare Vive (dove si trova il logo HTC) si aprirà uno scomparto in cui si collegano i cavi. Lì troverai anche una porta USB di riserva che può essere utilizzata per una cuffia da gioco. Abbiamo faticato con questo perché è una misura stretta e le cuffie che avevamo a disposizione durante il periodo di revisione avevano un alloggiamento grosso sulla loro connessione USB che impediva una buona vestibilità.

Per i giochi multiplayer, Vive ha un microfono integrato per parlare con i tuoi amici. Poiché la qualità è chiara, ciò significa essenzialmente che non hai bisogno di un auricolare separato, il che è utile se stai lottando per inserirne uno nella presa o se riesci a trovarne uno con un cavo abbastanza lungo da allungarsi come farà il Vive durante il gioco in un gioco Room Scale completo!

Problemi di installazione

La configurazione di Vive non è né rapida né facile, indipendentemente dalla delicatezza con cui linstallazione guidata ti guida attraverso di essa. Ne abbiamo parlato altrove in questa recensione e ampiamente nella nostra guida separata , ma va detto che abbiamo riscontrato molti cavilli di installazione che fanno trascinare lintero processo.

Nella nostra prima installazione, uno dei controller di Vive non si accoppiava inizialmente. I sensori impiegavano un po di tempo per posizionarsi nelle giuste posizioni e senza un montaggio adeguato non si trovavano mai in una situazione assolutamente ideale (come abbiamo detto sopra). Ci sono stati messaggi di errore anche durante limpostazione della scala della stanza. E abbiamo riscontrato diversi arresti anomali del software.

Ciascuno dei controller e delle stazioni base necessita anche dellaggiornamento del firmware, il che significa che devono essere collegati a un PC separatamente e aggiornati. Questo non è un evento normale, ma è stato un problema iniziale: gli aggiornamenti via etere sarebbero preferibili.

Ciò è avvenuto principalmente durante la configurazione di Vive con un PC che abbiamo creato in preparazione. Ha 16 GB di RAM, un processore Intel Core i7-4790K da 4 GHz e una scheda grafica Nvidia GTX Titan X, quindi specifiche più che sufficienti per farcela, ma non tutto funzionerebbe perfettamente senza ulteriori esplorazioni e sforzi. In realtà abbiamo avuto un momento più facile durante la configurazione di Vive con un notebook da gioco Asus ROG G752VY, quindi abbiamo finito per utilizzarlo prevalentemente.

Requisiti del PC

Entrambi i PC che abbiamo utilizzato nella configurazione di Vive hanno superato le specifiche consigliate, ma hanno comunque riscontrato alcuni problemi durante linstallazione.

Tuttavia, durante lesecuzione dei giochi o delle esperienze, entrambi lo hanno fatto in modo molto abile. Il laptop Asus non era così eccezionale nelleseguire Elite Dangerous a risoluzioni e dettagli più elevati , ma tutti i giochi SteamVR nativi probabilmente hanno giocato meglio di quanto non facessero sul nostro desktop.

Le specifiche consigliate da HTC non sono il minimo che potresti avere per eseguire Vive, ma devi considerare che le esperienze stesse potrebbero non apparire o funzionare al meglio a meno che tu non abbia un PC a portata di mano con quanto segue o meglio:

  • GPU: Nvidia GeForce GTX 970, AMD Radeon R9 290 equivalente o superiore
  • CPU: Intel i5-4590, AMD FX 8350 equivalente o superiore
  • RAM: 4 GB o più
  • Uscita video: HDMI 1.4, DisplayPort 1.2 o successivo
  • Porta USB: 1x porta USB 2.0 o migliore
  • Sistema operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1 o successivo, Windows 10

Da quelle due installazioni iniziali, abbiamo installato altrove per la terza volta. Anche così, ci sono stati ancora alcuni arresti anomali e blocchi durante i mesi in cui abbiamo giocato. Tuttavia, non è sempre chiaro se questi siano stati problemi con Vive, il software Steam VR o il gioco in gioco.

Tali problemi non sono abbastanza regolari da impedire il gioco o ostacolare il divertimento. Per la maggior parte, abbiamo scoperto che il tracciamento è eccezionale e che lesperienza di gioco raramente è rovinata da qualcosa di diverso dalla mancanza di spazio di gioco o dalla monotonia della vita reale che si frappone. Sai, cose noiose come dover preparare la cena o andare a letto.

Giochi e contenuti VR

Tutti i problemi che abbiamo avuto con il processo fisico e la praticità della creazione di uno spazio in una stanza sono stati presto dimenticati una volta avviato uno dei tanti giochi o esperienze nativi disponibili su Steam.

Per ottenere il massimo da Vive avrai bisogno di un account Steam per eseguire lauricolare HTC Vive. La creazione di uno ti guiderà automaticamente attraverso la configurazione. Ciò che dà accesso a più di 2.000 contenuti compatibili. Il negozio di HTC, Viveport, è un altro modo alternativo per accedere ai contenuti e un abbonamento Viveport ti darà accesso a una serie di sconti, offerte e giochi gratuiti ogni mese.

Alcuni dei giochi VR sono gratuiti, altri costosi e la maggior parte sono giochi esistenti convertiti per funzionare con la VR. Molti di questi sono compatibili anche con Oculus Rift , ma molti fanno un uso extra della tecnologia Room Scale, quindi vengono migliorati quando si gioca con Vive.

