Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Spesso arriva il momento di cambiare fornitore di musica. Che sia perché si è scoperto che uno di essi ha delle caratteristiche che si desiderano davvero, o perché si vuole approfittare di un'offerta promozionale.

L'unico problema è che nessuno vuole perdere tempo a ricreare tutte le proprie playlist curate e salvate, ma la buona notizia è che si possono portare con sé, basta usare un'app per trasferirle.

Se volete passare da Apple Music a Spotify, ad esempio, potete farlo. Guardate il video qui sotto per scoprire come fare, oppure seguite la nostra guida scritta qui sotto se vi sembra più semplice:

Ottieni SongShift e collega i tuoi account

  • Scaricare SongShift per iPhone
  • Aprire l'applicazione
  • Selezionate le vostre fonti (in questo caso: Apple Music e Spotify)
  • Accedere ad Apple Music e Spotify per collegare la musica
  • Consentire l'accesso alle librerie, se necessario.

Il metodo di trasferimento più semplice prevede l'utilizzo di un'applicazione chiamata SongShift. È disponibile gratuitamentesull'App Store per iPhone, quindi assicuratevi di scaricarla. Esistono applicazioni simili anche sul Play Store per Android, come ad esempio"FreeYourmusic". Pur essendo gratuita, SongShift limita la quantità di brani che si possono trasferire senza pagare, quindi offre anche un abbonamento "Pro" che si può pagare mensilmente, annualmente o pagare un'unica quota iniziale che copre per sempre.

Il primo passo da fare dopo aver scaricato SongShift è aprire l'applicazione e impostare i servizi musicali. Supporta molti servizi diversi, tra cui Tidal, YouTube Music e Pandora. Per lo scopo di questo tutorial, sceglieremo Apple Music e Spotify. Ognuno di essi richiede l'autorizzazione di determinate autorizzazioni e l'accesso agli account.

Trasferire le playlist

  • Toccate il simbolo "+" per avviare un nuovo trasferimento.
  • Selezionate le playlist di Apple Music come fonte
  • Nella schermata successiva attivare "Playlist multiple".
  • Ora selezionate tutti gli elenchi di riproduzione che desiderate trasferire
  • Premete "Fatto".
  • Scegliere Spotify e "Nuova playlist" come destinazione
  • Premete "Continua".
  • Toccare "Ho finito".
  • Attendete il completamento dell'elaborazione e confermate eventuali corrispondenze

Una volta collegate le fonti, toccate l'icona "+" in alto per iniziare un nuovo turno, quindi scegliete la fonte. Per questa guida, si tratta di Apple Music. Toccate "Playlist" e poi potete fare una alla volta, oppure attivare l'interruttore per le playlist multiple.

Il passo successivo consiste nello scegliere quali playlist trasferire. Vale la pena notare che con il nostro Apple Music alcune di esse risultavano avere 0 brani, ma una volta selezionate per il trasferimento, il programma ha individuato tutti i brani, li ha abbinati e li ha elaborati.

Migliori applicazioni per iPhone 2022: la guida definitiva

A seconda del numero di playlist, potrebbe essere necessario un po' di tempo per trovare i brani e generare le nuove playlist, ma una volta effettuata la corrispondenza, spesso non riesce a trovare un paio di brani e si può scegliere di ignorare la corrispondenza o cercare di trovarli manualmente. Per il resto, il servizio funziona molto bene.

L'unica playlist in cui ha fallito è stata una delle più grandi, con quasi 1000 brani. Sembrava che si arrendesse dopo 500 canzoni.

Naturalmente, se volete fare il contrario e spostare la musica da Spotify a Apple, potete farlo. La procedura è la stessa, ma si sceglie Spotify come origine e Apple come destinazione.

Scritto da Cam Bunton.