Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Le autorità antitrust federali statunitensi e diversi stati stanno affrontando Facebook , con due cause legali che tentano di rettificare anni di lamentele sul dominio del social network e di annullare lacquisto di Instagram e WhatsApp.

Sia i procuratori generali democratici che quelli repubblicani di 48 stati degli Stati Uniti, tra cui New York, sono dietro una delle cause annunciate il 9 dicembre 2020. La seconda causa, dalla Federal Trade Commission, dovrebbe essere presentata presto, secondo Politico . Entrambe le cause sostengono che Facebook abbia usato illegalmente il suo potere e le sue risorse per sopprimere e acquistare la concorrenza.

"Per quasi un decennio, Facebook ha usato il suo dominio e potere monopolistico per schiacciare i rivali più piccoli e eliminare la concorrenza", ha dichiarato mercoledì il procuratore generale di New York Letitia James. "Facebook ha utilizzato ingenti somme di denaro per acquisire potenziali rivali prima che potessero minacciare il dominio dellazienda".

I pubblici ministeri hanno esaminato le acquisizioni di società da parte di Facebook, che avrebbero potuto diventare rivali più grandi se non acquisite da Facebook, e la loro indagine si è concentrata anche sulla condotta dei social network, compresi i momenti in cui ha interrotto laccesso dei concorrenti ai dati degli utenti di Facebook. I loro casi chiariscono che il potere incontrollato di Facebook è una minaccia per i rivali e gli americani.

La FTC ha citato la pratica di Facebook di bloccare laccesso alle API come mezzo per smussare le "minacce competitive percepite". Ha fornito un esempio in cui Facebook ha interrotto la funzione di ricerca degli amici di Vine dopo che Twitter ha acquisito lapp video.

Comunicazioni interne recentemente divulgate affermano anche che il CEO Mark Zuckerberg e altri alti dirigenti di Facebook hanno ripetutamente mirato a bloccare le minacce competitive al social network, secondo gli investigatori della House Judiciary Committee . Secondo quanto riferito, hanno scoperto e-mail in cui Zuckerberg descriveva lacquisto di Instagram come "assicurazione" per proteggere Facebook.

"Un modo di vedere questo è che quello che stiamo veramente comprando è il tempo. Anche se dovessero sorgere nuovi concorrenti, lacquisto di Instagram, Path, Foursquare, ecc. ora ci darà un anno o più per integrare le loro dinamiche prima che qualcuno possa ottenere di nuovo vicino alla loro scala", avrebbe scritto Zuckerberg. "Entro quel tempo, se incorporiamo i meccanismi sociali che stavano utilizzando, quei nuovi prodotti non otterranno molta trazione poiché avremo già i loro meccanismi implementati su larga scala".

Zuckerberg avrebbe anche affermato che Facebook può "acquistare sempre e semplicemente qualsiasi startup competitiva". Nelle conversazioni interne sullaccordo WhatsApp, i dirigenti di Facebook hanno affermato che la fusione era necessaria per "rafforzare la nostra posizione" e impedire alla società più piccola di superare Messenger. "Odio la parola accaparramento della terra, ma penso che sia largomento più convincente", cita il rapporto della Camera.

Altri esempi includono un accordo dellottobre 2013, in cui Facebook ha acquistato la startup israeliana Onavo per 115 milioni di dollari. Secondo il rapporto della Camera, lacquisizione avrebbe consentito a Facebook di implementare un "sistema di allerta precoce" per i potenziali concorrenti. Gli investigatori affermano che Facebook ha utilizzato i dati di Onavo per giustificare lacquisizione di WhatsApp.

Facebook avrebbe anche utilizzato i dati per monitorare Snapchat, che ha cercato di acquistare.

È la settimana del PC Gaming in associazione con Nvidia GeForce RTX

Tieni presente che Facebook, che ha 2,74 miliardi di utenti in tutto il mondo lo scorso anno, ha costantemente negato di essere un monopolio sia per il pubblico che per i regolatori. Ha acquistato Instagram per $ 1 miliardo nel 2012 e WhatsApp per $ 19 miliardi nel 2013.

Si prevede inoltre che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e diversi stati presenteranno ulteriori cause contro Google nelle prossime settimane.

Scritto da Maggie Tillman.