Dal primo momento in cui abbiamo ottenuto Vive, abbiamo avuto un sacco di tempo per giocare a unampia varietà di giochi. Nel complesso, siamo rimasti davvero molto colpiti. Beh, è un eufemismo: strabiliante è più simile a questo.

Abbiamo elencato e scritto separatamente alcuni dei nostri preferiti - collegamenti incorporati in questa recensione - ma quasi tutti i titoli hanno un fattore wow. La demo gratuita di Valve, The Lab, ad esempio, è una raccolta di minigiochi e demo tecnologiche che stupiscono in egual misura.

Nelle nostre prime esperienze di gioco con Vive, ci siamo trovati così immersi nelluniverso VR che il tempo è volato con una velocità inspiegabile. Rimuovere lauricolare per tornare al mondo reale ha comportato anche una strana disconnessione dalla realtà in cui eravamo così abituati a raccogliere e toccare oggetti virtuali con i controller che farlo con le nostre mani reali nel mondo reale sembrava strano. Ciao, Matrix.

Sfide attuali

Nella fase di preparazione al rilascio, gran parte dellattenzione si è concentrata sulla struttura dei prezzi di Vive. A £ 689, escluse le spese di spedizione, era considerevolmente più costoso dei rivali e la più grande preoccupazione era se qualcuno avrebbe speso una così potente fetta di denaro su un doohickey di prima generazione (per non parlare di possibili treppiedi, cavi e linevitabile necessità di un PC degno per eseguire tutto).

Quindi lOculus Rift è sceso di prezzo a £ 399 e lauricolare PlayStation VR di Sony è stato rilasciato per £ 349. Per combattere questo problema, HTC ha abbassato il prezzo del Vive a £ 499. Non è ancora economico, ma a nostro avviso il Vive giustifica facilmente il suo prezzo. Dopotutto, è il dispositivo VR tecnologicamente più avanzato in circolazione.

Tutto considerato, il prezzo non è la principale preoccupazione. Invece, ci chiediamo se la caratteristica più attraente delle cuffie sia anche il tallone dAchille: mentre Room Space e il sistema Chaperone in-experience è magnifico quando funziona bene, configurarlo la prima volta è un processo laborioso, né semplice né intuitivo . Richiede anche unampia area aperta per lavorare in primo luogo. Quanti appartamenti in Gran Bretagna possono permettersi uno spazio simile?

Se non hai una stanza o unarea dedicata alla realtà virtuale e allHTC Vive, potresti trovarti nella posizione di dover spostare mobili, animali domestici o Barbie Malibu Mansion di tuo figlio e ricalibrare la configurazione della stanza ogni volta che lo desideri. giocare con lauricolare. Altri problemi includono i giochi che non tengono conto dello spazio di gioco e gli oggetti virtuali che cadono al di fuori dello spazio delimitato, quindi trovi che un elemento essenziale che devi usare è appena fuori portata sotto un divano, dietro un muro o dentro un frigorifero (sì, una volta giocavamo in cucina).

Se hai lo spazio, stai giocando a giochi seduti o in piedi, allora non è un problema e lesperienza è, francamente, fantastica.

Accessori opzionali e aggiornamenti VR

Ci sono alcuni accessori ufficiali e non ufficiali che puoi acquistare per migliorare la tua esperienza con Vive.

Pocket-lintAudio Deluxe Headstrap immagine 3

Cinghia audio deluxe

Vale la pena provare il Deluxe Audio Strap (£ 100), che funge da nuovo cinturino per la testa sul corpo del Vive, sostituendo il cinturino in velcro originale fornito in dotazione con il dispositivo. Due cuffie piuttosto semplici ma abbastanza comode e utili poi si siedono in una posizione regolabile per permetterti di ascoltare facilmente cosa sta succedendo.

Il Vive ha già tre cavi che fuoriescono dalla tua macchina da gioco, quindi le cuffie o le cuffie significano laggiunta di un altro cavo per rimanere impigliati o dover sopportare di appendersi al tuo corpo mentre giochi. La Deluxe Audio Strap è la risposta a questi problemi.

Inoltre, lesperienza di indossare lauricolare ogni volta che si desidera giocare è molto più semplice. Cè un quadrante sulla parte superiore del cinturino audio deluxe che stringe e allenta la vestibilità secondo le tue preferenze personali. Questo è molto più facile che dover allentare o stringere i tre cinturini in velcro forniti di serie con lauricolare.


Vedi il prezzo attuale su Amazon USA - Amazon UK - Vive


Adattatore wireless TPCAST

Una delle frustrazioni con gli attuali visori VR di fascia alta come il Vive è la necessità di essere collegati a un PC da gioco. Ciò limita in qualche modo la tua libertà di movimento e nei giochi più intensi può portare a uninterruzione nellimmersione quando sei legato ai cavi.

L adattatore wireless TPCAST per HTC Vive è un aggiornamento aftermarket opzionale. Questo aggiunge un trasmettitore, un ricevitore e un pacco batteria al tuo Vive per consentirti di muoverti nel mondo reale e in quello virtuale senza il fastidioso strattone dei cavi.


Vedi il prezzo attuale su Amazon US - Amazon UK - Scan


Per ricapitolare

HTC Vive ha bisogno di essere liberato dai vincoli per sfruttare al meglio la sua ragion d'essere. E questo limita un po' il suo pubblico. Per noi significa o optare per un headset VR più economico e meno capace o cambiare casa. Anche se dobbiamo ammettere che dopo alcuni dei giochi che abbiamo giocato usando Vive, la seconda opzione è attraente.

Scritto da Adrian Willings e Rik Henderson.