Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il servizio sanitario nazionale sta costruendo una seconda app per smartphone per monitorare la diffusione del COVID-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus.

Il Financial Times ha affermato che lNHSX ha affrontato critiche alla sua prima app , lanciata di recente nellisola di Wight, quindi sta sviluppando una seconda app che utilizza il sistema di tracciamento dei contatti di Google e Apple. È stato realizzato "in parallelo", con Matthew Gould, capo di NHSX, che ha dato il "via libera" al nuovo progetto allinizio di questa settimana. Si dice che la prima app NHSX raccolga più dati in un database centrale.

Più di 40.000 persone sullisola di Wight hanno testato lapp NHSX per una settimana. Il deputato conservatore dellisola ha dichiarato a The FT che molti residenti hanno segnalato problemi come difficoltà di download e persino la ricezione di falsi allarmi. Secondo quanto riferito, il servizio sanitario nazionale ha dovuto affrontare pressioni allinterno del governo e dei media per i problemi della prima app, compresa la durata etica e persino della batteria.

Il sistema di tracciamento dei contatti del SSN attualmente in fase di test nella prima app NSHX memorizza i dati anonimi sugli individui infetti da COVID-19 e i loro contatti in un database centrale, mentre lapproccio di Google e Apple gestisce i dati a livello di sistema, decentralizzando tali dati.

È la settimana del PC Gaming in associazione con Nvidia GeForce RTX

Aggiungi tutto e il servizio sanitario nazionale sembra aver capito che deve avere un piano di backup, incluso lo sviluppo di una seconda app che utilizza il sistema di tracciamento dei contatti di Google e Apple. Ma non è stata ancora presa alcuna decisione su quale app NHS verrà rilasciata.

Apple e Google prevedono di rilasciare la prima versione del loro sistema di tracciamento dei contatti, tramite un aggiornamento software, a metà maggio.

Scritto da Maggie Tillman.