Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Gli allevatori russi stanno sperimentando la realtà virtuale nella speranza che possa aiutare le mucche a produrre più latte.

Il ministero dellAgricoltura di Mosca sta sperimentando uno schema in base al quale visori VR adattati vengono fissati al muso delle mucche. No davvero. Le mucche vengono quindi trasportate virtualmente in paesaggi tranquilli e campi ondulati.

Si spera che, fornendo migliori "condizioni ambientali" - in questo caso attraverso un ambiente virtuale più rilassante che fisico - la salute di ogni vacca migliorerà e, quindi, produrrà una maggiore quantità e qualità di latte.

"Lo sviluppatore della realtà virtuale, in collaborazione con veterinari e consulenti, ha adattato gli occhiali VR umani per tenere conto delle caratteristiche strutturali della testa di una mucca", ha affermato il ministero in una nota.

"Numerosi studi sulla visione del bestiame mostrano che le mucche percepiscono meglio le sfumature della parte rossa dello spettro e i toni del verde e del blu più deboli. Ciò ha permesso agli architetti della realtà virtuale di creare un programma di simulazione del campo estivo unico".

I risultati del test sono stati positivi. Il team ha registrato una diminuzione dellansia e un aumento dellumore generale di una mandria di mucche che indossavano le cuffie.

Il ministero sostiene che è troppo presto per giudicare se ciò comporterà un aumento della produzione di latte, ma finora i segnali sono buoni.

E, se fallisce, possono anche fargli giocare a Trover Saves the Universe.

Scritto da Rik Henderson.