Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Quando Nvidia ha rivelato le GPU RTX della serie 3000, ha anche annunciato i suoi piani per aiutarvi a giocare in modo più competitivo con Nvidia Reflex.

Reflex è una tecnologia progettata per ridurre il ritardo di input tra i dispositivi e ilPC/monitor di gioco per ridurre la latenza e aiutarvi ad avere la meglio nei giochi.

Che cos'è la latenza?

Per capire come Nvidia Reflex migliorerà la vostra esperienza di gioco, è importante innanzitutto capire cos'è la latenza e perché fa la differenza.

La latenza si presenta in due forme principali: latenza di sistema e latenza di rete. La latenza di rete è spesso chiamata ping e rappresenta il modo in cui un gioco multiplayer online risponde alle vostre azioni in base al ritardo tra le vostre azioni nel gioco e il server.

La latenza del sistema, invece, è il ritardo che intercorre tra il momento in cui si fa clic sul mouse o si preme un tasto della tastiera e l'azione che si svolge nel gioco.

Esistono tre fasi principali di latenza del sistema. La latenza tra il mouse/tastiera e il PC, il PC che esegue il rendering del gioco e il ritardo nella visualizzazione sul monitor. Questo ritardo può essere minimo e talvolta invisibile, ma può influenzare il gioco in vari modi.

Un ritardo nel modo in cui la mira segue il movimento del mouse, per cui ciò che accade sullo schermo è in ritardo rispetto al movimento reale. Un ritardo nei colpi che avvengono dopo aver premuto il grilletto. E un ritardo nella posizione degli avversari visualizzati sullo schermo.

I migliori mouse da gioco cercano di ridurre in parte questo problema con una tecnologia a latenza di ingresso minima, ma anche in questo caso si può verificare un certo ritardo di sistema tra le azioni del mouse e il gioco stesso.

Il problema della latenza di sistema

La latenza del sistema si manifesta in modi diversi, descritti con precisione da Nvidia:

  • Latenza delle periferiche: Il tempo necessario alla periferica di input per elaborare l'input meccanico e inviare gli eventi di input al PC.
  • Latenza di gioco: Il tempo necessario alla CPU per elaborare gli input o le modifiche al mondo e inviare un nuovo fotogramma alla GPU per il rendering.
  • Latenza di rendering: Il tempo che intercorre tra il momento in cui il fotogramma viene messo in linea per essere renderizzato e il momento in cui la GPU esegue il rendering completo del fotogramma.
  • Latenza del PC: Il tempo che impiega un fotogramma per attraversare il PC. Include sia la latenza di gioco che quella di rendering
  • Latenza del display: Il tempo necessario al display per presentare una nuova immagine dopo che la GPU ha terminato il rendering del fotogramma.
  • Latenza di sistema: Il tempo che comprende l'intera misurazione end-to-end, dall'inizio della latenza della periferica alla fine della latenza del display.

Come si può vedere, ci sono diverse fasi del processo che possono potenzialmente influenzare i risultati di ciò che si vede in gioco.

L'obiettivo di Nvidia è quello di ridurre i problemi causati dalla latenza di input e di sistema, utilizzando l'ottimizzazione del software e dei driver per ridurre la latenza e vedere le proprie azioni riflesse con maggiore precisione nel mondo di gioco.

Nvidia Reflex è una soluzione che include varie tecnologie per dare ai giocatori un vantaggio competitivo in alcuni giochi. Una di queste è la riduzione della latenza del sistema con i giusti driver e il supporto degli sviluppatori di giochi.

Che cos'è Nvidia Reflex? E quali giochi lo supportano?

Nvidia Reflex è una tecnologia che gli sviluppatori di giochi possono utilizzare per ridurre la latenza del sistema e migliorare l'esperienza di gioco.

