Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - La realtà aumentata e la moda sono vicine da un po di tempo ormai, con i rivenditori che ti permettono di provare i vestiti da casa usando la fotocamera del tuo telefono, ma la tecnologia dietro queste app è troppo spesso eclissata anche da semplici filtri su Snapchat.

Questo è probabilmente il motivo per cui il Design Museum di Londra ha scelto Snap come partner per la sua nuova mostra, Sneakers Unboxed: From Studio to Street, che offre uno sguardo dettagliato alla cultura delle sneaker e al suo enorme boom negli ultimi due decenni.

Snap ha aiutato la mostra a creare una sneaker interamente progettata con lintelligenza artificiale che i visitatori della mostra o le persone a casa possono provare con Snapchat. Un algoritmo di apprendimento automatico è stato addestrato utilizzando migliaia di immagini di famose scarpe da ginnastica, quindi messo a punto da una serie più piccola di immagini di scarpe da ginnastica di alta qualità per separare il grano dalla pula.

SnapIl Design Museum di Londra ospita una sneaker AR, progettata da AI foto 2

I risultati non sembrerebbero fuori luogo in un negozio di fascia alta, ma non li vedrai lì, dato che sono interamente virtuali. La sneaker 0, come la scarpa è chiamata in modo criptico, ha un paio di colori che puoi provare, anche se il grigio standard è il nostro preferito.

La mostra inizia a Londra il 18 maggio, ma dato che molte persone potrebbero non essere in grado di viaggiare in questo momento, figuriamoci a Londra, è fantastico che una fetta di essa possa essere goduta da casa. A tal fine, troverai il codice snap per le scarpe da ginnastica di seguito nel caso in cui desideri infilarle virtualmente.

SnapIl Design Museum di Londra ospita una sneaker AR - progettata da AI foto 1
Scritto da Max Freeman-Mills.