Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Microsoft sta lanciando una nuova app, chiamata Family Safety , specifica per la gestione dello schermo dei bambini.

Per accedere allapp, disponibile ora in anteprima per dispositivi Android e iOS, è necessario compilare questo modulo qui . Assicurati di contrassegnare quanti membri della famiglia desideri aggiungere allo stesso account di anteprima. Family Safety è stato annunciato per la prima volta alla fine di marzo ed è considerato un aggiornamento e unestensione delle funzionalità del gruppo familiare per i dispositivi Windows e Xbox.

Con Family Safety, i genitori possono ricevere rapporti sul tempo trascorso davanti allo schermo e sullutilizzo delle app. Possono anche impostare limiti di tempo e utilizzare i controlli per limitare il contenuto e possono attivare la condivisione della posizione. Lapp ha una suddivisione codificata a colori della tua attività in varie sezioni di infografica.

Microsoft ha affermato che Family Safety si sincronizza con i dispositivi Windows e Xbox:

Migliori applicazioni per iPhone 2022: la guida definitiva

"Ora, quando dici solo unora di un determinato gioco, ciò significa davvero unora di quel gioco, indipendentemente dal fatto che venga giocato su un PC Windows, Xbox o un telefono Android", ha affermato Aimee Sudeck, product manager per Microsoft 365, in un articolo sul blog . “E se esauriscono il tempo sullo schermo, possono chiedere di più. Hai la possibilità di aggiungere più tempo o meno in base a ciò che è giusto per la tua famiglia".

Microsoft non ha annunciato quando lapp sarà generalmente disponibile nellApp Store o nel Google Play Store, ma come parte dellanteprima, la società ha affermato che "è alla ricerca di famiglie con bambini di tutte le età" che "forniranno attivamente feedback" .

Scritto da Maggie Tillman.