Reflex richiede agli sviluppatori di implementare la tecnologia nei loro giochi. I giochi attualmente supportati includono:

  • Apex Legends
  • Campo di battaglia 2042
  • Memoria Luminosa Infinita
  • Call of Duty: Black Ops Cold War
  • Call of Duty: Modern Warfare
  • Call of Duty: Warzone
  • Call of Duty: Vanguard
  • CRSED: F.O.A.D
  • Deathloop
  • Destino 2
  • Arruolato
  • Fuga da Tarkov
  • F.I.S.T. Torcia Forgiata nell'Ombra
  • Fortnite
  • Ghostrunner
  • Dio della guerra
  • GRIT
  • iRacing
  • Kovaak 2.0
  • Caccia al fantasma di mezzanotte
  • Mordhau
  • NARAKA: BLADEPOINT
  • Overwatch
  • Quake: Champions
  • Rainbow Six Siege
  • Rainbow Six Extraction
  • Pronti o no
  • Rust
  • Guerriero ombra 3
  • Super People
  • Splitgate
  • Valorant
  • Warface
  • Tuono di guerra

Nvidia sostiene che l'implementazione di Reflex in giochi come Rainbow Six Siege può ridurre la latenza fino al 30%. Dando ai giocatori seri e competitivi il vantaggio di una frazione di secondo.

Per Overwatch, Nvidia afferma che quando Reflex è abilitato nelle impostazioni video, la latenza del sistema si riduce fino al 50%. Migliorando l'esperienza complessiva e, si spera, anche le sessioni di gioco.

La buona notizia è che questa tecnologia non è limitata alle nuove schede grafiche RTX della serie 3000. Nvidia Reflex sarà supportato da schede grafiche che risalgono alla serie GeForce GTX 900 dell'azienda. Anche le schede grafiche meno potenti potranno beneficiare del sistema.

Nvidia afferma che le GPU più economiche, come la GTX 1660 Super, vedranno un miglioramento del 33% nella reattività quando si utilizza Reflex. Anche se, ovviamente, una RTX 3080 offrirà risultati ancora migliori.

  • Come costruire un PC da gioco economico o di fascia media

L'altro punto forte di Nvidia Reflex è che è stato progettato per ridurre la latenza anche con risoluzioni più elevate. I giocatori professionisti/competitivi tendono a giocare a risoluzioni più basse, in quanto ciò significa generalmente un minor carico di rendering e una minore latenza, ma con Reflex, Nividia afferma che sarà possibile giocare a risoluzioni molto più elevate con una latenza molto minore. A patto che i giochi lo supportino, ovviamente.

E se un gioco non supporta Reflex?

Per ottenere le migliori prestazioni, i giochi a cui si sta giocando devono idealmente supportare Nvidia Reflex, ma è anche possibile beneficiare dei miglioramenti della latenza con piccole modifiche alla configurazione attuale.

Nel pannello di controllo Nvidia è possibile attivare la modalità Nvidia Ultra Low Latency per ridurre al minimo la latenza in modo rapido e semplice.

A tal fine, aprire il pannello di controllo e trovare "Gestione impostazioni 3D", quindi trovare "Modalità a bassa latenza" e selezionare "Ultra" dal menu a discesa.

Questo aiuterà a ridurre la latenza, ma non sarà efficace come il supporto completo degli sviluppatori del gioco.

Altri modi per ridurre la latenza del sistema

Oltre ad attivare Nvidia Reflex (se possibile), ci sono altri modi per ridurre la latenza del sistema, anche utilizzando l'hardware attuale. Anche se l'aggiornamento dell'attrezzatura è ovviamente un'opzione, in alcuni casi può essere sufficiente modificare le impostazioni.

Pocket-lintCosè Nvidia Reflex? Cosa fa e come può migliorare la tua abilità di gioco? foto 4

Aumentare il tasso di sondaggio

Con le moderne periferiche di gioco, come i mouse e le tastiere di fascia alta, è possibile regolare la frequenza di polling.

Migliori applicazioni per iPhone 2022: la guida definitiva

La frequenza di polling è la frequenza con cui i dati vengono inviati dal dispositivo al PC. In altre parole, la velocità con cui vengono registrati i clic. Una frequenza di polling più elevata significa che i clic vengono registrati più rapidamente e la latenza si riduce.

Con una frequenza di polling di 1000Hz, la latenza è di circa 1ms. Il mouse Viper 8K di Razer ha una frequenza di polling di 8KHz, come esempio di tecnologia più estrema, il che significa che la sua latenza è di soli 0,125 ms e può inviare dati 8.000 volte al secondo.

Controllate le impostazioni del mouse e della tastiera e, se possibile, modificate la frequenza di polling al massimo.

