Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Facebook è coinvolto in un pasticcio in questo momento, in gran parte a causa dei suoi stessi fallimenti nel proteggere i dati degli utenti ottenuti da Cambridge Analytica.

Il 16 marzo, a seguito di un rapporto innovativo apparso su The Observer , il gigante dei social network ha confermato di aver sospeso gli Strategic Communication Laboratories (SCL) e la sua società di analisi dei dati politici, Cambridge Analytica, con sede nel Regno Unito, per aver violato i suoi termini. Le aziende avevano raccolto e condiviso le informazioni personali di un massimo di 50 milioni di utenti di Facebook, senza il loro esplicito consenso.

Ecco cosa devi sapere sullo scandalo e come proteggere i tuoi dati su Facebook in modo che non possano essere raccolti senza il tuo consenso.

Spiegato lo scandalo Cambridge Analytica

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 4

Chi è Christopher Wylie?

Christopher Wylie, uno scienziato di dati, è un ex dipendente di Cambridge Analytica diventato informatore.

Ha parlato con The Observer del suo ex datore di lavoro e di come sfruttare il modello di business principale di Facebook, ovvero la fornitura di annunci personalizzati agli utenti. Ha rivelato che Cambridge Analytica ha raccolto silenziosamente dati sugli utenti di Facebook e li ha armati, in un certo senso, prendendo di mira le persone con disinformazione e annunci specifici progettati per cambiare il loro comportamento (come credere in una causa o votare in un certo modo).

Di conseguenza, sono state sollevate diverse domande su quanti dei tuoi dati sono stati - e possono essere - raccolti senza il tuo esplicito consenso e se sono stati utilizzati per influenzare la campagna presidenziale degli Stati Uniti del 2016. Solleva anche interrogativi sul referendum sulla Brexit del 2016, poiché è stato riferito che Cambridge Analytica si era proposta di lavorare alla campagna Leave.EU finanziata dal finanziatore dellUkip Arron Banks.

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 1

Cosè Cambridge Analytica?

Cambridge Analytica, che è in parte di proprietà del miliardario di hedge fund Robert Mercer, aiuta principalmente i politici di tutto il mondo con le loro campagne. Ha funzionato per la campagna presidenziale del 2015 del senatore Ted Cruz, ad esempio, e persino per la campagna presidenziale di Donald Trump nel 2016. Secondo quanto riferito, ha anche aiutato la campagna Leave.EU - su base informale - con la profilazione e il targeting degli elettori su Facebook.

La società, che afferma di raccogliere enormi quantità di dati per sviluppare profili di personalità e prendere di mira i "pregiudizi psicologici inconsci" degli elettori, è stata travolta da unindagine dellUfficio del Commissario per le informazioni del Regno Unito (ICO). A partire dal 19 marzo, lICO era in procinto di ottenere un mandato di perquisizione per esaminare i server interni della società Cambridge Analytica ha negato ogni illecito.

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 10

In che modo Cambridge Analytica ha ottenuto i dati degli utenti di Facebook?

Per quanto riguarda in primo luogo il modo in cui Cambridge Analytica ha ottenuto le informazioni personali degli utenti, pensa a te stesso per un momento se hai dato il permesso a vari quiz e app su Facebook. Hai visto quei quiz su "Come saresti una star del cinema?" o "Qual è il tuo soprannome per il giorno di San Patrizio?" Se è così, e se li hai provati, probabilmente hai scambiato laccesso ai tuoi dati personali.

Ogni sviluppatore di app richiede diverse quantità di informazioni, ma è possibile che tu abbia condiviso i tuoi Mi piace di Facebook, la famiglia e le relazioni, listruzione e la storia lavorativa, le affiliazioni religiose e politiche e altro ancora. Un professore di psicologia dellUniversità di Cambridge , Aleksandr Kogan, ha sviluppato unapp per la previsione della personalità che ha trasmesso i dati personali di 50 milioni di utenti di Facebook a Cambridge Analytica.

