Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Gli utenti di Google TV hanno atteso con impazienza larrivo promesso di profili individuali, che originariamente avrebbero dovuto arrivare il mese scorso.

Google ha ora confermato che questa funzione è in ritardo, promettendo invece che sarà resa disponibile nei "prossimi mesi".

Al momento, lazienda non ha fornito una ragione per questo ritardo, ma almeno gli utenti di Google TV non dovranno aspettare troppo a lungo.

La nuova funzione dei profili consentirà un aiuto personalizzato dallAssistente Google , liste di controllo personalizzate e impedirà agli utenti di dover vagliare i consigli sui contenuti per gli altri membri della propria famiglia.

Così comè, usare Google TV può essere un po come condividere un profiloSpotify; invece di lasciare che lalgoritmo suggerisca tracce secondo i tuoi gusti personali, devi navigare anche tra i vecchi successi di tua madre.

È comprensibile, quindi, il motivo per cui gli utenti di Google TV non vedono lora di questa aggiunta.

Google TV ha aggiunto di recente le schede in modalità ambiente , che possono essere configurate per visualizzare determinate informazioni mentre la TV è inattiva, in modo simile a come Chromecast può visualizzare le immagini di Google Foto come salvaschermo.

Accumula ricompense e vantaggi su tutte le tue carte esistenti con questa Curve Mastercard

Le nuove carte possono mostrare cose come risultati sportivi, meteo e notizie e quando i profili vengono lanciati, saranno adattati allutente connesso. La funzione fornisce anche collegamenti sullo schermo che consentono agli utenti di avviare rapidamente la riproduzione di musica, podcast o foto.

Le schede per la modalità ambientale hanno già iniziato a essere implementate, iniziando inizialmente con una piccola percentuale di utenti negli Stati Uniti.

Scritto da Luke Baker.