Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il CFO di Facebook David Wehner ha suggerito che i primi smartglass dellazienda "non si avvicineranno" al raggiungimento dellobiettivo finale dellazienda nella realtà aumentata.

Annunciato per la prima volta a settembre, il gigante dei social network ha collaborato con il produttore di occhiali di lusso EssilorLuxottica per sviluppare gli occhiali intelligenti come parte di una collaborazione "multiennale".

Luxottica è responsabile di molti dei marchi premium di occhiali da sole e da vista, tra cui Persol e Prada, ma il primo prodotto di questa serie arriverà con il badge Ray-Ban.

Tuttavia, sebbene sia confermato che questi smartglass atterreranno ad un certo punto nel 2021, Wehner ha lasciato intendere che i telai sono un passo incerto nellarea.

"Il primo prodotto che avremo in questo settore, sottolineo le aspettative, alla fine non si avvicinerà nemmeno a ciò che vogliamo", ha detto, parlando alla Morgan Stanley Technology, Media, and Telecom Conference.

Dal momento che non ci sarà alcun vero elemento AR nellesperienza, il fatto che Facebook abbia ambizioni più elevate non è del tutto sorprendente. Tuttavia, forse suggerisce un paio di cose.

In primo luogo, anche se non sappiamo ancora esattamente quali caratteristiche avranno gli occhiali, questultimo commento conferma la teoria secondo cui gli occhiali offriranno funzioni intelligenti di base, simili a quelle che abbiamo visto con Amazon Echo Frames e Snap Spectacles .

Conferma inoltre che Facebook è ancora molto investito nello sviluppo di Project Aria, il suo prototipo di ricerca sperimentale più orientato allAR.

Tutti i dettagli che circondano il modello Ray-Ban, incluso il nome ufficiale del prodotto, le specifiche, le capacità del software, i prezzi e il design saranno rivelati "più vicino al lancio". Tutto ciò che possiamo immaginare in questa fase è che Facebook si occuperà della tecnologia, Luxottica del design (sembra) e Essilor delle lenti.

La buona notizia, tuttavia, è che probabilmente non dovremo aspettare molto. A gennaio, Andrew Bosworth, capo dei Reality Labs di Facebook, ha delineato nel blog Tech @ Facebook che gli occhiali Ray-Ban sarebbero stati lanciati "prima piuttosto che dopo".

Quando alla fine avremo unocchiata, speriamo che le montature sembrino un po più vicine ai normali occhiali da sole o occhiali, piuttosto che ai dispositivi futuristici che abbiamo visto da altri grandi nomi dello spazio.

Scritto da Conor Allison.