Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Facebook sta prendendo in giro la sua nuova interfaccia di realtà aumentata, basata sulla tecnologia della startup CTRL-Labs che ha acquisito alcuni anni fa. Facebook Reality Labs ha pubblicato un post sul blog che descrive in dettaglio il suo lavoro e un video che mostra un prototipo di braccialetti.

Nel video, i braccialetti di Facebook possono essere visti utilizzando lelettromiografia (EMG) per tradurre i segnali neurali in azioni come digitare e scorrere. Le bande fanno anche feedback tattile, fornendo unesperienza più reattiva. Le bande sono in grado di tracciare i gesti di base - o i clic - con i segnali nervosi che corrono lungo le braccia, piuttosto che un approccio più convenzionale come i sensori visivi.

I braccialetti neurali possono, in teoria, tracciare i segnali nervosi che il cervello invia alle dita durante la digitazione. Quindi, potresti digitare su una tastiera virtuale senza tasti e le bande impareranno e si adatteranno al modo in cui digiti per correggere gli errori di battitura.

Sebbene la band legga i segnali neurali, Facebook ha affermato che non è una lettura mentale:

"Hai molti pensieri e scegli di agire solo su alcuni di essi. Quando ciò accade, il tuo cervello invia segnali alle tue mani e alle dita dicendo loro di muoversi in modi specifici per eseguire azioni come digitare e scorrere. Si tratta di decodificare quei segnali al polso - le azioni che hai già deciso di compiere - e traducendoli in comandi digitali per il tuo dispositivo."

Se ti stai chiedendo come la tecnologia di Facebook potrebbe mai essere applicata a scenari del mondo reale oltre alla digitazione, il social network sta già immaginando diversi casi duso, inclusi i modi in cui possono interagire con gli occhiali AR . Quindi, supponiamo che indossi occhiali AR che visualizzano immagini sul mondo reale, puoi quindi scorrere le tue e-mail e le app preferite senza dover mai usare il telefono.

"Stiamo sviluppando modi naturali e intuitivi per interagire con occhiali AR sempre disponibili perché crediamo che questo trasformerà il modo in cui ci connettiamo con persone vicine e lontane", ha spiegato Facebook nel suo post sul blog pubblicato il 18 marzo 2021. "Ma questo sistema mancano molti anni".

Allora, perché il polso?

Facebook ha affermato che i segnali attraverso il polso sono così chiari che lEMG può comprendere il movimento delle dita di appena un millimetro: "Ciò significa che linput può essere senza sforzo. In definitiva, potrebbe anche essere possibile percepire solo lintenzione di muovere un dito".

Scritto da Maggie Tillman.