Lapp, chiamata "thisisyourdigitallife", è stata presentata come un quiz sulla personalità e unapp di ricerca per scopi accademici. Ha raccolto 5.000 diversi punti dati sugli utenti e ha avuto accesso ai loro account Facebook e anche a tutti i profili dei loro amici. Questi dati sono stati utilizzati per creare annunci mirati.

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 3

Cambridge Analytica è gravemente immorale?

Grazie alla raccolta di dati degli utenti di Facebook raccolti utilizzando lapp di Kogan, Cambridge Analytica è in grado di personalizzare annunci estremamente specifici per i potenziali elettori. La campagna di Trump ha iniziato a lavorare con Cambridge Analytica nel 2016. Trump ha persino nominato Steve Bannon, ex vicepresidente di Cambridge Analytica, amministratore delegato della sua campagna. Wylie ha descritto il lavoro dellazienda come un "esperimento gravemente immorale".

Ha detto che Cambridge Analytica "ha costruito modelli per sfruttare ciò che sapevamo degli [elettori] e prendere di mira i loro demoni interiori". Channel 4 ha rivelato alcuni dei meccanismi interni di Cambridge Analytica quando i suoi giornalisti si sono spacciati per clienti e hanno parlato con i membri senior del team di Cambridge Analytica, tra cui il CEO Alexander Nix, che si è vantato con una telecamera nascosta delluso di tangenti e prostitute per intrappolare i politici per conto dei clienti .

Migliori applicazioni per iPhone 2022: la guida definitiva

Lesposizione è andata in onda il 19 marzo su Canale 4.

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 2

Cambridge Analytica ha ancora i dati?

Da quando Christopher Wylie si è espresso il 16 marzo, Facebook ha rimosso sia lui che lapp di Kogan e ha affermato di aver effettivamente chiesto a Cambridge Analytica nel 2016 di distruggere tutti i dati raccolti. Tuttavia, The Observer ha osservato che "Facebook non ha cercato una risposta" e che non ha informato nessuno degli utenti interessati. Il New York Times ha anche affermato che Cambridge Analytica "possiede ancora la maggior parte del tesoro".

Cambridge Analytica ha affermato di aver distrutto le informazioni in questione e sta attualmente lavorando con Facebook per risolvere eventuali problemi. Facebook ha ora assunto un team di digital forensics per indagare sulla società. Ha affermato che, contrariamente a quanto affermato da Cambridge Analytica, ha ricevuto segnalazioni secondo cui i dati non sono stati distrutti. Facebook ha anche contestato i rapporti che descrivono lintero incidente come una " violazione".

Ha insistito sul fatto che Kogan ha richiesto e ottenuto laccesso alle informazioni degli utenti che "hanno scelto di registrarsi" alla sua app "e tutte le persone coinvolte hanno dato il loro consenso". Afferma che le persone "consapevolmente" hanno fornito le loro informazioni e che "nessun sistema è stato infiltrato".

Come modificare le impostazioni di Facebook

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 9

Non utilizzare app di terze parti e revocare il loro accesso

Cerchiamo di essere chiari: se metti informazioni personali su Facebook, puoi aspettarti che vengano raccolte e utilizzate da Facebook e da terze parti. Tuttavia, se desideri bloccare esattamente ciò che può essere raccolto, non dovresti mai concedere laccesso al tuo account Facebook. Quando vedi un quiz divertente o unapp carina e vuoi provarlo, nota che richiede lautorizzazione per il tuo account Facebook. È così che raccolgono i tuoi dati.

Da un desktop, puoi visualizzare un elenco di tutte le app che hanno accesso ai tuoi dati tramite la pagina Impostazioni app di Facebook . Tieni presente che molti siti, come Airbnb, utilizzano Facebook Connect in modo da poter accedere con il tuo account Facebook. Queste sono generalmente sicure, ma ci sono altre app che potresti non utilizzare e che potresti non essere a conoscenza della quantità di dati che stanno raccogliendo. Rimuovi quelle app, immediatamente.

