Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Immagina come sarebbe la vita se potessi guardare un film da qualsiasi angolazione tu voglia. Se potessi seguire ogni personaggio in qualsiasi momento e restare con loro anche se non facevano parte dellazione principale. Quindi, per un capriccio, puoi mandare avanti o indietro il tempo per vedere cosa sta succedendo altrove.

Questa è la premessa di The Invisible Hours, un gioco di realtà virtuale in cui non interpreti leroe o il protagonista. Invece sei uno spettatore; una mosca sul muro, che osserva silenziosamente le persone nei loro momenti più profondi e bui senza che se ne rendano affatto conto.

Sembra fantastico, vero?

Il nostro parere veloce

The Invisible Hours non solo è ben realizzato e incredibilmente ben recitato, ma è un nuovo tipo di stile di gioco che non abbiamo visto molto altrove. Il design rende una brillante esperienza di realtà virtuale e mostra il possibile futuro della VR per la narrazione di storie. Nonostante la storia si rifaccia a un classico (che lo si conosca o meno), come gioco è un originale raro e brillante.

Dal primo momento in cui abbiamo iniziato a giocare siamo rimasti agganciati e volevamo esplorare ogni angolo e ogni punto della trama. È un gioco pieno di intrighi che vi farà indovinare fino all'ultimo. È difficile poter dire molto di più senza rovinare tutto con gli spoiler.

Ma fidatevi di noi: The Invisible Hours è sicuramente una delle migliori esperienze VR disponibili oggi.

The Invisible Hours è compatibile con lecuffie Oculus Rift, HTC Vive eWindows Mixed Reality ed è disponibile per l'acquisto su Steam.

Recensione di The Invisible Hours: una delizia voyeuristica per la realtà virtuale

Recensione di The Invisible Hours: una delizia voyeuristica per la realtà virtuale

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Incredibile esperienza narrativa
  • Meccanica di movimento brillante
Contro
  • Solo un'esperienza "fly-on-the-wall"
  • Solo poche ore di gioco

Un classico in forma VR

Il gioco inizia ai margini di unisola isolata. Sotto la pioggia battente una piccola barca lascia cadere il detective in disgrazia Gustaf Gustav, che si dirige verso una grande casa, che è lunica proprietà dellisola. Il detective si imbatte rapidamente nel corpo del suo proprietario, Nikola Tesla, e poi le cose prendono il via in un modo "giallo".

Ci sono altri occupanti della casa, quindi Gustav cerca di scoprire chi di loro – ognuno dei quali è stato invitato a casa da Tesla per (come scopriremo in seguito) per aiutarli a rimediare a un errore nella loro vita, o per qualche altro motivo intrigante - è il colpevole più probabile. Cè un assassino condannato, unattrice, il rivale di Tesla Thomas Edison, lex assistente di Tesla e il figlio di un ricco magnate delle ferrovie.

Suona familiare? Questo perché questo gioco è, in parte, la forma di realtà virtuale di And Then There Were None di Agatha Christie, che di recente è stato drammatizzato come una breve serie sulla BBC.

Esponi a tuo piacimento

Come testa fluttuante, sei libero di esplorare entrambe le case a tuo piacimento. Seguire i diversi ospiti rivela parti interessanti della storia, poiché ognuno di loro sembra avere un segreto (o più segreti) che rivela se tieni docchio le loro azioni. Non diremo troppo, poiché questo è uno di quei giochi in cui è difficile spiegare quanto sia brillante senza rivelare spoiler.

Raramente ti ritroverai a guardare un personaggio che sta semplicemente in piedi senza fare nulla in attesa della sua prossima parte nella storia. Anche se non sono fidanzati con Gustav sono impegnati a frugare nelle stanze della casa, a fare qualcosa di misterioso che svela nuovi segreti, a parlare da soli oa litigare con qualcun altro in unaltra stanza. È immenso divertimento guardare un personaggio per un po, poi mettere in pausa, riavvolgere o avanzare velocemente e guardare qualcun altro in un posto diverso.

Tequila Works/Game TrustRecensione di The Invisible Hours Una delizia voyeuristica in realtà virtuale 4

La casa stessa nasconde anche qualche mistero da esplorare, con porte nascoste e incredibili invenzioni disseminate nelle stanze e nei pavimenti. Mentre esplori, trovi indizi nelle varie stanze: diari, lettere, ritagli di giornale, testamenti e testamenti. Ognuno di questi può essere ritirato e registrato nel tuo inventario, ma non puoi tenerli. Lasciarli andare li riporta alla loro posizione nel mondo come se fossi solo un fantasma che osserva, desideroso di farne parte. Trovare tutti questi oggetti sblocca gli obiettivi.

Sebbene tu possa trovare questi indizi, farlo non fa alcuna differenza per la storia. Non puoi risolvere il crimine stesso trovandoti nel posto giusto o raccogliendo gli oggetti giusti. Gli eventi sono fuori dal tuo controllo. Sei lì solo per guardare mentre si dispiegano intorno a te. Questo è certamente insolito, per qualsiasi gioco, non importa un gioco VR, ma adoriamo questo punto di differenza.

Presto arriverai alle tue conclusioni su chi ha commesso il crimine e chi è la colpa per la morte di Tesla. Ma quando altri corpi iniziano a perdere la tua opinione quasi sicuramente cambierà. È una storia contorta e rigirata.

Ottima meccanica di controllo

Anche i controlli di The Invisible Hours sono brillantemente ben gestiti. Devi semplicemente toccare il trackpad per evidenziare dove vuoi trasmettere: non è necessario fare clic, quindi il movimento è una gioia. Puoi anche cambiare la direzione che dovrai affrontare quando raggiungi una destinazione, il che significa che puoi spostarti facilmente nelle stanze e vedere lazione dalle posizioni migliori con facilità.

Tequila Works/Game TrustRecensione di The Invisible Hours Una delizia voyeuristica in realtà virtuale 2

La meccanica del gioco ti consente anche di attaccarti a un personaggio e seguirlo mentre si sposta per la casa e i suoi terreni senza nemmeno dover toccare i comandi da solo.

Dal momento che sei davvero solo un osservatore, cè pochissimo bisogno di un sacco di controllo del movimento. Il che significa che non ci sono le solite frustrazioni legate allessere legati ai cavi delle cuffie o allinciampare su oggetti del mondo reale. Abbiamo scoperto che potevamo semplicemente sederci o stare in piedi e guardare la storia svolgersi davanti ai nostri occhi; la storia sarebbe durata unora in formato liner, ma abbiamo impiegato circa tre ore esplorandola dallinizio alla fine.

Per ricapitolare

The Invisible Hours è un'esperienza VR incredibilmente ben fatta come nessun'altra che abbiamo visto. La storia è affascinante ed essere in grado di sfrecciare nel tempo e nello spazio per osservare gli eventi nella propria linea temporale rende un viaggio voyeuristico assolutamente piacevole.

Scritto da Adrian Willings.