Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Lapp Google si sta aggiornando per offrire una modalità oscura. Gli utenti Android e iOS noteranno la nuova opzione entro la fine di maggio.

Tieni presente che Google ha implementato le modalità scure in tutte le sue app nellultimo anno, inclusi Gmail , Google Calendar e Google Fit. E sia iOS che Android hanno iniziato a supportare la modalità oscura a livello di sistema lo scorso anno. Ad ogni modo, ecco come attivare la modalità oscura dellapp Google.

Come ottenere la modalità oscura per lapp Google

Installa o aggiorna alla versione più recente dellapp per dispositivi mobili di Google. Una volta arrivato il nuovo aggiornamento, lapp utilizzerà automaticamente il tema predefinito del tuo sistema operativo. Quindi, se il tuo iPhone o Android è impostato su una modalità oscura a livello di sistema, lapp Google apparirà scura.

Google ha anche affermato che è possibile alternare manualmente tra la nuova modalità scura e la vecchia modalità luce nelle impostazioni dellapp Google. Basta aprire lapp, andare su Menu nellangolo, quindi selezionare Impostazioni, andare su Scegli tema e toccare Scuro. Questo è tutto.

Pertanto, gli utenti con telefoni meno recenti o quelli che eseguono sistemi operativi precedenti dovranno probabilmente utilizzare il percorso manuale. Quando la nuova modalità oscura è disponibile per lapp Google installata sul tuo dispositivo iOS o Android, 9to5Google ha affermato che potresti visualizzare una notifica pop-up sullo schermo.

Quando sarà disponibile la modalità oscura?

Google ha affermato che la funzione inizierà a essere implementata dal 18 maggio, ma non sarà disponibile a livello globale fino alla fine di maggio.

Migliori applicazioni per iPhone 2022: la guida definitiva

Scritto da Maggie Tillman. Modifica di Britta O'Boyle.