Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Apple, presumibilmente, sta lavorando su una sorta di realtà aumentata, realtà virtuale o realtà mista indossabile da diversi anni, anche se gran parte di ciò che è attualmente noto sul progetto è conflittuale e poco chiaro.

Lultimo rapporto sullargomento, tuttavia, sta tentando di spiegare il misterioso processo di sviluppo di Apple.

Rispecchiando quanto affermato in precedenti rapporti, Bloomberg ha affermato che il team AR e VR di Apple è guidato da Mike Rockwell e che, al momento, ci sono due dispositivi indossabili in fase di sviluppo. Il primo, nome in codice N421, è un paio di occhiali AR basati su Siri. Il secondo, nome in codice N301, è un visore di realtà mista che combina sia AR che VR, e apparentemente sta arruffando un sacco di piume allinterno di Apple.

Ecco dove otteniamo nuove informazioni: Bloomberg suggerisce che lN301 doveva essere un auricolare estremamente potente con grafica e velocità di elaborazione di fascia alta. Ma quellhardware produceva troppo calore; la tecnologia non si adattava a un auricolare leggero e autonomo. Quindi, il team di Rockwell ha inventato un dispositivo esterno che avrebbe "collegato lauricolare a un segnale wireless".

Tuttavia, una prima versione potrebbe funzionare come dispositivo autonomo se posizionata in una modalità meno potente.

Secondo quanto riferito, lex capo del design di Apple, Jony Ive, non ha apprezzato lidea del dispositivo esterno e ha preferito che il team di Rockwell sviluppasse un auricolare meno potente. Presumibilmente pensava che anche gli occhiali AR N421 fossero un progetto superiore e il CEO di Apple Tim Cook era daccordo con lui. Apparentemente cera molta tensione su questo per mesi dietro le quinte della compagnia.

Attualmente, allo stato attuale, Apple sta sviluppando un auricolare meno potente ma ancora piuttosto avanzato dotato di schermi ad altissima risoluzione, un sistema cinematografico e forse un telecomando, il che renderà difficile a chi lo indossa discernere il mondo virtuale dal mondo reale. Sembrerà lOculus Quest di Facebook, completo di un corpo prevalentemente in tessuto, e eseguirà Siri e avrà il suo app store.

Ci saranno giochi, app di streaming video e soluzioni di videoconferenza. Il team di Rockwell ha oltre 1.000 persone che lavorano al progetto. Bloomberg ha detto che potrebbe anche essere annunciato nel 2021 e rilasciato nel 2022, ma gli occhiali AR N421 non arriveranno almeno fino al 2023.

Scritto da Maggie Tillman.