Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - WhatsApp sta rendendo più facile per gli utenti controllare i messaggi che sono stati inoltrati da altri per fermare la diffusione della disinformazione.

Facebook sta sperimentando un nuovo sistema che consentirà agli utenti di ricontrollare la validità dei messaggi semplicemente facendo clic sul pulsante della lente di ingrandimento accanto al messaggio in chat. Questo cercherà quindi tramite un browser che ti consente di cercare le informazioni sui siti di verifica dei fatti sul web.

-

La diffusione di notizie false è stata un grosso problema per Facebook e altri negli ultimi tempi e questo ultimo aggiornamento è progettato per combatterlo.

La difficoltà deriva dal fatto che il servizio di messaggistica di WhatsApp utilizza la crittografia end-to-end progettata per impedire ad altri di vedere il contenuto dei messaggi quando vengono condivisi nellapp. Ciò significa che non cè modo per WhatsApp di controllare automaticamente laccuratezza dei messaggi che ti sono stati inviati in quanto non può semplicemente scansionare o leggere le tue comunicazioni per verificarle per te.

Offrire unopzione manuale agli utenti per verificare se stessi è la soluzione logica. Si dice che lopzione per la ricerca venga visualizzata quando i messaggi sono stati inoltrati tramite cinque o più persone.

Già ad aprile Whatsapp ha introdotto dei limiti per ridurre la diffusione di questo tipo di messaggi. I cosiddetti "messaggi inoltrati di frequente" potevano essere inoltrati solo a una chat alla volta e questa mossa ha portato a una riduzione del 70% della diffusione. Si spera che questa nuova funzionalità di ricerca possa aiutare di più.

TomTom Go Navigation App è un'app di navigazione mobile premium per tutti i conducenti

La nuova funzionalità di ricerca è attualmente disponibile in Brasile, Italia, Irlanda, Messico, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti.

Scritto da Adrian Willings.