Attivare lo schermo intero esclusivo

Giocare in modalità Windowed, che sia borderless o meno, può causare altri problemi di latenza. L'attivazione del Fullscreen esclusivo all'interno del gioco può ridurre questo problema e migliorare le prestazioni complessive.

Disattivare VSync

VSync è stato storicamente utilizzato per ridurre lo screen tearing. È un'impostazione grafica che si trova sia nel pannello di controllo Nvidia sia nelle impostazioni grafiche del gioco. La disattivazione di VSync può effettivamente migliorare le prestazioni (il che significa che si otterranno frame rate più elevati) e ridurre la latenza. Si consiglia di disattivarlo ogni volta che è possibile.

Pocket-lintCosè Nvidia Reflex? Cosa fa e come può migliorare la tua abilità di gioco? foto 5

Attivare la modalità Gioco e l'accelerazione hardware

Per queste modifiche è necessario disporre dell'ultima versione di Windows 10. Con questa, è possibile attivare alcune impostazioni di Windows per migliorare le prestazioni del gioco dando priorità alla potenza di elaborazione necessaria per il gioco.

Il primo è quello di attivare la Modalità Gioco. Per farlo, procedete come segue:

  1. Premete il pulsante Start sulla tastiera e digitate gioco.
  2. Fare clic su Impostazioni modalità gioco quando appare nella parte superiore del menu Start
  3. Fare clic sul pulsante per attivare la modalità Gioco

Il secondo è l'accelerazione hardware. È possibile trovare questa impostazione in questo modo:

  1. Premete il pulsante Start e cercate Impostazioni grafiche.
  2. Quindi fare clic per attivare la Pianificazione GPU con accelerazione hardware
  3. Scorrere verso il basso e visualizzare le impostazioni per la "preferenza delle prestazioni grafiche", da qui è possibile scegliere l'applicazione per impostare la preferenza. Per Nvidia, si tratta del pannello di controllo Nvidia. È possibile selezionarla come app per il desktop o per il Microsoft Store tramite il menu a tendina.
  4. Fare clic sull'applicazione, fare clic su opzioni e selezionare prestazioni elevate.

Entrambe le impostazioni, combinate, garantiscono prestazioni migliori e una latenza ridotta.

Pocket-lintCosè Nvidia Reflex? Cosa fa e come può migliorare la tua abilità di gioco? foto 6

Attivare la frequenza di aggiornamento massima

Se avete un buon monitor da gioco, è probabile che abbiate un'opzione di frequenza di aggiornamento rapida, che può essere di 144Hz, 240Hz o addirittura 360Hz.

Tuttavia, Windows 10 non utilizza sempre queste impostazioni massime per impostazione predefinita e, se si desidera ottenere le migliori prestazioni e la minore latenza, è necessario assicurarsi di utilizzare le impostazioni massime.

Esistono due modi per farlo: il primo è attraverso le impostazioni di visualizzazione di Windows:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul desktop e fare clic su impostazioni di visualizzazione.
  2. Scorrere verso il basso fino a visualizzare "Impostazioni avanzate dello schermo".
  3. Scorrere fino alla frequenza di aggiornamento e fare clic sull'elenco a discesa. Da qui selezionare la frequenza di aggiornamento massima del monitor.

In alternativa, utilizzare il Pannello di controllo di Nvidia:

  1. Fare clic con il tasto destro del mouse sul desktop e fare clic sul pannello di controllo Nvidia.
  2. Alla voce "display" trovare l'opzione "modifica risoluzione".
  3. Da qui fare clic sul menu a tendina della frequenza di aggiornamento e selezionare l'impostazione più alta possibile.
Pocket-lintCosè Nvidia Reflex? Cosa fa e come può migliorare la tua abilità di gioco? foto 7

Attivare G-Sync

Se si dispone di un monitor da gioco compatibile con G-Sync, è opportuno verificare che G-Sync sia impostato correttamente. Per farlo, fate clic con il tasto destro del mouse sul desktop, aprite il Pannello di controllo Nvidia e trovate "Setup G-Sync" nel menu a sinistra.

Da qui si può scegliere di attivare G-Sync, se non è già abilitato.

