Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Oculus ha annunciato che la funzione di tracciamento delle mani promessa per il suo visore Oculus Quest VR allinizio di questanno su Oculus Connect 6 verrà lanciata questa settimana, ben prima della finestra di rilascio del 2020 inizialmente indicata.

Laggiornamento introduce il monitoraggio nativo delle mani, senza la necessità di alcun controller, nei menu di Quest e nelle app proprietarie, consentendoti di utilizzare i controlli gestuali come pizzicare e puntare per navigare nei menu di Oculus.

Per ottenere la funzione, i proprietari di Quest devono solo aggiornare le cuffie alla versione firmware 12 quando sarà disponibile questa settimana. Ciò aggiungerà lopzione per il tracciamento delle mani alle funzionalità sperimentali disponibili nel menu delle impostazioni di Quest.

Facilmente, questo non ti impedirà di usare i controller: aggiungerà un interruttore al menu Home di Oculus permettendoti di passare da una modalità allaltra. La funzione sembra piuttosto naturale e ci porta un passo importantissimo più vicino alle interfacce in stile Minority Report che sogniamo.

Altrettanto importante quanto il primo rilascio da parte dei consumatori del tracciamento delle mani, tuttavia, Oculus ha anche confermato che rilascerà un SDK per la funzione la prossima settimana. Ciò consentirà agli sviluppatori di terze parti di utilizzare lo schema di controllo nelle loro app, il che significa che potresti essere in grado di lasciare completamente indietro i controller ad un certo punto.

Per ora, tuttavia, sarai in gran parte limitato alla navigazione nellOculus Store e alla visione di video e contenuti utilizzando Oculus Browser e Oculus TV. È interessante notare che sembra anche che la funzione non sia pianificata in alcuna forma per gli altri visori Oculus, quindi almeno per ora questa è unesclusiva di Quest.

Dato che la maggior parte degli altri tracciamenti delle mani VR richiede acquisti extra, come il modulo di Leap Motion per HTC Vive , questo è ancora un passo avanti davvero entusiasmante per il mercato consumer.

Scritto da Max Freeman-Mills.