Passa il mouse sullapp in questione, quindi seleziona il pulsante di rimozione "X" e conferma. In alternativa, puoi fare clic sullicona della matita e modificare la visibilità dellapp ("solo io" o "amici", ecc.) e le informazioni che fornisci allapp. Sul cellulare, vai su Impostazioni > Impostazioni account > App > Accesso con Facebook. Da lì, puoi toccare ciascuna app e regolare tutte le stesse impostazioni trovate sul sito desktop.

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 8

Regola limpostazione "App utilizzate da altri"

Ora, unimpostazione poco conosciuta in Facebook consente alle persone che possono vedere le tue informazioni di portarle con sé quando usano le app. Sul serio. Quindi, se un amico utilizza unapp di terze parti su Facebook, può condividere le tue informazioni con quellapp. Tuttavia, puoi modificare le tue impostazioni per impedire che ciò accada, tramite la pagina Impostazioni app di Facebook . Da un desktop, vai alla sezione App per altri usi in basso.

Da lì, deseleziona tutte le categorie di informazioni che non vuoi condividere, come biografia, post sul mio diario, compleanno, città natale, famiglia e relazioni, città attuale, interessati, istruzione e lavoro, opinioni religiose e politiche, attività, interessi , cose che mi piacciono, il mio sito web, la mia attività nellapp, se sono online e così via. Assicurati di fare clic sul pulsante Salva una volta che hai finito di modificare le tue preferenze.

Sul cellulare, vai su Impostazioni > Impostazioni account > App > App usate da altri. Ora puoi regolare tutte le stesse impostazioni trovate sul sito desktop.

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 5

Rendi privato il tuo account Facebook

Questo può essere ovvio, ma assicurati che il tuo Facebook sia privato. Facebook ha molte impostazioni sulla privacy (qui) a disposizione degli utenti. Puoi gestirli toccando la freccia a discesa in alto a destra di Facebook (dal sito desktop). Quindi, scegli Impostazioni e seleziona Privacy. Puoi quindi cambiare chi vede i tuoi post, il tuo numero, le tue richieste di amicizia e altro. Ti consigliamo di cambiarli in "solo io".

Sul cellulare, vai su Impostazioni > Impostazioni account > Privacy. Ora puoi regolare tutte le stesse impostazioni trovate sul sito desktop.

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 7

Attiva queste impostazioni di sicurezza aggiuntive

Vale la pena esplorare le altre funzionalità di sicurezza di Facebook (qui) . Puoi ricevere avvisi quando Facebook vede un accesso da un dispositivo o browser che di solito non usi. Puoi anche abilitare lautenticazione a due fattori in modo che un codice venga inviato al tuo telefono e sia richiesto ogni volta che accedi a Facebook. Queste funzionalità aiuteranno a impedire ad altri di accedere al tuo account, anche se non impediranno la raccolta dei tuoi dati.

Sul cellulare, vai su Impostazioni > Impostazioni account > Sicurezza e accesso. Da lì, puoi regolare tutte le stesse impostazioni trovate sul sito desktop.

Screenshot: Pocket-lintImmagine della galleria 6

Dovresti eliminare il tuo Facebook?

Questa è una decisione personale che non possiamo prendere per te. Il modo migliore per proteggere i tuoi dati personali è lasciare Facebook, ma in realtà Facebook possiede anche Instagram e WhatsApp. Quindi, per lasciare correttamente lecosistema di Facebook e bloccare i tuoi dati, dovresti abbandonare anche quelli. Se è quello che vuoi fare, vai qui per disattivare il tuo Facebook . Non è permanente e puoi sempre tornare indietro se lo desideri.

Sul cellulare, vai su Impostazioni > Impostazioni account > Generali > Gestisci account. Da lì, puoi disattivare il tuo account.

Scritto da Elyse Betters.