Pocket-lintCosè Nvidia Reflex? Cosa fa e come può migliorare la tua abilità di gioco? foto 8

Analizzatore di latenza reflex e display a 360Hz

squirrel_widget_4332300

Oltre a Nvidia Reflex, l'azienda sta collaborando con i partner per utilizzare l'hardware integrato nei nuovi display G-Sync a 360 Hz per analizzare attivamente gli input provenienti dal mouse.

Con questi monitor compatibili, è possibile collegare il mouse direttamente al display e utilizzare Reflex Latency Analyzer per misurare la latenza. Reflex Latency Analyzer misura la latenza del mouse, la latenza del sistema e la latenza del PC e dello schermo per ottimizzare le prestazioni.

Quali mouse da gioco sono compatibili con Nvidia Reflex?

Corsair, ASUS, Logitech, Razer e SteelSeries hanno già fornito dei mouse compatibili che, insieme ai driver più recenti e a uno schermo compatibile, consentono di ottenere dati in tempo reale sulla latenza. Anche alcuni vecchi mouse sono stati aggiornati con un nuovo firmware per renderli compatibili. L'elenco degli attuali mouse compatibili con Nvidia Reflex comprende:

  • Acer Predator Cestus 330/350
  • Alienware AW610M/AW720M
  • Mouse da gioco AOC GM500/GM510
  • AOPEN Fire Legend GM310
  • ASUS ROG Chakram e Chakram Core
  • ASUS ROG Gladius III e Gladius III wireless
  • ASUS ROG Keris e Keris wireless
  • ASUS ROG Spatha X
  • Corsair DARK CORE RGB PRO e SE
  • Corsair Katar Pro senza fili e XT
  • Corsair Sabre Pro e serie Champion
  • Corsair M65 RGB Elite
  • Corsair Nightsword RGB
  • EVGA X12, X15 e X17
  • Hyperx Pulsefire Haste
  • Logitech Pro X Superlight
  • MSI Clutch GM41 leggero e wireless
  • Razer Basilisk Ultimate
  • Razer DeathAdder V2 e Pro
  • Razer Viper Ultimate
  • Roccat Burst Pro
  • Roccat Kone Pro
  • Roccat Kone Pro Air
  • Roccat Kone XP
  • SteelSeries Rival 3

Alcuni giochi sono stati progettati per supportare specificamente l'analizzatore di latenza Reflex con un indicatore flash dedicato. Questi giochi includono Fortnite, Mordhau e Overwatch e altri sono in arrivo.

Per saperne di più su Nvidia Reflex, potete leggere qui un approfondimento sul suo funzionamento. Nvidia ha anche una guida dettagliata su come utilizzare l'analizzatore di latenza Nvidia Reflex se si dispone dell'attrezzatura giusta. Si tratta di collegare un mouse supportato a un monitor supportato ed eseguire il software e l'analisi per ottimizzare le prestazioni.

NvidiaCosè Nvidia Reflex? Cosa fa e come può migliorare la tua abilità di gioco? foto 3

Misurazione delle prestazioni con GeForce Experience

Nvidia semplifica anche la misurazione delle prestazioni del sistema utilizzando GeForce Experience. Anche se non si dispone di un monitor compatibile, è possibile accedere a dati interessanti e utili. Assicuratevi di avere l'ultima versione del software, quindi apritelo e fate clic sull'ingranaggio delle impostazioni. Da qui, fate clic su impostazioni generali, quindi su abilita le funzioni sperimentali.

A questo punto è possibile aprire l'overlay di gioco con ALT+Z. Lì vedrete un'opzione "prestazioni" sul lato destro. Facendo clic su di essa, si ottiene un overlay con le statistiche sulle prestazioni. Come standard, è possibile includere dati di base, FPS, velocità di clock della GPU e altro ancora, ma è anche possibile ottenere informazioni sulla latenza. Queste informazioni sono particolarmente utili per testare e ottimizzare l'apparecchiatura in modo da ottenere le migliori prestazioni.

È possibile aprire e chiudere questa sovrapposizione al volo premendo ALT+R quando si è in gioco. Per saperne di più su come funziona e sul significato di tutti i dati, cliccate qui.

Scritto da Adrian Willings.
  • Fonte: Introducing NVIDIA Reflex: Optimise and Measure Latency in Competitive Games - nvidia.com
Sezioni App PC Gaming