Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Larealtà virtuale, o VR, è l'ultima parola d'ordine nel meraviglioso mondo della tecnologia. Non fatevi ingannare nel pensare che sia una nuova tecnologia, non lo è, ma questo non vuol dire che non sia qualcosa di cui essere entusiasti.

Per coloro che si stanno chiedendo cosa diavolo sia la VR e perché dovreste avere le mutande o i pantaloni attorcigliati su di essa, siete venuti nel posto giusto.

Stiamo per dirvi cos'è la realtà virtuale, come funziona e quali dispositivi ci sono attualmente là fuori che utilizzano questa meravigliosa tecnologia che dovreste farvi gli affari vostri per conoscerla.

Cos'è la realtà virtuale (VR)?

Prima di tutto, è necessario sapere cos'è effettivamente la VR. L'indizio è nel nome: è l'esperienza di un mondo che in realtà non esiste. Non stiamo parlando di perdersi in un libro o di sognare ad occhi aperti su una foto o un dipinto, anche se tecnicamente anche questi stanno sperimentando una sorta di realtà virtuale.

La realtà virtuale di cui stiamo parlando è quella creata dai computer che ti permette di sperimentare e interagire con un mondo 3D che non è reale indossando un display montato sulla testa e una qualche forma di tracciamento degli input. Il display sarà tipicamente diviso tra i vostri occhi, creando un effetto 3D stereoscopico con suono stereo, e insieme alla tecnologia e all'input tracking, creerà un'esperienza immersiva e credibile, permettendovi di esplorare il mondo virtuale generato dal computer.

Pocket-lintCosè la realtà virtuale VR Spiegata foto 17

La VR vi farà sentire come se foste lì mentalmente e fisicamente. Girate la testa e il mondo gira con voi, così l'illusione creata da qualsiasi mondo in cui vi troviate non si perde mai.

Guardate un film al cinema e la paura di una frazione di secondo che potreste provare quando sullo schermo avviene un terremoto devastante scomparirà molto rapidamente se girate la testa per vedere la persona accanto a voi che sgranocchia i suoi popcorn. I film e i libri ti portano in diversi mondi fittizi, ma non sono mondi che cambiano in base alle tue azioni.

Ci sono vari tipi di realtà virtuale, da quella completamente immersiva a quella non immersiva, da quella collaborativa a quella basata sul web. La VR di cui tutti sono entusiasti è la variante completamente immersiva, perché questo è il mondo 3D esplorabile e interattivo creato al computer che può portarti in posti che la realtà non permette, sia che si tratti di camminare su Marte o di andare in giro per le montagne in una macchina sportiva.

Da dove viene la realtà virtuale?

La VR come la conosciamo oggi è stata in giro per decenni. Per darvi un'idea, il primo head-mounted display non è stato un Oculus Rift, anche se questo è il dispositivo che probabilmente ha guidato la rinascita della VR, è stato un dispositivo chiamato Headsight che è stato creato negli anni '60. Ma ci sono stati predecessori non digitali, fino ai quadri a 360 gradi che avevano lo stesso scopo: portare la tua esperienza in un altro luogo. La VR è il saggio della tecnologia e non solo perché è vecchia.

La tecnologia è stata usata per tutti i tipi di cose nel corso dei suoi 200 anni, dalla scienza e la medicina all'addestramento dei piloti e per aiutare gli architetti a presentare il loro ultimo grattacielo, permettendo alle persone di sperimentare il camminare attraverso di esso prima che un mattone sia stato posato.

Sì, l'attenzione attuale potrebbe essere in gran parte sul gioco, ma non è tutto ciò per cui la VR è buona. La VR ha un sacco di applicazioni e questo è solo probabile che si espanda man mano che la tecnologia si sviluppa ulteriormente.

Pocket-lintChe cosè la realtà virtuale Spiegazione della realtà virtuale foto 18

Come funziona la realtà virtuale?

La realtà virtuale a cui abbiamo fatto riferimento in questo articolo richiede tipicamente una qualche forma di display montato sulla testa, un computer, uno smartphone o una console che crea il mondo 3D e una qualche forma di tracciamento dell'input, che potrebbe essere il tracciamento della mano, della voce o della testa.

Ci sono attualmente un certo numero di display montati sulla testa che utilizzano tutti questa configurazione, compresi i dispositivi di Oculus, HP, HTC e PlayStation.

Come abbiamo detto, alcuni dispositivi VR contengono un display, dividendo l'alimentazione per ogni occhio. In questi casi, un cavo (di solito HDMI) trasferirà il video dal vostro PC o console allo schermo (o agli schermi) di fronte ai vostri occhi. Altri dispositivi VR più accessibili fanno uso del vostro smartphone per visualizzare i contenuti VR.

Ci sono anche dispositivi autonomi, senza fili, come l'Oculus Quest 2, che offrono esperienze VR di livello medio senza la necessità di un costoso smartphone o PC da gioco per alimentarli. Questi stanno diventando sempre più impressionanti negli ultimi anni. Il Quest 2 è in grado di eseguire giochi che si vedrebbero su PC senza un notevole degrado della qualità. L'Oculus Quest 2 può anche eseguire giochi PCVR se si collega utilizzando un cavo Oculus Link (USB-C) e l'azienda sta lavorando per rendere questa esperienza anche wireless.

YouTubecosè la realtà virtuale vr ha spiegato limmagine 5

Questa è solo una parte della storia, però, perché c'è molto di più che va nella creazione dell'esperienza completamente immersiva a cui molte aziende in questo campo mirano. Per esempio, ci sono lenti per rimodellare le immagini in un'immagine 3D stereoscopica, mentre il campo visivo di 100 o 110 gradi è a bordo per garantire che da qualsiasi parte si guardi, il mondo creato vi segua. Un alto frame rate (minimo 60fps) è anche importante per garantire che il mondo reagisca come farebbe nella realtà affinché l'illusione rimanga intatta.

