Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Siamo sempre stati grandi fan di Google Earth. È così incredibile poter virtualmente andare in qualsiasi parte del mondo comodamente da casa propria.

Quindi, quando abbiamo scoperto che Google Earth aveva una versione VR, incluso Street View, compatibile con HTC Vive e Oculus Rift , non volevamo rimanere bloccati. La possibilità di andare quasi ovunque (finché Google è stato lì con le sue 360 fotocamere) è potenzialmente magnifico.

Il nostro parere veloce

Google Earth VR è unesperienza incredibile. Essere in grado di viaggiare per il mondo comodamente da casa tua senza il fastidio di prenotare voli costosi è fantastico. Non cè nemmeno bisogno di preoccuparsi della folla con i luoghi turistici virtuali. Sarà un servizio abilitante per molti.

Ci piace molto anche sentirci simili a un dio quando navighiamo sulla superficie terrestre o passiamo dal giorno alla notte. Scendere al livello del suolo e ammirare il panorama è qualcosa di speciale.

Street View aggiunge ancora più valore a questa esperienza, poiché non solo puoi vedere laspetto di un luogo, ma puoi anche ottenere una visuale aggiornata in prima persona da una varietà di angolazioni. Tuttavia, la vista statica qui è un po limitante al momento.

Come omaggio, Google Earth è un must per chiunque possieda un visore HTC Vive o Oculus Rift. È unesperienza davvero sorprendente per chiunque e tutti, che è tanto facile da accedere quanto bella.

Google Earth VR è disponibile per il download gratuito su Steam .

Recensione di Google Earth VR: ora con la realtà virtuale Street View

Recensione di Google Earth VR: ora con la realtà virtuale Street View

4.0 stelle
Pro
  • È scaricabile gratuitamente
  • Street View è incredibile in VR
  • Le viste sono incredibili (una volta caricate completamente)
  • Puoi viaggiare per il mondo senza tutti i costi
  • Il che consentirà a molti
Contro
  • Il caricamento delle aree può richiedere molto tempo con connessioni lente
  • Manca il movimento in Street View
  • La ricerca vocale sarebbe utile

Recensione di Google Earth VR: gira il mondo in un istante

Le prime esperienze non sono state eccezionali come pensavamo che sarebbero state. Google Earth in VR sembrava essere un po a blocchi e poco impressionante, ma è perché le posizioni richiedono tempo per il caricamento e il rendering. In una grande città, ciò significa che i dintorni possono inizialmente assomigliare a Minecraft, ma presto acquisiranno il loro pieno splendore.

I meccanismi di Google Earth VR sono semplici. Un breve tutorial ti guida attraverso come navigare nel tuo mondo virtuale preferito e come abituarti ai controlli.

Inizi nello spazio esterno con una visione divina della Terra, quindi puoi girare il globo e trovare un luogo che ti interessa. Facendo clic sul trackpad del Vivecontroller è possibile ingrandire la superficie del pianeta per uno sguardo più da vicino. Man mano che ti avvicini, puoi cambiare punto di vista in modo che il terreno sia sotto i tuoi piedi virtuali. Da questa angolazione hai la possibilità di guardarti intorno o iniziare a "volare".

Premendo sul trackpad puoi ingrandire la superficie della roccia che chiamiamo casa. Sfrecciando su montagne e campi, su città, paesi e oceani. Puoi fare clic e trascinare per raggiungere una posizione più rapidamente o visualizzare il menu di ricerca e saltare direttamente lì.

Il modo più rapido per raggiungere un luogo è cercarlo, ma cè qualcosa da dire sul planare sopra la Terra, un po come Superman. Molte località in tutto il mondo sono anche renderizzate in una prospettiva 3D, quindi puoi fermarti in cima al Monte Everest e dare unocchiata in giro o volare a New York e vedere comè la vista dalla cima dellEmpire State Building.

Luso del controller per "afferrare" il cielo ti consente di girare dal giorno alla notte e viceversa. Quindi non solo puoi andare ovunque, puoi anche cambiare lora del giorno e vedere come appare qualsiasi luogo quando il sole tramonta. Cè qualcosa da dire per stare in cima a unalta vetta a fissare lUniverso, meditando su quanto sei piccolo e insignificante. Una bella sensazione deriva dal sapere che non devi preoccuparti di scendere dalla montagna anche quando hai finito, ma teletrasportati invece nella posizione successiva.

Oltre a eseguire lo zoom avanti e indietro, volare su e giù e cercare, puoi anche spostare la posizione semplicemente guardando una piccola rappresentazione del globo sul controller Vive di sinistra. Puntare laltro controller su di esso ti consente di far cadere un perno dove vuoi andare e di essere immediatamente trasportato lì.

Recensione di Google Earth VR: per il viaggiatore virtuale

Con lintroduzione di Street View, Google Earth è diventato improvvisamente molto più potente e molto più interessante. Carica Google Earth su HTC Vive o Oculus Rift e puoi andare rapidamente in qualsiasi parte del mondo e vederlo attraverso gli occhi di qualcun altro.

Quando labbiamo provato per la prima volta abbiamo fatto la tipica cosa da turista: abbiamo aperto la ricerca e cercato i posti più famosi che conoscevamo, come Hollywood Boulevard, la Sydney Opera House, il Taj Mahal, il Cremlino. Non siamo rimasti delusi neanche da quello che abbiamo trovato.

La ricerca ti porta nella posizione approssimativa e rilascia un segnaposto sulla posizione che stai cercando. Quindi usi il controller per mettere la Terra in modalità piatta e ingrandire. Facendo clic su una bolla virtuale sopra il controller puoi accedere a Street View di quella posizione. Abbiamo scoperto che la maggior parte delle volte ci voleva un momento per il rendering della posizione correttamente (non sorprendente se si considera il numero di pixel presentati) ma una volta caricato sembra incredibile.

Oltre a fare clic, puoi virtualmente sollevare il fumetto di Street View sul tuo viso per una rapida visualizzazione; rilasciare nuovamente la mano virtuale ti riporta alla visualizzazione standard di Google Earth. In questo modo, la bolla funge da portale per il mondo di Street View in cui puoi semplicemente infilare la testa per vedere se sei nel posto giusto.

Street View mostra le fotosfere dei viaggiatori o i filmati di Google catturati da auto o cameraman. Pertanto, quando ti trovi in un luogo turistico popolare di solito puoi scegliere tra una selezione di immagini diverse e varie angolazioni della stessa posizione.

Una cosa di cui siamo delusi è la mancanza di libertà di movimento una volta allinterno di Street View. A differenza di Google Maps su un computer desktop, dove puoi essenzialmente navigare nella posizione, ogni punto Street View in Google Earth VR è statico. Puoi attivarlo, guardarti intorno e ripartire, ma non puoi muoverti.

Per ricapitolare

Google Earth VR è unesperienza incredibile e sicuramente un "download imperdibile" per chiunque possieda un visore HTC Vive o Oculus Rift. Esplora il mondo senza il fastidio di biglietti aerei e bagagli. Cosa si può volere di più?

Scritto da Adrian Willings.