In termini di tracciamento degli input, ci sono diverse varianti, tutte contribuiscono a creare questo mondo completamente immersivo, sia individualmente che in una combinazione di forme. Diversi dispositivi utilizzano diversi componenti per raggiungere questo obiettivo, che vanno dai sensori e dai LED ai controller wireless.

Per esempio, Sony PlayStation VR offre un head tracking a 360 gradi monitorando i segnali dalle nove luci LED intorno all'headset con una telecamera PS4. Quando si tratta di head tracking, una bassa latenza è un must per garantire che ci sia un ritardo minimo tra il girare la testa e il mondo che si sta vivendo che risponde. Alcuni dispositivi sono migliori di altri in questo, e Oculus Rift è uno dei modelli migliori.

L'ultimo e più grande auricolare Oculus - l'Oculus Quest 2 - ha un sacco di tracciamento incorporato nel dispositivo stesso, con diversi sensori utilizzati per tracciare il movimento del vostro corpo e i controller all'interno dello spazio VR.

Il motion tracking è stato visto in una varietà di forme, dai guanti intelligenti a dispositivi come Oculus Touch, Lighthouse di Valve e i controller di HTC per il suo headset Vive. Ognuna di queste cose funziona in modo leggermente diverso, ma l'idea è quella di farvi sentire come se steste usando le vostre mani durante la vostra esperienza. Non ci addentreremo nei dettagli, ma una pletora di sensori sono coinvolti, così come i laser emessi dalle stazioni base in alcuni casi, tutto ciò aiuta a rilevare la posizione precisa della vostra testa e delle vostre mani.

SUPERHOT TeamChe cosè la realtà virtuale Vr immagine spiegata 14

Il tracciamento accurato dei movimenti della testa e della mano incorpora anche qualcosa chiamato tracciamento a sei gradi di libertà (6DoF). Questo permette alla tecnologia di monitorare il vostro movimento nel mondo reale e tradurlo nel mondo di gioco virtuale con precisione.

Questo tracciamento assicura che ogni movimento che si fa, compreso quello all'indietro, in avanti, in alto e in basso e da un lato all'altro, sia tracciato correttamente per garantire l'esperienza più coinvolgente. Per alcuni dei giochi più intensi dove le azioni fisiche sono una parte importante del gioco, questo tracciamento è essenziale. La boxe VR è un esempio perfetto, poiché l'auricolare per la realtà virtuale ha bisogno di vedere quando ci si abbassa per evitare un pugno o quando si colpisce il proprio in risposta.

Per quanto riguarda i display montati sulla testa più popolari di cui si parla attualmente, questo è più o meno tutto ciò che è coinvolto. Ma ci sono altre cose che potrebbero aggiungere all'esperienza VR. Uno di questi è l'eye tracking, il cui vantaggio sarebbe quello di fornire una profondità di campo più realistica, con il risultato di un'esperienza più fedele alla realtà.

Questo tipo di miglioramento sta già iniziando ad arrivare sul mercato. L'HTC Vive Pro Eye, per esempio, ha l'eye-tracking incorporato e permette di fare cose come controllare i menu e interagire con il mondo virtuale con il solo movimento dell'occhio.

Pocket-lintChe cosè la realtà virtuale Vr immagine spiegata 15

Un altro è il tracciamento della mano. Le aziende stanno lavorando su nuovi dispositivi per permettere un accurato tracciamento del movimento della mano e delle dita all'interno dei giochi. Questa tecnologia potrebbe eliminare la necessità di controller in futuro e portare a esperienze di gioco molto più coinvolgenti. Leap Motion è uno di questi gadget che può essere acquistato come aggiornamento per l'HTC Vive. È nelle fasi iniziali, ma mostra il potente potenziale della tecnologia futura.

Essere in grado di vedere le proprie mani e vederle accuratamente tracciate in un ambiente VR è qualcosa di piuttosto speciale. Ci sono altre tecnologie in fase di sviluppo per rendere quell'esperienza più tattile. Quando puoi vedere e sentire ciò con cui stai interagendo, le esperienze diventeranno ancora più reali.

Questo tipo di miglioramenti sono anche incorporati nelle ultime e più grandi cuffie di punta. La Valve Index, per esempio, ha controller che permettono una presa più naturale mentre si gioca e permettono ai giochi di tracciare ogni dito. È anche costruito con uno slot di espansione dove potrebbero essere montati futuri aggiornamenti - incluso qualcosa come il controller Leap Motion per il tracciamento delle dita senza controller.

Oculus sta lavorando per rendere il tracking delle dita e delle mani più facile da implementare per gli sviluppatori. Quindi ci aspettiamo di vederne di più in futuro.

ValveChe cosè la realtà virtuale Vr immagine spiegata 16

Perché tutti parlano di VR?

La VR cambia e migliora costantemente. Stiamo assistendo al calo dei prezzi delle cuffie e anche all'avvento di nuove cuffie in uscita. I miglioramenti tecnologici come gli adattatori wireless e le cuffie VR autonome stanno rendendo la tecnologia sempre più accessibile. Man mano che la tecnologia migliora, anche più sviluppatori di giochi vengono coinvolti. Ciò significa che ci sono più giochi da giocare e più giochi per cui entusiasmarsi.

Accanto alla VR, sia la realtà aumentata che le tecnologie di Mixed Reality stanno facendo passi da gigante. Queste forniscono un accesso interessante ai contenuti che potrebbero anche farsi strada sul posto di lavoro. Il futuro sarà sicuramente interessante.

Scritto da Britta O'Boyle e Adrian Willings.